Blizzard denuncia programmatore di bot: 'ci ha fatto perdere decine di milioni di dollari'

Blizzard denuncia programmatore di bot: 'ci ha fatto perdere decine di milioni di dollari'

I bot sono ancora una piaga per i giochi online di Blizzard, perché consentono di accumulare risorse di gioco anche senza giocare direttamente.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:31 nel canale Videogames
Blizzard
 

Secondo la documentazione legale pubblicata da TorrentFreak, Blizzard Entertainment ha citato in giudizio James "Apoc" Enright e altri suoi collaboratori per violazione del copyright. Gli imputati sono responsabili della creazione di bot per automatizzare il gioco in World of Warcraft, Diablo III ed Heroes of the Storm.

World of Warcraft

Blizzard sostiene di aver diritto di chiedere il "risarcimento dei danni e il giusto indennizzo ingiuntivo a Enright e a coloro che lavorano in concerto con lui", come si legge nella nota legale. "A causa delle azioni di Enright, Blizzard ha perso milioni o decine di milioni di dollari in entrate e fiducia dei consumatori. Nel frattempo. Enright e il suo team si sono fortemente arricchiti a spese di Blizzard, riscuotendo centinaia di migliaia (se non milioni) di dollari di profitti derivanti dalla vendita dei bot".

A Enright appartengono alcuni famosi bot con nomi come "HonorBuddy" e "StormBuddy", mentre alcune delle sue creazioni vengono vendute a prezzi fino a $27. Questi bot consentono ai giocatori che li comprano di avere vantaggi sleali attraverso l'automazione di certe procedure di gioco che danno la possibilità di progredire più velocemente, alterando gli equilibri dei giochi Blizzard.

"I bot di Enright compromettono l'integrità dei nostri giochi, causano frustrazione nei giocatori e deviano le entrate da Blizzard ai responsabili della truffa", si legge ancora nei documenti inoltrati da Blizzard alla corte federale della California. "Gli imputati violano il copyright Blizzard riproducendo, alterando, distribuendo e/o autorizzando altri a riprodurre, alterare e distribuire elementi protetti da copyright senza l'autorizzazione di Blizzard".

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wonder12 Novembre 2015, 14:07 #1
La frustrazione dei giocatori c'è perchè i giochi sono triti e ritriti. Di WoW non se ne può più gia da un po'. Diablo III non è mai stato azzeccato sin dal principio
Rubberick12 Novembre 2015, 14:38 #2
Originariamente inviato da: Wonder
La frustrazione dei giocatori c'è perchè i giochi sono triti e ritriti. Di WoW non se ne può più gia da un po'. Diablo III non è mai stato azzeccato sin dal principio


Quoto in parte, su diablo 3 potevano metter su meccaniche molto + interessanti invece è di una noia terribile. Trovare oggetti su oggetti bah. Poteva funzionare 10 anni fa.
Marok12 Novembre 2015, 14:47 #3
Sugli altri giochi non posso dire, ma quando ai suoi tempi giocavo a Diablo2 i bot erano una costante.
Ho sempre creduto che fossero una cosa accettata, perchè non potevo credere che una cosa tanto alla luce del sole non potesse generare ban dell'account o altro. Non credo nemmeno che la realizzazione di procedure automatiche per rilevarli siano così difficili.
Secondo me erano tollerati perchè altrimenti in generale non si sarebbe andati da nessuna parte. Parliamoci chiaro in anni e anni di gioco a Diablo2 non ho mai droppato una runa rara che sia stata 1. L'unico modo per droppare qualcosa di decente era seguire un bot e azzuffarsi con gli altri per fregarsi oggetti a vicenda.
androsdt12 Novembre 2015, 14:58 #4
Scusate ma a diablo3 che soldi hanno rubato se All inizio prendevano 1 euro da ogni transazione in soldi reali nelle aste? Mi sembra assurda come cosa...
Baio7312 Novembre 2015, 15:19 #5
I bot NON erano una piaga ai tempi dell'Asta a denaro reale di Diablo 3... adesso magari impicciano un po' i server, ma che danni possano arrecare a Blizzard proprio non ne ho idea...

Baio
iorfader12 Novembre 2015, 15:31 #6
su wow creano un danno immenso, gente stra ricca, da fare schifo per capirci, molto + di qualsiasi cifra vi venga in mente, che ha tutto che può permettersi di fare tutto grazie allo strapotere economico che in wow è onnipresente specialmente in questa espansione. io ci gioco ovviamente e me ne accorgo, ma loro lo sanno da molti anni.
kamon12 Novembre 2015, 15:40 #7
Originariamente inviato da: iorfader
su wow creano un danno immenso, gente stra ricca, da fare schifo per capirci, molto + di qualsiasi cifra vi venga in mente, che ha tutto che può permettersi di fare tutto grazie allo strapotere economico che in wow è onnipresente specialmente in questa espansione. io ci gioco ovviamente e me ne accorgo, ma loro lo sanno da molti anni.


Certamente loro lo sanno da principio, il fattoo è che quando il gioco incassa tanto nonostante tutto, se ne possono battere altamente la fusciacca... Quando l'interesse dei giocatori cala, gli introiti calano e le risorse dei server restano saturate solo dai bot (che fungono da deterrente per i nuovi giocatori o coloro che vorrebbero riprendere a giocare), ecco che la situazione diventa preoccupante per la software house...
Brajang12 Novembre 2015, 15:40 #8
Ho sempre ritenuto i bot su wow un problema relativo, mi ero sempre limitato al farm dei bg in cambio season per i nuovi pezzi... ma un anno fa ho scoperto meccaniche fino a quel momento a me sconosciute, tutto il sistema delle aste delle materie prime su un server è in mano a una cerchia di ricconi (super ricconi) che ai tempi della scorsa espansione si parlava di MILIONI di gold, che fanno praticamente cartello e "gestiscono" l'economia del server. visto da fuori non ce ne si rende conto ma se sei vicino a uno di questi personaggi capisci un sacco di cose. Multy account, bot su asta bot su risorse e il giro di gold è allucinante, con cifre interessantissime per quanto riguarda il cambio in valuta reale.
Redux12 Novembre 2015, 16:04 #9
... e il giusto indennizzo ingiuntivo ...


cos'è un indennizzo ingiuntivo?

cmq al rogo i BOT: quando facevo powerplay nei MUD mi passavo giorni e notti a digitare sempre gli stessi comandi a terminale per guadagnarmi sudati vantaggi sleali, e sicuramente non mi vendevo il pg
Avatar012 Novembre 2015, 16:47 #10
Originariamente inviato da: iorfader
su wow creano un danno immenso, gente stra ricca, da fare schifo per capirci, molto + di qualsiasi cifra vi venga in mente, che ha tutto che può permettersi di fare tutto grazie allo strapotere economico che in wow è onnipresente specialmente in questa espansione. io ci gioco ovviamente e me ne accorgo, ma loro lo sanno da molti anni.


Originariamente inviato da: Brajang
Ho sempre ritenuto i bot su wow un problema relativo, mi ero sempre limitato al farm dei bg in cambio season per i nuovi pezzi... ma un anno fa ho scoperto meccaniche fino a quel momento a me sconosciute, tutto il sistema delle aste delle materie prime su un server è in mano a una cerchia di ricconi (super ricconi) che ai tempi della scorsa espansione si parlava di MILIONI di gold, che fanno praticamente cartello e "gestiscono" l'economia del server. visto da fuori non ce ne si rende conto ma se sei vicino a uno di questi personaggi capisci un sacco di cose. Multy account, bot su asta bot su risorse e il giro di gold è allucinante, con cifre interessantissime per quanto riguarda il cambio in valuta reale.


Come nella vita reale insomma. Magari sono gli stessi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^