Call of Duty non finirà come Guitar Hero

Call of Duty non finirà come Guitar Hero

In Activision si fanno delle domande sul futuro della serie, confermando peraltro la convinzione che non avverrà un lento e inesorabile declino.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 17:25 nel canale Videogames
ActivisionCall of Duty
 

Già da qualche anno il franchise di Call of Duty risente di un'evidente situazione di stallo. Gli ultimi capitoli della serie si sono rivelati molto simili tra loro, causando una certa riluttanza nell'utenza, anche in relazione allo straordinario lavoro che stanno compiendo DICE e EA con Battlefield 3.

Viene quindi da chiedersi se la serie sia destinata ad un inesorabile declino, e a quanto pare se lo sono chiesti anche in Activision.

"Call of Duty oggi si trova forse nella situazione in cui si trovava Guitar Hero qualche anno fa?", è la domanda posta da Eric Hirshberg, CEO di Activision, in un memo interno all'azienda, svelato dal sito GiantBomb. La questione sembra essere circolata nel mese di febbraio, ovvero nel medesimo periodo in cui è stata ufficialmente messa la parola fine al franchise di Guitar Hero.

"Questa è una grande domanda, su cui abbiamo riflettuto a lungo", prosegue lo stesso Hirshberg nelle righe successive, assicurando tuttavia che l'uscita annuale di Call of Duty non produrrà gli stessi effetti del decaduto rhythm game.

"Ma ci sono molte differenze chiave tra i due franchise, che è opportuno tenere in considerazione. Guitar Hero ha raggiunto rapidamente incredibili vette, ma poi è iniziato un costante declino. Call of Duty, al contrario, è cresciuto progressivamente in ognuno dei sette anni della sua esistenza".

"Guitar Hero era un genere nuovo che godeva di grande appeal, ma che non ha retto il test del tempo. Call of Duty fa parte di un genere, i first person shooter, che ha mostrato un'evidente successo per decenni. Inoltre, Call of Duty ha ispirato community massive e persistenti di giocatori, che l'hanno reso il più solido gioco di tutti i tempi".

"Se fate un passo indietro e guardate spassionatamente ad un qualsiasi dato di vendita, al coinvolgimento del giocatore, alle ore di gioco online, alle performance dei DLC, potete assolutamente concludere che il potenziale per questo franchise non è mai stato più grande".

"Per raggiungere questo potenziale, dobbiamo focalizzarci su: realizzare giochi che migliorino costantemente il livello qualitativo; mantenere vantaggio sulla curva dell'innovazione; circondare il brand con una serie di servizi e una community online che non faccia venir voglia ai nostri fan di andarsene. Nel mondo dell'entertainment i franchise con potenzialità stabili sono rari. Ma Call of Duty mostra tutte le carte in regola per essere uno di questi. Dipende da noi".

Nel frattempo prosegue il supporto di Black Ops. E' infatti imminente la release del map pack intitolato "Escalation", che giungerà in esclusiva temporanea su Xbox 360 a partire dal 6 maggio.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
VirtualFlyer21 Aprile 2011, 19:43 #1
Che peccato!

Si scherza...
Resver21 Aprile 2011, 19:48 #2
Lunga vita a battlefield :P
STEFANARDO22 Aprile 2011, 00:13 #3
dlc in esclusiva momentanea per xbox 360..... Ma tenetevi dlc e gioco.
egounix22 Aprile 2011, 00:22 #4
"Per raggiungere questo potenziale, dobbiamo focalizzarci su: realizzare giochi che migliorino costantemente il livello qualitativo; mantenere vantaggio sulla curva dell'innovazione; circondare il brand con una serie di servizi e una community online che non faccia venir voglia ai nostri fan di andarsene. Nel mondo dell'entertainment i franchise con potenzialità stabili sono rari. Ma Call of Duty mostra tutte le carte in regola per essere uno di questi. Dipende da noi".


indio6823 Aprile 2011, 14:15 #5
hanno ragione...finchè i BBMK continueranno a comrpare questa merda, hanno ragione loro...da me soldi non ne vedono da Moder warfare
michael1one26 Aprile 2011, 08:59 #6
Originariamente inviato da: VirtualFlyer
Che peccato!

Si scherza...


mha

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^