Blizzard avvia azione legale contro i creatori di WoWGlider

Blizzard avvia azione legale contro i creatori di WoWGlider

Si conclude con una nuova citazione in giudizio la diatriba tra Blizzard e MDY Industries, società responsabile di WoWGlider.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:54 nel canale Videogames
Blizzard
 
Nel novembre del 2006, l'autore del software WoWGlider Michael Donnelly citò in giudizio Blizzard e Vivendi. Donnelly lamentava di aver ricevuto una visita non gradita da un esecutivo di Vivendi e dall'avvocato di Vivendi e di Blizzard, i quali minacciavano di intentare una causa per via delle modalità di funzionamento di WoWGlider. Donnelly sostiene che il suo software è perfettamente legale e accusa Blizzard di interferire nei propri affari, danneggiando i propri clienti. Chiede pertanto il responso della giuria su questi fatti.

La vicenda prosegue in giornata 16 febbraio: Vivendi e Blizzard, infatti, citano a loro volta in giudizio MDY Industries. Le due società ritengono che WoWGlider infranga il copyright di World of Warcraft e chiedono a MDY un risarcimento per i danni pecuniari e all'immagine.

WoWGlider sostanzialmente consente ai giocatori di accumulare esperienza anche se non partecipano alla sessione di gioco di World of Warcraft. Il funzionamento del software è basato su script che automaticamente eseguono quest e altre operazioni. Inoltre, WoWGuilder lancia una copia non autorizzata di World of Warcraft che è in grado di aggirare il sistema anti-cheat approntato da Blizzard. Occorrono 25 $ per utilizzare WoWGlider.

I giocatori di World of Warcraft non possono utilizzare programmi forniti da terze parti, specificatamente se comportano procedure di cheating. Blizzard, inoltre, chiede che venga chiuso il sito web di WoWGuilder, che venga impedito a Donnelly di continuare a vendere il software e che il codice del programma venga consegnato.

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Menion8322 Febbraio 2007, 17:05 #1
Ah ah il codice del programma consegnato? Ma come! Una società come Blizzard non è capace a fare un gingilletto come WowGlider? Robe da matti!
Gerardo Emanuele Giorgio22 Febbraio 2007, 17:10 #2
perche devono spremersi a capire come funziona se possono averlo per vie legali?
Diablix22 Febbraio 2007, 17:10 #3
Siamo sicuri che sia civilmente e penalmente perseguibile un software del genere?

Che il ban sia lecito (o meglio, necessario) è fuori discussione.. ma non so se possa essere considerato illegale..

Boh, non sono esperto in materia legale ma sebbene abbia il diritto di bannare chi utilizza quel programma (che non condivido per nulla) non so mica se vinceranno la causa (o meglio, non so se a parità di mezzi economici vincerebbero).. boh, mi rimetto a mani più esperte :|
Crisa...22 Febbraio 2007, 17:11 #4
ma mica si fa consegnare il codice perche' non sono capaci....

la blizzard e' sempre stata molto dura contro i cheaters(mi ricordo i megaban su wc3) e contro i programmi esterni
Praetorian22 Febbraio 2007, 17:16 #5
concordo con blizz
al rogo i cheaters e chi li crea
rovinano tutto
VitOne22 Febbraio 2007, 17:18 #6
Chi gioca, proprio come in Lineage dove anno bannato qualche milione di account di recente, accetta una licenza dove sta scritto chiaramente che usare software del genere è vietato e comporta il blocco dell'account. Per me dovrebbero bloccarli tutti, gli utenti. Che poi il software sia legale o meno francamente non mi interessa, so solo che rovina a molti l'esperienza di gioco.
drakend22 Febbraio 2007, 17:21 #7
Spero che Donnely si pigli l'ergastolo.
IlGranTrebeobia22 Febbraio 2007, 17:22 #8
Avrebbero dovuto saltare le minacce (ammesso che sia vero) e passare subito all'azione (legale)... Han fatto bene
Ciny222 Febbraio 2007, 17:43 #9
pigliare l'ergastolo per un software che fa in modo automatico alcune operazioni del gioco ? ehm... fanno male sti giochi a voi...
svl222 Febbraio 2007, 17:59 #10
l' ergastolo non lo hano dato manco alla Vanna.. tuttavia se si calcola il danno economico alla softwarehouse e lo scassamento di maroni dato ai players onesti, ne concorderai che la pena dovrebbe essere tosta.

ps. io ho abbandonato AmericasArmy 2 anni fa per via dei cheaters.. fai tu.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^