Brevetto Microsoft rivela il futuro della compagnia in ambito console

Brevetto Microsoft rivela il futuro della compagnia in ambito console

Un documento depositato all'ufficio brevetti degli Stati Uniti rivela un piano certamente ambizioso per il futuro di Microsoft all'interno del mercato console.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:12 nel canale Videogames
Microsoft
 
Microsoft non ha mai fatto mistero di essere già al lavoro sul sistema di intrattenimento che succederà a XBox 360, anche se ovviamente la nuova console non è mai stata annunciata in via ufficiale e non ne sono stati divulgati i dettagli. Evidentemente i progetti del colosso di Redmond sono seri, giudicando da un brevetto depositato nel 2005 ma che emerge all'occhio del grande pubblico solamente adesso.

Il brevetto descrive un sistema di gioco multi-componente che integra console e dispositivi portatili collegati via cavo o wireless. Ogni componente del sistema acquisisce vantaggi prestazionali dagli altri componenti presenti nella rete, con l'obiettivo di aumentarne la potenza di calcolo e la capacità della memoria e, conseguenzialmente, di migliorare l'esecuzione dei videogiochi.

Sistema di gioco multi-componente

"Le capacità di elaborazione e le funzionalità di ciascun componente videoludico risultano aumentate dalle capacità di elaborazione e dalle funzionalità degli altri componenti presenti nella combinazione. Per trarre vantaggi da altri componenti videoludici e dalla loro memoria, ogni componente è in grado di utilizzare altri componenti per elaborare applicazioni videoludiche. Inoltre, ogni componente è in grado di renderizzare informazioni audio e/o video fornite da un altro componente del sistema. Ogni componente è in grado di utilizzare gli altri componenti come se fossero un processore aggiunto", è quanto si legge dal brevetto, il quale è disponibile nella sua interezza seguendo questo link.

Ricapitolando, si tratta di un sistema di gioco modulare in cui i componenti hardware più potenti vengono in soccorso dei componenti meno dotati da questo punto di vista, dunque primariamente i dispositivi portatili. Insomma, pare possibile l'impiego simultaneo di un'ipotetica console di prossima generazione di Microsoft e di un dispositivo portatile, probabilmente Microsoft Zune. Tuttavia, il progetto potrebbe riguardare anche PC e PDA.

Tutti i componenti del sistema devono utilizzare sistemi operativi compatibili. Il brevetto è stato depositato il 14 ottobre 2005, dunque circa un mese prima del lancio di XBox 360 negli Stati Uniti.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7024 Aprile 2007, 14:17 #1
Interessante, potrebbe significare anche che il PC swappa sulla console per renderizzare i giochi?
Si potrebbero avere ottime prestazioni anche da PC con grafica integrata in questo caso, con un'unica perplessità riguardo la banda di rete.
Paganetor24 Aprile 2007, 14:21 #2
nooooooooooooo

adesso per giocare ci saranno i "requisiti minimi" anche per le console...

Requisiti minimi di sistema: 3 X-Box 720, 2 Zune, 3 tostapane e 1 microonde. Hardware consigliato: friggitrice
rob-roy24 Aprile 2007, 14:22 #3
Sembra la rete dei Borg di Star Trek...
Asterion24 Aprile 2007, 14:22 #4
Handheld?? Ho letto handheld??

Un handheld di MS lo vorrei vedere sinceramente. E vai con Oblivion sull'handheld
Asterion24 Aprile 2007, 14:23 #5
Originariamente inviato da: rob-roy
Sembra la rete dei Borg di Star Trek...


LOL
Sig. Stroboscopico24 Aprile 2007, 14:25 #6
Non lo faranno mai per giocare.

E' lo stesso discorso che i giochi sviluppati per xbox potevano funzionare senza problemi su PC.

Quando uscirà la XBOX di 3° gen, "butteremo via" la 360.

Un discorso del genere ha senso forse solo come sistema di calcolo usando le console per applicazioni scientifiche.

Ciao
dawid99924 Aprile 2007, 14:33 #7
è appena uscita la 360 e loro già pensano di farne un altra...mah...
questa cosa mi piace sempre di meno,tra 20 anni ci ritroviamo con una nuova generazione di console ogni 2 mesi
thefra24 Aprile 2007, 14:37 #8
Ormai si brevetta di tutto, anche le idee buttate la su di un foglio di carta...questo concetto non mi sembra affatto nuovo...nessuno a mai sentito parlare di calcolo distribuito
graphixillusion24 Aprile 2007, 14:41 #9
e' normale che gia' si mettano al lavoro per il successore. i tempi di sviluppo sono lunghi e tediosi e piu' si va avanti e piu' il processo e' complicato. per fare cose fatte bene e magari anche innovative, ci vuole tempo e soprattutto denaro... anche perche' il nuovo xbox uscirà non prima del 2011 quindi.... speriamo, piuttosto, che quando ci sarà una visione del gaming completamente orientata sull' on-line, potremmo godere anche noi di queste cose, fermo e considerando che le telecomunicazioni in italia sono ridicole ed imbarazzanti...
s0r424 Aprile 2007, 14:43 #10
Originariamente inviato da: dawid999
è appena uscita la 360 e loro già pensano di farne un altra...mah...
questa cosa mi piace sempre di meno,tra 20 anni ci ritroviamo con una nuova generazione di console ogni 2 mesi


è uscita da più di un anno e resterà ancora per 4

però considerando che è possibile aggiornare il sistema operativo della 360 magari riusciremo a vedere qualcosina anche in questa generazione

dopotutto l'extender fa già una cosa assimilabile a questo brevetto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^