BioWare avrebbe voluto il multiplayer già nel primo Mass Effect

BioWare avrebbe voluto il multiplayer già nel primo Mass Effect

Il creative director Casey Hudson ha spiegato che il team avrebbe voluto introdurre determinate feature già nel capitolo d'esordio. In passato l'ipotesi è stata scartata per dare più risalto possibile al single-player.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 17:23 nel canale Videogames
Creative
 

Sebbene molti utenti siano rimasti spiazzati dall'annuncio che Mass Effect 3 introdurrà, per la prima volta nella serie, una modalità multiplayer, BioWare ha fatto sapere che l'idea di implementare una componente online esisteva già dal primo capitolo.

Nel corso di un'intervista pubblicata su Xbox World, il creative director Casey Hudson ha dichiarato che il team ha scartato numerose idee riguardanti il modo in cui sarebbe stato più opportuno introdurre il multiplayer. Un'incertezza che è durata fino alla scelta finale di ricorrere a Galaxy at War, il nuovo sistema che consente a gruppi di giocatori di combattere ondate di nemici e di completare obiettivi dalla difficoltà sempre più elevata.

"Per noi è sempre stata divertente e intrigante, l'idea di prendere parte all'universo di Mass Effect in compagnia di amici, di esplorare e vederlo dall'interno insieme ad altri invece di prendere unicamente parte alla sola esperienza in single", ha spiegato.

"In generale, è questa la direzione che i videogiochi stanno intraprendendo; sono più social, maggiormente online e abbiamo cercato di trovare un modo per integrare queste caratteristiche già dai tempi del primo Mass Effect".

"In quel primo periodo abbiamo cercato di capire che tipo di gioco sarebbe stato, e riflettevamo sul fatto che forse l'intera esperienza avrebbe dovuto incentrarsi sulla struttura cooperativa", ha continuato Hudson.

"Invece di un solo Comandante Shepard, nei fatti avrebbero dovuto esserci molti differenti eroi pronti ad entrare, conoscersi e interagire. Mentre ci imbarcavamo su questo percorso abbiamo realizzato che c'erano un sacco di cose che semplicemente non potevamo fare, oppure era necessario scendere a compromessi per assicurarsi che l'esperienza in solitaria fosse all'altezza delle nostre aspettative, pertanto abbiamo messo da parte queste idee e siamo andati avanti sul fronte single-player, per renderlo davvero solido".

"Con Mass Effect 2 abbiamo ripreso quest'idea, ponderando il fatto che si potesse assumere il controllo di uno degli altri personaggi, almeno per un po'; tuttavia, ancora una volta, esistevano molti fattori che avrebbero compromesso la storia single-player. Quindi la discriminante è stata la seguente: con Mass Effect 3 abbiamo adottato un approccio diverso, ovvero sta avvenendo una guerra intergalattica, cosa che non era presente nei precedenti capitoli... Questi sviluppi narrativi ci hanno condotto a nuove idee; ora in multiplayer si può giocare nei panni delle forze speciali che ruotano intorno a Shepard e lo aiutano nei suoi sforzi".

Vi ricordiamo che Mass Effect 3 è previsto su Xbox 360, PS3 e PC per il 9 marzo 2012.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
uazzamerican20 Novembre 2011, 14:06 #1
Perchè ho la sensazione che stiano mettendo le mani avanti???
MA quanto ci vuole a capire che il successo di un videogame è direttamente proporzionale alla fattura? Eppure Skyrim che è uscito proprio ora dovrebbe essere ulteriore prova.
Sento puzza di fretta da DA2...
Conrad821 Novembre 2011, 16:25 #2
Già ci è andata bene che la EA si è detta soddisfatta con SW:TOR in uscita a dicembre, altrimenti avrebbero costretto a fa uscire per natale ME3...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^