Buena Vista Games entra nel mondo dei giochi di guida con Climax

Buena Vista Games entra nel mondo dei giochi di guida con Climax

Buena Vista Games ha annunciato il popolare sviluppatore Climax, conosciuto grazie all'interminabile serie MotoGP.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:38 nel canale Videogames
 
Buena Vista Games ha annunciato di aver acquisito Climax Racing, la software house diventata popolare grazie alla serie MotoGP. Questo segna il debutto del produttore legato a Disney all'interno del genere dei giochi di guida, considerata la forte specializzazione nel campo della software house acquisita.

"Ci sono molte serie di giochi di guida, ma nessuna domina veramente il mercato", ha dichiarato Graham Hopper, senior VP e general manager di Buena Vista Games. "Pensiamo che ci sia spazio per le innovazioni in questo settore e, in combinazione con le nostre proprietà e i nostri brand, pensiamo di avere una buona opportunità per creare degli scossoni nel settore".

"Lo sviluppo indipendente alla lunga puà diventare complicato, mentre l'acquisizione dello studio ci offre nuove possibilità all'interno di precise strategie e di vie maggiormente remunerative", è quanto afferma Karl Jeffrey, fondatore di Climax. "Climax Racing produce grandi giochi e, con la collaborazione con Disney, ha l'opportunità di scuotere il settore dei giochi di guida".

Intanto, risponde THQ a questa notizia, ovvero il titolare del marchio della serie MotoGP. La software house ha dichiarato che si tratta di un marchio certamente importante, ma che occupa attualmente solo una nicchia del mercato. THQ, pertanto, al momento sta valutando la possibilità di portare avanti il brand o di interromperne la produzione. Ad ogni modo, Climax dovrebbe portare a termine MotoGP 07 per conto di THQ entro il 2007. Ricordiamo, infine, che l'ultimo episodio della serie, MotoGP 06, è stato rilasciato su XBox 360 nello scorso giugno, riscuotendo un discreto successo.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zforever29 Settembre 2006, 17:08 #1
Quando leggo "buena vista" mi viene subito il nervoso per tutti i film di Miyazachi di cui detengono i diritti e che non hanno mai pubblicato in italia! Quanto la odio! Addirittura hanno il film "Porco Rosso "già doppiato da tempo e non danno alle stampe il dvd!
DevilsAdvocate29 Settembre 2006, 17:19 #2
Originariamente inviato da: zforever
Quando leggo "buena vista" mi viene subito il nervoso per tutti i film di Miyazachi di cui detengono i diritti e che non hanno mai pubblicato in italia! Quanto la odio! Addirittura hanno il film "Porco Rosso "già doppiato da tempo e non danno alle stampe il dvd!


Ehm... Buenavista ha preferito non continuare a pubblicare il
materiale dello studio Ghibli per scarso ritorno (probabilmente se li
scaricavano tutti e nessuno comprava i dvd, oppure finivano nella
categoria "per bambini" e volevano evitare cause in stile rockstar-GTA,boh),
e dall'anno scorso ha "lasciato la patata bollente" nelle mani della lucky red,
se non sbaglio,che per ora ha pubblicato il castello errante di Howl.
Manwë29 Settembre 2006, 18:01 #3
Faranno qualche ultra-arcade di moto con topolino e paperino.

Io attendo la versione rivista di World Of Illusion (1991 Snes/MD)
zforever29 Settembre 2006, 18:06 #4
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
Ehm... Buenavista ha preferito non continuare a pubblicare il materiale dello studio Ghibli per scarso ritorno.


Se non ricordo male "la città incantata" fù uno dei dvd di animazioni più venduto dell'anno. Per avvalorare ancora di più l'ipotesi che "vendere" film dello Studio Ghibli rende, c'è il fatto che sono quattro le case editrici che stanno cercando di comprare i diritti dalla buena vista.

Maggiori info si trovano su : http://www.studioghibli.org/forum/viewtopic.php?t=1584/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^