Blizzard: ban e sospensioni per gli hacker di StarCraft II

Blizzard: ban e sospensioni per gli hacker di StarCraft II

Blizzard fa sapere che adotterà una nuova politica molto rigida per coloro che non rispettano le regole di Battle.net.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:21 nel canale Videogames
Blizzard
 

Ci sarà un giro di vite sugli hacker di StarCraft II. Lo annuncia Blizzard, che intende irrigidire la sua politica di controllo per garantire un'esperienza di gioco godibile per i giocatori che rispettano le regole. La software house di Irvine ha, infatti, fatto sapere ai suoi giocatori che in futuro ci saranno "ban e sospensioni per i giocatori che iniziano a usare cheat e hack".

"Blizzard Entertainment ha sempre preso in considerazione con grande serietà il problema del cheating, e ovviamente non sarà diverso con StarCraft II", si legge in un comunicato. "Se un giocatore verrà colto mentre usa hack o altre forme di modifica del software, visto che violerà il contratto di licenza, potrebbe ricevere un ban permanente dal gioco. Questo significa che non potrà più fare il log in con il suo account su Battle.net".

"Giocare legittimamente a StarCraft II vuol dire giocare con il client di gioco inalterato. Non rispettare questa regola vuol dire non rispettare la nostra politica con Battle.net e va contro lo spirito di gioco in multiplayer che contraddistingue tutti i nostri giochi. Quindi vi raccomandiamo di non usare hack, cheat o exploit. Ban e sospensioni per i giocatori che iniziano a usare cheat e hack saranno praticati nel prossimo futuro".

Ricordiamo che StarCraft II Wings of Liberty è stato rilasciato lo scorso 27 luglio e fino a oggi ha venduto oltre 3 milioni di copie. Blizzard è al momento al lavoro sul secondo capitolo della trilogia di StarCraft II, Heart of the Swarm, per il quale non c'è ancora una data di rilascio.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CLX15 Settembre 2010, 10:26 #1
Mi pare giusto, anche se questa manovra andava fatta fin dall'inizio!
astroass15 Settembre 2010, 10:34 #2
Originariamente inviato da: CLX
Mi pare giusto, anche se questa manovra andava fatta fin dall'inizio!


ma perche' tu credi serva? il ban dell'account e' inutile. con b.net si possono creare infiniti account con lo stesso gioco. va' bannato il seriale del gioco, e poi non capisco, con warcraft che e' stato uno dei giochi rts + belli in assoluto e giocato tutt'ora dagli aficionados come me e moltissimi altri in tutto il globo terracqueo non si sono mai visti cheats appunto perche' funzionavano solo sul single player. mah
MarcoAK4715 Settembre 2010, 10:49 #3
Ma io non ho mai capito il senso di usare i cheat, chi non è in grado di giocare in modo corretto in multiplayer perchè non continua a giocare solo in single player o a giocare a nascondino anzichè rompere le scatole a chi gioca bene
CountDown_015 Settembre 2010, 10:52 #4
@astroass: mai visti cheat in Warcraft? Guarda che per cheat in questo caso non si intendono le frasi da inserire tipo whosyourdaddy... Si intendono cose come il maphack! E quello, fidati, c'era! Oggi non lo so, non gioco più da secoli, ma all'epoca c'era eccome, e la Blizzard ha bannato migliaia di account per uso di hack.

Inoltre, l'account con Starcraft 2 è molto diverso rispetto a Warcraft 3. Non ne puoi creare infiniti, ne crei uno solo. E se te lo bannano mi sa che sei tagliato fuori.
JJSTr15 Settembre 2010, 10:53 #5
cmq ad oggi 1 seriale = 1 account

bnet di oggi è un pò di verso dal bnet di 10 anni fa e anche un pò più complesso
astroass15 Settembre 2010, 10:57 #6
Originariamente inviato da: CountDown_0
@astroass: mai visti cheat in Warcraft? Guarda che per cheat in questo caso non si intendono le frasi da inserire tipo whosyourdaddy... Si intendono cose come il maphack! E quello, fidati, c'era! Oggi non lo so, non gioco più da secoli, ma all'epoca c'era eccome, e la Blizzard ha bannato migliaia di account per uso di hack.

Inoltre, l'account con Starcraft 2 è molto diverso rispetto a Warcraft 3. Non ne puoi creare infiniti, ne crei uno solo. E se te lo bannano mi sa che sei tagliato fuori.


io gioco dal day 2 e mai visto 1 hack. se ne parlava spesso ma a me non e' mai capitato

edit> ieri ho finito di nuovo cod 2 dopo tanto tempo, mo m'e' venuta voglia di finire warcraft + exp
Kermet15 Settembre 2010, 11:06 #7
La Blizzard ci è sempre andata con mano pesante sugli hacker o comunque tutti coloro che in buona o cattiva fede hanno sfruttato bug del gioco per avantaggiarsi.
GIUSTAMENTE ancora oggi continua a bannare migliaia di account di Diablo 2, nonostante il gioco sia parecchio datato ormai...
Spitfire8415 Settembre 2010, 11:14 #8
Se blizzard fosse italiana per rendere regolare gli hacker avrebbero organizzato un condono..
astroass15 Settembre 2010, 11:23 #9
Originariamente inviato da: Spitfire84
Se blizzard fosse italiana per rendere regolare gli hacker avrebbero organizzato un condono..


!fazz15 Settembre 2010, 11:26 #10
Originariamente inviato da: Spitfire84
Se blizzard fosse italiana per rendere regolare gli hacker avrebbero organizzato un condono..


Originariamente inviato da: astroass


vediamo di lasciare la politica fuori da una discussione sui videogiochi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^