Attacchi degli hacker ai server DRM di Ubisoft

Attacchi degli hacker ai server DRM di Ubisoft

Nel fine settimana per alcuni giocatori è stato impossibile giocare ad Assassin's Creed II e Silent Hunter 5.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:33 nel canale Videogames
UbisoftAssassin's Creed
 

Nel corso del fine settimana i server di Ubisoft che gestiscono il sistema di protezione anti-pirateria di alcuni giochi sono stati attaccati a più riprese dagli hacker. Una certa quantità di giocatori, nel momento del tentativo di connessione al server, ha ricevuto l'avviso denial of service, ovvero negazione del servizio. Gli attacchi si sono ripetuti nell'intero fine settimana e anche nella giornata di lunedì, come fa sapere Ubisoft attraverso il suo profilo su Twitter.

Secondo il produttore francese, il 95% dei giocatori continua a giocare normalmente sia ad Assassin's Creed II che a Silent Hunter 5, ovvero i primi due giochi che impiegano il nuovo DRM che richiede la connessione a internet permanente. Stando ai piani di Ubisoft, questo sistema sarà impiegato ampiamente in tutti i futuri giochi per PC, tra cui Splinter Cell Conviction, The Settlers 7, Prince of Persia Le Sabbie Dimenticate e Ghost Recon Future Soldier. Altre informazioni si trovano in questa news.

Con il nuovo DRM, se la connessione a internet cade non si può proseguire nel gioco. Se la disconnessione è solo di pochi secondi il gioco va semplicemente in pausa, ma se la disconnessione si prolunga non resta altro da fare che tornare a Windows. Nel momento di riprendere la partita, inoltre, tutti i progressi dall'ultimo salvataggio risulteranno persi. I salvataggi vengono caricati su un cloud, ma una loro copia è presente anche sul disco rigido. L'utente può decidere di non fare l'upload dei salvataggi.

Nei giorni scorsi, inoltre, un noto gruppo di pirati informatici ha fatto sapere di essere riuscito ad aggirare la protezione anti-pirateria di Ubisoft. Basterebbe disabilitare la connessione a internet e utilizzare un crack. Il sistema funziona con Silent Hunter 5. Ubisoft ha risposto dicendo che l'annuncio fatto dal gruppo in questione è falso perché consente di giocare a una versione fortemente limitata carente di diversi contenuti presenti invece nella versione originale del gioco.

241 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Danckan09 Marzo 2010, 11:38 #1
Hanno fatto benissimo... così capiscono!
montanaro7909 Marzo 2010, 11:39 #2
ehehe chi semina vento ....
dimdar09 Marzo 2010, 11:40 #3
Fatemi capire, se io prendo il mio portatile e vado al mare non posso giocare perchè non ho una connessione internet?
gatto2309 Marzo 2010, 11:44 #4
che scihfo CHE SCHIFO, vivo in una zona di Roma dove a causa della rete satura non è possibile avere la banda larga (per di più solo ALICE) ed io (ipotetico) dovrei rinunciare a giocare a questi titoli solo perchè non posso connettermi? Mi spiace ma ho tutta l'approvazione degli hacker in questa circostanza...

Quando renderanno l'ADSL un servizio universalmente riconosciuto come acqua/luce e gas allora ne potremmo riparlare di questi ridicoli DRM, ben gli sta!
aled197409 Marzo 2010, 11:46 #5
pazienza, vorrà dire che ubisoft non incasserà i miei soldi ed io non giocherò ai loro titoli

reputo in ogni caso una politica totalmente sbagliata, specie per le motivazioni con cui è stata adottata, a mio avviso i metodi per combattere la pirateria su pc sono altri, non ultimo tra questi una forte riduzione del prezzo di vendita

10mil di copie a 60€ cadauna fanno lo stesso di 20mil a 30€ senza "buttare" soldi in accrocchi anti-pirateria a dir poco assurdi

il tutto IMHO

ciao ciao
Motenai7809 Marzo 2010, 11:46 #6
Già, l'unico segnale che possiamo dare è non comprare i loro giochi.
Wolfman8509 Marzo 2010, 11:47 #7
E se io non avessi internet perchè abito in una baracca in cima ad un monte?! Se fanno pagare un gioco 60 euro e poi non puoi nemmeno giocare senza internet... Inutile si lamentino che la gente li scarica illegalmente... -.-
ndrmcchtt49109 Marzo 2010, 11:54 #8
Originariamente inviato da: dimdar
Fatemi capire, se io prendo il mio portatile e vado al mare non posso giocare perchè non ho una connessione internet?


Ma al mare ci vai per giocare al pc?
Sire_Angelus09 Marzo 2010, 11:55 #9
non sono a favore del drm.. ma una cosa: hanno introdotto una patch per cui i salvataggi sono sull'hd e il gioco salva continuamente la posizione, per cui riprende dal momento in cui la connessione si é interrotta.
Wasted Years09 Marzo 2010, 11:55 #10
Originariamente inviato da: Motenai78
Già, l'unico segnale che possiamo dare è non comprare i loro giochi.


Gli onesti non prendono il gioco per il DRM troppo invasivo... il pirata se lo godrà senza problemi... la storia si ripete...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^