Blizzard: vogliamo che si torni a giocare al vero Diablo, piuttosto che alla Casa d'Aste

Blizzard: vogliamo che si torni a giocare al vero Diablo, piuttosto che alla Casa d'Aste

Abbiamo intervistato Christian Lichtner, Art Director dell'espansione di Diablo III.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:01 nel canale Videogames
BlizzardDiablo
 

"A un certo punto abbiamo visto che la gente iniziava a giocare alla Casa d'Aste piuttosto che al vero Diablo, e questo non rientrava nei nostri piani", ci ha detto Christian Lichtner, Art Director di Diablo III Reaper of Souls, che abbiamo avuto modo di intervistare alla vigilia del lancio dell'attesa espansione. "Quindi uno dei principali cambiamenti in Reaper of Souls, già anticipato con la patch 2.0.1, è il Loot 2.0".

[HWUVIDEO="1538"]Arriva Diablo III Reaper of Souls[/HWUVIDEO]

"Dal punto di vista artistico, abbiamo inteso creare un personaggio che potesse essere considerato come una macchina da guerra fatta uomo", ci ha poi detto l'Art Director parlando della nuova classe del Crociato, come potete vedere nel video collegato a questa pagina, in cui trovate anche nuove immagini di Reaper of Souls.

Disponibile dalla giornata di domani, Reaper of Souls non solo rivede il sistema di Loot, aggiunge una nuova classe e un nuovo atto, ma apporta diversi cambiamenti alla base di Diablo III. Blizzard ha rivisto il sistema di difficoltà: non bisogna più procedere, infatti, dal livello base fino a Inferno, visto che la difficoltà sarà ora dinamica aumenterà con il livello del personaggio.

Grazie anche alla nuova classe, più potente e gotica rispetto alle altre, Reaper of Souls sarà poi un tributo all'atmosfera cupa dei precedenti capitoli, condita anche dalla presenza di Malthael, l'Angelo della Morte. Blizzard ha anche rivisto il sistema di intelligenza artificiale, con miglioramenti soprattutto ai combattimenti mid-range.

L'espansione porterà il livello massimo a 70, introdurrà la nuova modalità Avventura, gli incarichi (obiettivi casuali che premieranno in nuovi modi l'esplorazione di Sanctuarium), i Varchi dei Nefilim (mondi di gioco generati casualmente che offriranno giocabilità illimitata e tonnellate di nuovi tesori) e la mistica (una nuova e potente artigiana che fornirà agli eroi nuove opzioni di personalizzazione del bottino).

Parliamo di tutti questi elementi nell'intervista con Lichtner, mentre la nostra recensione di Reaper of Souls sarà online a breve.

64 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
anac24 Marzo 2014, 10:06 #1
la chiusura dell'asta per me è sbagliata va bene chiudere quella a soldi veri però quella ad oro si poteva mantenere specialmente adesso che si trovano leggendari solo per il proprio tipo di personaggio e se ne trovi buoni non li puoi neanche regalare ai compagni di gilda se c'era l'asta almeno si poteva darli a chi ne ha bisogno
nickmot24 Marzo 2014, 10:22 #2
Originariamente inviato da: anac
la chiusura dell'asta per me è sbagliata va bene chiudere quella a soldi veri però quella ad oro si poteva mantenere specialmente adesso che si trovano leggendari solo per il proprio tipo di personaggio e se ne trovi buoni non li puoi neanche regalare ai compagni di gilda se c'era l'asta almeno si poteva darli a chi ne ha bisogno


Al solito.. Il problema non è casa d'aste si casa d'aste no.
Ma il fatto che in blizzard ogni volta evitano di affrontare i problemi.
Qualcosa non va come dovrebbe?
Si taglia di netto senza nemmeno provare a sistemarlo.
Nerf, tagli, modifiche radicali.
L'assenza della casa d'aste non è la ragione per cui non si possono scambiare item, è il fatto che abbiano deciso di vincolare il tutto all'account!

La ragione è chiara, se loro non possono gudagnare sulla compravendita di oggetti, vogliono impedire che possano farlo i soliti cinesi e siti terzi.
dartita24 Marzo 2014, 10:23 #3
il vero diablo con tutti gli oggetti account bound? si proprio vede che non sono loro ad aver fatto il vero diablo...
[?]24 Marzo 2014, 10:25 #4
Non ho capito una cosa, sarà possibile riniziare il gioco da 0 con la nuova classe oppure solo l'atto nuovo sarà utilizzabile?
cronos199024 Marzo 2014, 10:25 #5
Generalmente non amo aprire i miei discorsi in certe maniere, ma... ci stanno prendendo per il c*** o cosa?

Chi ha introdotto un gameplay basato fortemente sulla casa d'aste, anche e soprattutto per monetizzare? Mia nonna dalla tomba? L'albero di ciliegio che ho in giardino? Il mio direttore che inizia a pagarmi in ritardo lo stipendio (possa crepare tra atroci sofferenze )?
"A un certo punto abbiamo visto che la gente iniziava a giocare alla Casa d'Aste piuttosto che al vero Diablo, e questo non rientrava nei nostri piani"
Non rientrava nei vostri piani? NON RIENTRAVA NEI VOSTRI PIANI?

Un bambino che dice di non aver rubato un lecca-lecca (con il lecca-lecca in bocca) è più credibile.

Eddai...
Bruce Deluxe24 Marzo 2014, 10:29 #6
Originariamente inviato da: [?]
Non ho capito una cosa, sarà possibile riniziare il gioco da 0 con la nuova classe oppure solo l'atto nuovo sarà utilizzabile?


Col crociato devi ripartire per forza di cose da zero, con i personaggi che hai già (e con cui hai finito il gioco) ovviamente puoi fare direttamente l'atto 5
nickmot24 Marzo 2014, 10:29 #7
Originariamente inviato da: [?]
Non ho capito una cosa, sarà possibile riniziare il gioco da 0 con la nuova classe oppure solo l'atto nuovo sarà utilizzabile?


Certo che si! Anzi, se vuoi terminare il gioco con la nuova classe dovrai necessariamente reiniziarlo da zero.
[?]24 Marzo 2014, 10:34 #8
Grazie
Non hanno migliorato nulla a livello grafico vero?
Severnaya24 Marzo 2014, 10:53 #9
Originariamente inviato da: nickmot
Al solito.. Il problema non è casa d'aste si casa d'aste no.
Ma il fatto che in blizzard ogni volta evitano di affrontare i problemi.
Qualcosa non va come dovrebbe?
Si taglia di netto senza nemmeno provare a sistemarlo.
Nerf, tagli, modifiche radicali.
L'assenza della casa d'aste non è la ragione per cui non si possono scambiare item, è il fatto che abbiano deciso di vincolare il tutto all'account!

La ragione è chiara, se loro non possono gudagnare sulla compravendita di oggetti, vogliono impedire che possano farlo i soliti cinesi e siti terzi.


Originariamente inviato da: cronos1990
Generalmente non amo aprire i miei discorsi in certe maniere, ma... ci stanno prendendo per il c*** o cosa?

Chi ha introdotto un gameplay basato fortemente sulla casa d'aste, anche e soprattutto per monetizzare? Mia nonna dalla tomba? L'albero di ciliegio che ho in giardino? Il mio direttore che inizia a pagarmi in ritardo lo stipendio (possa crepare tra atroci sofferenze )?
Non rientrava nei vostri piani? NON RIENTRAVA NEI VOSTRI PIANI?

Un bambino che dice di non aver rubato un lecca-lecca (con il lecca-lecca in bocca) è più credibile.

Eddai...


Voi siate sempre lodati
Enderedge24 Marzo 2014, 11:03 #10
Personalmente non ci trovo nulla di strano che la Blizzard voglia evitare che qualcuno sfrutti il proprio lavoro per guadagnarci sopra.
La casa d'asta non ha funzionato come credevano? il gioco era tutto incentrato su quello?
Troppi "cinesi" in mezzo?
Hanno azzerato tutto per cambiare direzione?
Funziona non funziona?
Direi che sono tutti passi legittimi il gioco è loro ...
Starà poi a noi giocatori decidere se tutti questi cambiamenti ci piacciono o meno ... come sempre comprando e consigliando il gioco ...
Anche il fatto di dare suggerimenti è sicuramente un fatto positivo (come tutte le cose ... si può sempre migliorare) ma, ribadisco, non mi pare che alla Blizzard siano tutti "stupidi" le scelte che hanno fatto in passato sono sempre scelte che hanno portato utili alla società ... quindi vuol dire che in fin dei conti i loro giochi vendono e vendono bene ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^