Autori L.A. Noire e Mad Max insieme per un nuovo progetto

Autori L.A. Noire e Mad Max insieme per un nuovo progetto

Australian Financial Review Magazine rivela, dopo settimane di indiscrezioni, il nuovo progetto di Brendan McNamara, scrittore e direttore di L.A. Noire.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:26 nel canale Videogames
 

Il prossimo gioco di Brendan McNamara, scrittore e direttore di L.A. Noire, si chiamerà Whore of the Orient, ovvero La Prostituta dell'Oriente. Il titolo si riferisce a Shanghai, la più grande metropoli cinese, ma per il momento non si hanno altri dettagli sulla storia e sulle caratteristiche di gioco. "Si tratta di una delle più grandi storie mai raccontate nel ventesimo secolo", diceva qualche settimana fa lo stesso McNamara.

Dopo la chiusura di Team Bondi, dovuta a contrasti con il produttore Rockstar e alla questione degli orari di lavoro, McNamara ha stretto alleanza con KMM, una software house impegnata in alcuni progetti provenienti dal mondo del cinema. KMM è di proprietà di George Miller, il regista del film di culto Mad Max.

Miller ha ingaggiato alcuni dei dipendenti che facevano parte di Team Bondi (mentre gli altri sono confluiti in Rockstar) e ha avviato lo sviluppo di alcuni videogiochi che si rifanno a scenari del mondo del cinema, tra cui Happy Feet 2 e lo stesso Mad Max.

Whore of the Orient sarà ufficialmente rivelato nelle prossime settimane. McNamara fa intendere che si tratta di un progetto che condivide alcune caratteristiche con L.A. Noire ma che contemporaneamente lo migliora negli elementi cardine. McNamara ha anche fatto presente di aver ancora accesso a MotionScan, la tecnologia che ha permesso di offrire estremo realismo ai volti e all'espressività dei personaggi di LA Noire.

"Possiedo una quota delle azioni, e altre persone hanno acquisito una partecipazione. E' una compagnia di dimensioni limitate e ci sono anche altri investitori impegnati. Speriamo di poter avere tutto pronto alla fine di questa fase. Potrebbe essere interessante", aveva detto in passato.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^