Capcom difende Resident Evil 5 da accuse di razzismo

Capcom difende Resident Evil 5 da accuse di razzismo

L'ultimo trailer del survival horror prodotto da Capcom mostra scene di violenza che coinvolgono la popolazione nera del luogo dove si svolgono le vicende.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:16 nel canale Videogames
Resident EvilCapcom
 
Si insiste troppo sugli atteggiamenti tribali dei neri. Da questo nascono le accuse di razzismo a Resident Evil 5, scatenate proprio dall'ultimo trailer del survival horror prodotto da Capcom. Viene in soccorso del gioco lo stesso produttore, Jun Takeuchi, in un'intervista rilasciata a Kotaku.

Takeuchi garantisce che le polemiche scatenate dal trailer non comporteranno alcun cambiamento dei contenuti di Resident Evil 5. "Bisogna ricordarsi che siamo nell'industria dell'intrattenimento", afferma Takeuchi, "e che non ci sono giudizi razzisti o inerenti la politica. Crediamo che questo clima di critica su Resident Evil 5 derivi da un fraintendimento causato dal primo trailer".

L'ultimo trailer, visibile anche in questa pagina, introduce un nuovo personaggio femminile, che accompagnerà il protagonista Chris Redfield nel corso dell'avventura. Capcom ha infatti pensato alla possibilità del gioco in co-op sulla stessa console. La co-protagonista è di colore, e ciò ha generato ulteriori polemiche: questo personaggio sarebbe stato introdotto per contrastare le accuse di razzismo.

Ecco come si difende Takeuchi: "Volevamo che Chris avesse una partner che conoscesse l'ambiente. La presenza di questo personaggio è stata stabilita sin dall'inizio dello sviluppo".

Come recentemente comunicato Resident Evil 5 sarà in commercio entro la fine dell'anno fiscale 2008 di Capcom, il quale terminerà il prossimo 31 marzo. Il gioco è previsto nei formati PlayStation 3 e XBox 360. Ne abbiamo parlato diffusamente in questo articolo.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
29Leonardo05 Giugno 2008, 12:19 #1
C'era da immaginarselo...
Sig. Stroboscopico05 Giugno 2008, 12:24 #2
A me non pareva razzista.

Qua sta diventando razzismo tutto, si sta trasformando in forme nuove di razzismo quello che nessuno considera razzismo.
Il bello poi che per delle stupidate come un gioco si grida allo scandalo e si blocca tutto con leggine e commissioncine (mangia soldi), ci sono dittatori che ammazzano centinaia di migliaia di persone e non gliene frega niente a nessuno... bah...
Sig. Stroboscopico05 Giugno 2008, 12:25 #3
A me non pareva razzista.

Qua sta diventando razzismo tutto, si sta trasformando in forme nuove di razzismo quello che nessuno considera razzismo.
Il bello poi che per delle stupidate come un gioco si grida allo scandalo e si blocca tutto con leggine e commissioncine (mangia soldi), ci sono dittatori che ammazzano centinaia di migliaia di persone e non gliene frega niente a nessuno... bah...
BrightSoul05 Giugno 2008, 12:35 #4
me l'aspettavo, vista la solita incuria con cui i giornalisti esaminano le cose. Del resto nel trailer si vede "un bianco" che arriva in africa e si mette a sparare "ai neri".

Sinceramente mi sono stufato di leggere come gli autori di film/libri/videogames vengano accusati di razzismo per storie inventate e fiction che nulla hanno a che fare con la realtà.

Andassero a criticare la Fallaci che invece parla di realtà, pace all'anima sua.
Horizont05 Giugno 2008, 12:35 #5
quando ci sta in gioco i neri è sempre razzismo, quelli spagnoli (o di dove cavolo erano) di re4 no? -.- che cagata di news.

cmq parlando di re5 devo dire che all inizio mi interessava ora molto molto meno dopo aver visto qualche trailer nuovo... sembra la copia spudorata del 4 con la differnza dell'ambientazione africana.
dai trailer i nemici sembrano agire allo stesso modo, hanno persino quelle merdacce che escono dalla testa come in re4, la visuale è la stessa, il gameplay sembra andare di pari passo con re4...boh, sinceramente mi aspettavo qualcosa di nuovo, l'ambientazione africana mi attirava tantissimo però i trailer mi hanno fatto calare le braccia.
vedremo.
D3stroyer05 Giugno 2008, 12:36 #6
che palle sta gente che ha sempre da puntare il dito contro qualcosa.
Bonny_Slayer05 Giugno 2008, 12:44 #7
Sono senza parole...

Perchè c'è sempre odio verso chi ha potere? Anche se ha lavorato sodo come Capcom? Per invidia... E per la stessa invidia si cerca di attaccarsi a sciocchezze come queste.

Quella è la trama! Punto e fine...
O forse anche i viedogiochi devono riportare le note righe (che si vedono anche su molti film) "ogni riferimento a persone, luoghi o fatti è puramente casuale"?
Ricky7805 Giugno 2008, 12:58 #8
Effettivamente il protagonista è bianco ed i neri sono dei mutanti a cui sparare...
superbau05 Giugno 2008, 13:02 #9
...allibito, la gente nn sa + dove attaccarsi...

son zomboidi che centra il razzismo con questo, rossi verdi, blu neri, fuxia, so sempre zomboidi, e devono essere obbligatoriamente trucidati... che ***** centra il razzismo...
Doraneko05 Giugno 2008, 13:09 #10
Pensassero alle cose importanti...
Alla fine i nemici sono di colore solo per il fatto che il gioco e' ambientato in Africa,mettere tutti bianchi non avrebbe senso...
Sta cosa del razzismo ogni tanto e' ingestibile.Se in un film non c'e' nessuno di colore sei razzista,se nel film metti uno di colore che pero' poi muore sei razzista,se metti uno di colore e non muore sei razzista ma cerchi di non farlo capire non facendo morire il personaggio
Tra l'altro avrebbero potuto accusare la Capcom di razzismo anche per i capitoli precedenti:la Capcom e' giapponese ma in tutti gli altri Resident Evil non c'e' un giapponese che muoia,son tutte occidentali le persone che fai fuori

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^