Azioni in rialzo per i principali produttori di videogiochi grazie a vendite PS4 e Xbox One

Azioni in rialzo per i principali produttori di videogiochi grazie a vendite PS4 e Xbox One

Il valore delle azioni di EA, Activision e Take-Two si è impennato nell'ultimo periodo, principalmente grazie all'ottima partenza di PS4 e Xbox One in termini di unità vendute.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:21 nel canale Videogames
SonyMicrosoftPlaystationXbox
 

Sembrerebbe profilarsi un ottimo anno per il mondo dei videogiochi, e non solo in ambito console. Il tutto a giudicare del rialzo delle valore delle azioni dei principali produttori. Le azioni di Electronic Arts, addirittura, hanno toccato i 50 dollari, cosa che non succedeva dal 2008. E anche Take-Two ha registrato un record, toccando quota $29.92. Pure Activision, nonostante un 2014 inferiore alle attese, sembra poter tornare a valori incoraggianti sulla base dell'andamento delle azioni in questi primi giorni del 2015.

EA, Take-Two e Activision sono i principali produttori di terze parti in un mercato console che sfiora un volume d'affari complessivo vicino ai 50 miliardi di dollari annuali.

EA, nello specifico, è tornata a risalire sul mercato azionario dopo le dimissioni dell'ex-CEO John Riccitiello. Ha approfittato, come le altre, dell'ottimo debutto di PS4 e Xbox One, che insieme sono state in grado di vendere oltre 30 milioni di unità in poco più di un anno. EA è stata in grado di fornire subito dei giochi di qualità capaci di sfruttare i nuovi hardware, e questo ha consentito a Fifa e Madden di scalare velocemente le classifiche, confermandosi come due dei franchise più venduti in assoluto.

Anche Take-Two è riuscita a trarre beneficio dal lancio delle due nuove console. Lo ha fatto rilasciando le versioni next-gen di Grand Theft Auto V, ma ha certamente contribuito anche NBA 2K15.

"Il mercato delle console sta andando abbastanza bene", ha detto Doug Creutz, analista di Cowen & Company, a GamesBeat. "Sia EA che Take-Two finiranno i rispettivi anni fiscali con utili record".

Ma sembra che il momento migliore debba ancora arrivare se si considera che Take-Two sta registrando adesso, proprio in prospettiva next-gen, risultati migliori rispetto a quelli dello scorso anno quando rilasciava la versione iniziale di Grand Theft Auto V, che rimane ancora oggi il miglior lancio in assoluto per un prodotto di intrattenimento.

Ma l'ottimo momento dei produttori di videogiochi non dipende solo dalle console. EA sta registrando ottime performance anche dal suo reparto mobile, su cui ha parecchio investito negli anni scorsi e questo le consente adesso di raccogliere i primi frutti. Activision, invece, sta investendo molto sul PC e si appresta a lanciare Heroes of the Storm e Call of Duty Online in Cina.

Creutz spiega infine che, secondo la sua società di analisi, il business dei videogiochi subirà diversi cambiamenti per il futuro. Crede che il mercato non potrà più essere basato sui cicli vitali delle console e che i produttori dovranno pensare ad altri metodi di business, che non siano più così dipendenti dalle fortune delle console.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
walton7929 Gennaio 2015, 11:08 #1

Ci sono tutti i presupposti per un buon 2015!!!

Sicuramente le nuove console daranno una mano, ma poi le varie economie, a quanto si legge sui vari giornali, sembra che si stiano riprendendo.... a partire dall'America... se non sbaglio anche il mercato pc è in ripresa... per cui speriamo che anche gli sviluppatori abbiano nuove idee e non propongano sempre le solite minestre!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^