Annunciato Risen 2 Dark Waters

Annunciato Risen 2 Dark Waters

Caratterizzato da un'inedita atmosfera piratesca, Risen 2 Dark Waters si propone di unire le meccaniche GDR più amate del gioco originale con tematiche nuove e ambientazioni originali su numerose isole, ognuna con una sua peculiarità tematica.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:57 nel canale Videogames
 

Deep Silver ha annunciato lo sviluppo di Risen 2 Dark Waters, nuovo capitolo della serie che sarà basato su un'avventura completamente nuova in un mondo dai contorni pirateschi.

Gli sviluppatori di Piranha Bytes si sono posti come principali obiettivi il miglioramento delle meccaniche RPG ma anche l'implementazione di un comparto tecnico completamente rinnovato, dettaglio di non poco conto considerando il livello tecnico piuttosto scadente del predecessore.

La vicenda si svolgerà parecchi anni dopo gli eventi del primo episodio, successivamente alla devastazione dell'intero mondo e alla caduta dell'umanità in uno stato di caos e lotta per la sopravvivenza.

Diversi anni dopo l'epilogo di Risen, furiosi titani hanno devastato il mondo e portato l'umanità sull'orlo dell'estinzione. In seguito, creature mostruose sono sorte dalle oscure profondità oceaniche, e a causa dei loro attacchi le comunicazioni marittime hanno subito una brusca interruzione. L'eroe, ora membro dell'Inquisizione, ha l'incarico di scoprire come porre fine al caos provocato dalle creature degli abissi. La sua missione inizia quando giungono voci che i pirati delle isole meridionali sono i soli a conoscere il modo di liberarsi dei mostri e quindi mettere fine al loro regno di terrore una volta per tutte.

I giocatori saranno chiamati a prendere numerose decisioni nel corso della campagna, sbloccando nuovi percorsi, features e abilità supplementari per il proprio personaggio. Sarà inoltre garantita una migliore interattività con l'ambiente circostante, nonchè l'alternanza tra la notte e il giorno.

Vi ricordiamo che l'originale Risen è disponibile dall'autunno del 2009.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alekz22 Febbraio 2011, 11:02 #1
Aspetto con impazienza
medicina22 Febbraio 2011, 11:18 #2
Ci sono diverse imprecisioni nell'articolo, credo che chi l'ha redatto non conosca molto i giochi dei Piranha bytes (non che sia tenuto, anche se è un peccato).
Markk11722 Febbraio 2011, 11:30 #3
finalmente un vero RPG non quelle ca*ate che escono ogni tanto con solo componente action!
ciocia22 Febbraio 2011, 12:52 #4
Vedremo. Un grosso problema di risen e' stata la troppa semplificazione rispetto ai precedenti gothic ( sia per renderlo adatto alle console sia per attirare una maggior quantita' di utenti, ma questo l'ha reso un rpg nella media piatta degli ultimi tempi )
Alekz22 Febbraio 2011, 13:04 #5
Eppure lo reputo un piccolo gioiello, non "epico" come la maggior parte degli ultimi rpg, ma caratteristico nel suo stile, una buona riedizione in salsa 2009 delle atmosfere dei vecchi Gothic.
Spero che Risen 2 sarà un gioco immersivo e coinvolgente come da tradizione PB.
Dreammaker2122 Febbraio 2011, 15:23 #6
Lo aspetto con ansia!
Dreammaker2122 Febbraio 2011, 15:25 #7
Originariamente inviato da: ciocia
Vedremo. Un grosso problema di risen e' stata la troppa semplificazione rispetto ai precedenti gothic ( sia per renderlo adatto alle console sia per attirare una maggior quantita' di utenti, ma questo l'ha reso un rpg nella media piatta degli ultimi tempi )


Quali semplificazione hai notato?


Perché non mi è sembrato molto differente da Ghothic 2!
PaSteam23 Febbraio 2011, 09:06 #8
grafica scadente???
ma dove? era un piccolo capolavoro! su pc mi lasciò a bocca aperta!?!?
su console forse faceva schifo....

un signor gioco!
se il due fosse anche un more of the same lo prenderei ad occhi chiusi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^