AROS: disponibile la versione a 64 bit

AROS: disponibile la versione a 64 bit

Il sistema operativo indipendente viene espanso con la versione a 64 bit.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:45 nel canale Videogames
 
È adesso possibile scaricare la versione a 64 bit del sistema operativo indipendente AROS. L'autore è Michal Schulz, ed è proprio dal suo blog che si può scaricare la nuova versione di AROS.

Questa nuova versione è ovviamente più avanzata rispetto alle altre, dispone di una protezione preliminare della memoria e GRUB per caricare i moduli. Un limite iniziale di 4 GB per la RAM sarà rimosso non appena AROS avrà una gestione corretta della MMU. Per eseguire AROS a 64 bit occorre un processore x86 che ne sia capace, come un Athlon 64 di AMD o uno dei recenti Core2 di Intel.

AROS è il frutto di uno sviluppo indipendente, iniziato nel lontano 1995. AROS è l'acronimo di AROS Research Operating System. Si tratta di un sistema operativo per il desktop che pone in primo piano l'efficienza e la facilità d'uso. Si tratta di un OS due volte indipendente: sia a livello di sviluppo e di produzione, sia indipendente dalla piattaforma.

È, inoltre, pensato per essere compatibile con AmigaOS 3.1 a livello di API (come Wine). Il codice sorgente è distribuito con una licenza open source, che permette a chiunque di migliorarlo come crede. AROS può essere portato sulle seguenti piattaforme: x86, PowerPC, Alpha, Sparc, HPPA e altre ancora. Il sistema, inoltre, può essere caricato all'avvio, ma può essere eseguito anche in finestra in dipendenza di un altro OS. AROS è compatibile a livello binario su Amiga e a livello di sorgenti sul resto dell'hardware.

Segnaliamo anche una nuova "distribuzione" del sistema operativo AROS già pre-configurata per funzionare su VMware (Workstation, Server, Player). Rispetto a una live-cd ha il pregio di poter lavorare con i programmi, salvare i file e condividerli con relativa semplicità con il sistema operativo ospite, inoltre può sfruttare la connessione a Internet del medesimo. Ulteriori informazioni su quest'ultima versione di AROS sono reperibili qui.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
M4R1|<03 Dicembre 2007, 11:11 #1
Interessante...

[Commento_ON]
Ma quanti caffè vi siete bevuti stamattina? avete ripetuto il nome aros almeno 10 volte
[Commento_OFF]
demon7703 Dicembre 2007, 11:16 #2
Il sistema sembra molto carino.. il problema sono gli applicativi..

Alla fine cosa ci faccio girare?
nucce03 Dicembre 2007, 11:23 #3
positivo!!!!..speriamo che cresca così da creare un po' + di concorrenza!
MCMXC03 Dicembre 2007, 11:30 #4
Lo provo subito!
K7-50003 Dicembre 2007, 11:33 #5
Avendo provato per sfizio numerosi OS posso dire che spesso l'unica cosa che manca è la possibilità di giocare come si fa con Windows.

Tutto lì per l'utente medio, gli utenti medio-alti già sanno smanettare per passare ad un dual boot o una VM, per cui il prblema è spesso capire a chi va, non cosa riesca a fare, perchè appunto individuando gli utenti ci si può aspettare alcune caratteristiche di rilievo.

Ovvio che con OS leggeri come piume non si possa stare a giocare con un win in VM e sperare di avere fear a 100 fps...


Si sono presi il caffè che io non ho ancora bevuto, mo' vado pure io.
axse03 Dicembre 2007, 11:36 #6

Ma perchè?

a parte il divertimento. lo studio e la sperimentazione fine a se stessa, perchè qualcuno dovrebbe perdere il suo tempo a sviluppare l'ennesimo sistema operativo, oltretutto su AMIGA?!??.

bahhh.
se è capace di scrivere un sistema operativo (cosa certamente non semplicissima) non potrebbe impiegare meglio il suo tempo in attività più remunerative?.
TADsince199503 Dicembre 2007, 11:38 #7

Nightly Build

Ciao a tutti, una piccola precisazione. Oltre che nel blog di Michal Schulz, da qualche giorno la versione a 64 bit di AROS è disponibile come nightly build sul sito ufficiale.

http://aros.sourceforge.net/it/

Ricordo che le nightly build sono delle compilazioni lanciate automaticamente durante la notte dall'albero dei sorgenti, quindi sempre aggiornate alle ultime modifiche a bug fix!

Per quanto riguarda gli applicativi, volevo segnalare che è in fase di sviluppo il browser "Traveller", basato su un porting di Webkit (su cui si basa Safari per esempio), quindi presto ci sarà un browser moderno per Aros. C'è anche una versione alpha di simplemail.

Ricordate che è un sistema ancora in piena fase di sviluppo, quindi non si può pretendere di avere chissà quali applicativi, ma questo periodo è assolutamente brillante da questo punto di vista per Aros. Tra l'altro è stato assegnato il bounty per l'integrazione di uae in aros, questo significa che si potranno utilizzare (alcune) applicazioni Amiga 68k su aros!

TAD
Duncan03 Dicembre 2007, 11:52 #8
Si ma a volte sono anche con gli ultimi bug aggiunti!
TADsince199503 Dicembre 2007, 12:01 #9
@Duncan

Sì è vero, in passato esistevano anche le snapshot, una sorta di versioni stabili del sistema, ma lo sviluppo è talmente frenetico che poi sono state interrotte. Per il momento è meglio avere le ultime versioni, accollandosi il rischio di beccarsi qualche bug, tanto come si diceva, è sempre e comunque un sistema in piena fase di sviluppo.

@axse

Beh, esiste anche una cosa chiamata passione! E di sicuro persone capaci di scrivere un sistema operativo sono già abbastanza brave da avere un lavoro remunerativo. Molti lo fanno solo per hobby, ma con tutto che è un hobby fanno un lavoro eccezionale!

TAD
Tanner03 Dicembre 2007, 12:01 #10
@axse

Seguendo il tuo ragionamento non dovrebbe esistere nemmeno Linux, sistema da cui dipendo ormai da più di 6 mesi e con cui sto scrivendo queste parole, programmando siti web in php, giocando a Episode Two e counterstrike con Wine, a tutti i giochi DOS con DosBOX...

A sto punto, appena sarà un minimo mostrabile vorrò segnalare a HWUpgrade l'esistenza di un'ulteriore OS desktop, concepito "desktop" dall'inizio alla fine (al contrario di linux), chiamato HAIKU OS. E' il successore del vecchio BeOS e ha delle caratteristiche niente male, tanto da renderlo uno degli OS più responsivi del pianeta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^