Battlefield e giochi Origin non compatibili con le Steam Machine. Valve cerca un rimedio

Battlefield e giochi Origin non compatibili con le Steam Machine. Valve cerca un rimedio

Se Electronic Arts non rilascerà una versione di Origin per il nuovo sistema operativo Valve non sarà possibile giocare Battlefield 4 o Crysis 3 sulle Steam Machine.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:31 nel canale Videogames
Electronic ArtsSteamBattlefield
 

Nei piani iniziali di Valve, le Steam Machine sono compatibili solo con i giochi presenti nel catalogo Steam. Questo vuol dire che non sarà possibile eseguire giochi Origin o uPlay, e questo renderebbe incompatibili con i nuovi sistemi titoli del calibro di Battlefield 4, Crysis 3, Assassin's Creeed IV Black Flag e Far Cry 3.

Battlefield 4

Una perdita notevole per SteamOS, anche perché si tratta di alcuni fra i titoli più richiesti dai giocatori in questo momento. Naturalmente, nulla vieta agli utenti di formattare il disco rigido della Steam Machine, rinunciare a SteamOS e installare Windows, utilizzando il sistema come PC tradizionale. Ma, naturalmente, l'interesse di Valve è quello di promuovere l'adozione del suo nuovo sistema operativo.

Bisogna, quindi, trovare degli accordi "politici" con le varie Electronic Arts, Ubisoft, e compagnia. Il che non sarà facile, perché ognuno di questi produttori ha il proprio servizio di distribuzione digitale, che continuerà a difendere. Ricorderete, d'altronde, la polemica tra la stessa EA e Valve a proposito della presenza di Crysis 2 su Steam.

Questo limite delle Steam Machine è diventato d'attualità anche per uno scambio di battute tra Gabe Newell e un utente su Reddit. Quest'ultimo ha infatti chiesto come mai Valve avesse creato un qualcosa di così tanto "proprietario", quando in passato aveva osannato a più riprese le piattaforme aperte.

La risposta di Newell: "Quale parte sarebbe proprietaria? Stiamo cercando di rendere il sistema il più aperto possibile. Se EA volesse creare una versione di Origin per le Steam Machine o per SteamOS sarebbe la benvenuta".

Con queste parole, chiaramente, Newell vuole sviare le attenzioni da SteamOS e concentrarle su Origin, perché, come noto, la piattaforma EA è particolarmente chiusa. In passato, come detto, EA ha rimosso i suoi giochi da Steam, in modo da avere l'esclusiva su Origin. Ma per Valve sarebbe molto importante ottenere un accordo con EA, così come con Ubisoft, in modo da rendere le Steam Machine una piattaforma compatibile con tutto il catalogo dei giochi per PC.

"Siamo ripensando i giochi come un'economia connessa di beni e servizi virtuali, e con la realtà virtuale", ha scritto ancora Newell.

È una nuova sfida per Valve, e si presenta nel momento in cui la compagnia di Bellevue sembra averne vinta un'altra. Ovvero quella di rendere le Steam Machine un topic interessante su internet, seguito con attenzione dai videogiocatori.

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tony8918 Gennaio 2014, 09:11 #1
e anche del 90% del catalogo steam visto che non è compatibile con linux
JackZR18 Gennaio 2014, 09:36 #2
Perché mai la concorrenza dovrebbe fare un favore a Valve?
A EA e compagnia bella fa più comodo se questa butta soldi in un progetto che va poi a picco per mancato supporto.

Cmq il modo per risolvere il problema è semplice, basta installare windows! (e ci si risparmia pure i soldi della Steam Machine)
Ton90maz18 Gennaio 2014, 09:39 #3
Originariamente inviato da: JackZR
Cmq il modo per risolvere il problema è semplice, basta installare windows! (e ci si risparmia pure i soldi della Steam Machine)


Non serve aggiungere altro.
Pier220418 Gennaio 2014, 09:45 #4
Questi si sono imbarcati in un'avventura non avendo titoli a disposizione e oggi devono chiedere aiuto ai produttori?
In un periodo poi dove le Next Gen a prezzo inferiore stanno vendendo in tutto il mondo.
Non riesco a vedere come possa avere un minimo di successo una macchina nata per far girare una piattaforma di gioco senza giochi.
Giangio8718 Gennaio 2014, 09:46 #5
Originariamente inviato da: tony89
e anche del 90% del catalogo steam visto che non è compatibile con linux


e mai lo sarà visto che sarebbe un immane lavoro convertire i titoli dalle librerie chiuse di microsoft a quelle aperte (quale software house si metterebbe a perdere tempo e soldi per giochi ormai vecchi?)
laverita18 Gennaio 2014, 10:05 #6
Io credo che le Steam Machine siano rivolte principalmente a persone informaticamente parlando ignoranti.
Queste persone sono gli utenti che giocano esattamente ai titoli citati (+ Fifa in Europa ovviamente, Madden e NBA oltre oceano) per cui non penso passerà molto tempo prima che formattino.
Sempre che, come credo fermamente, tutte le SM arrivino con il dual boot.
La Alienware che mi fa un PC con cui posso giocare solo agli Indie non ce la vedo proprio.
StePunk8118 Gennaio 2014, 10:40 #7
Visti i problemi Battlefield 4 non mi sembra nemmeno tanto compatibile con windows... lol
Fabioamd8718 Gennaio 2014, 11:00 #8
Originariamente inviato da: tony89
e anche del 90% del catalogo steam visto che non è compatibile con linux


questo è il punto, non è che Battlefield non è compatibile con steam, non è proprio compatibile con linux, anche se fosse in catalogo di steam, non sarebbe comunque compatibile con le steam machine. Cosi come tanti altri giochi.

mettiamo caso, ma non succede, che linux diventi il maggior sistema operativo usato, credo che un pensierino di portare i loro store su linux ubisoft e EA ce lo fanno, a quel punto a steam basterebbe solo linkare il gioco cosi come fa con altri. (Io ho comprato splinter cell su steam ma per giocare ho dovuto installare uplay e ogni volta me lo lanciava in automatico).
alfri18 Gennaio 2014, 11:17 #9
eppure sbrodolavano in tanti,quando si pensavano che davano una steam machine con una 780 dentro a 500 euro.
adesso non danno nemmeno i giochi.
Gnubbolo18 Gennaio 2014, 11:33 #10
dai su una compagnia che ha fatto HL 1-2 CS DOD ci mette 6 mesi a fare un battlefield.
10 anni fa sembrava indistruttibile Medal Of Honor, poi è uscito Cod e Moh è praticamente scomparso fino al totale fallimento commerciale dell'ultimo titolo nel 2013..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^