Antonio Farina, il fondatore di Milestone, lascia la società per intraprendere una nuova sfida

Antonio Farina, il fondatore di Milestone, lascia la società per intraprendere una nuova sfida

Antonio Farina ha fondato quello che è il team di videogiochi più importante d'Italia nel 1994 con il nome di Graffiti, e con quella etichetta ha creato Screamer.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:25 nel canale Videogames
 

Dopo 18 anni e 27 titoli sviluppati, Antonio Farina lascia Milestone. Il fondatore della storica società di sviluppo italiana ha deciso di intraprendere nuove sfide e nuove avventure, pur rimanendo legato al settore dei videogiochi.

Da circa 18 anni, infatti, Milestone rappresenta in modo quasi solitario l’eccellenza dello sviluppo in Italia, dando lustro a un Paese che ha storicamente faticato a trovare il suo posto nello scenario mondiale. Prima come sviluppatore indipendente, poi come parte del Gruppo Leader, Antonio Farina ha guidato Milestone fin dai primi passi, facendo crescere l’azienda attraverso gli anni e rendendo lo studio di Milano uno dei più longevi di sempre. Titoli come Screamer e Superbike, fino ad arrivare al più recente WRC World Rally Championship, sono stati giocati e amati da milioni di giocatori in tutto il mondo.

Antonio Farina ha dichiarato: "Il mercato oggi torna a dare l’opportunità a piccole e innovative realtà di trovare la chiave giusta per lanciare titoli in modo indipendente. Forte dell’esperienza accumulata in questi anni ritengo che sia il momento giusto per muoversi verso nuove direzioni".

Milestone, che oggi occupa oltre 100 professionisti del settore negli studi di Milano e in outsourcing, rappresenta circa il 90% della forza lavorativa impiegata nello sviluppo di videogiochi in Italia. Dal qualche anno la società sviluppa titoli prodotti da Black Bean Games, publisher del Gruppo Leader di cui anche Milestone fa parte dal 2002.

Antonio Farina ha fondato quello che è il team di videogiochi più importante d'Italia nel 1994 con il nome di Graffiti, e con quella etichetta ha creato Screamer. Il primo gioco di Graffiti è Super Loopz per Snes, del 1994, mentre arrivano successivamente gli indimenticabili Iron Assault e Screamer, entrambi del 1995.

Un anno dopo tocca a Screamer 2 e nel 1997 arriva anche Screamer Rally. Dal 1996 Graffiti diventa Milestone e successivamente raggiunge un accordo di distribuzione che le consentirà di essere conosciuta in tutto il mondo grazie alla serie Superbike, il cui primo capitolo arriva nel 1999.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo01 Febbraio 2011, 14:36 #1
Tanti in bocca al lupo Antonio, e grazie (sopratutto per i tre Screamer)
fbrbartoli01 Febbraio 2011, 14:55 #2
ah strepitoso Screamer. Speriamo che si prodighi per nuove perle italiane!
MaxArt01 Febbraio 2011, 14:55 #3
Screamer 2 a suo tempo era fenomenale, una gioia per gli occhi, molto giocabile e divertente!
alex84b01 Febbraio 2011, 17:25 #4
Ancora mi ricordo Screamer... bellissimo gioco con una grafica a qui tempi al di sopra della media !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^