Annunciato il seguito di Call of Juarez

Annunciato il seguito di Call of Juarez

Ubisoft produrrà un nuovo capitolo della serie di sparatutto Call of Juarez. Si tratterà di un prequel.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:24 nel canale Videogames
Ubisoft
 
Si chiamerà Call of Juarez: Bound in Blood e farà da prequel allo sparatutto in prima persona uscito nel 2006 su PC e nel 2007 su XBox 360. Confermata l'ambientazione del selvaggio west, mentre lo sviluppatore rimarrà il team polacco Techland. Il gioco sarà rilasciato nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360 nel corso del 2009.

Le vicende di Bound in Blood faranno da prequel a quelle narrate nel primo episodio. Diversi gli scenari di gioco: dalla guerra civile americana fino alle rovine azteche del Messico. Dalla press release: "Nel più selvaggio West mai creato finora, i giocatori potranno impersonare entrambi i fratelli McCall in un’intensa storia ricca di avidità, sparatorie e fuorilegge".

"Call of Juarez è stato un titolo molto apprezzato sia dai giocatori sia dalla critica", ha dichiarato John Parkes, direttore generale di Ubisoft EMEA. "Siamo certi che questa nuova collaborazione con Techland offrirà un’avventura ancora più emozionante e coinvolgente a tutti gli appassionati di sparatutto e del selvaggio west".

L'originale Call of Juarez è stato uno dei primi giochi a supportare le librerie grafiche DirectX 10, proponendo un motore grafico assolutamente all'avanguardia per i tempi. Si trattava di una versione potenziata del Chrome Engine, mentre la fisica era gestita dalla soluzione middleware Open Dynamics Engine. Sebbene non ci siano conferme ufficiali, è probabile che entrambe le tecnologie, in versioni ulteriormente potenziate, siano presenti in questo seguito.

Call of Juarez: Bound in Blood

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wikkle15 Gennaio 2009, 08:38 #1
grande! speriamo gestisca meglio le ombre, che erano un mattone esagerato
Gioman15 Gennaio 2009, 08:47 #2
grande! speriamo che non abbia quello schifo di Starforce (come nel primo).
Wikkle15 Gennaio 2009, 08:53 #3
Originariamente inviato da: Gioman
grande! speriamo che non abbia quello schifo di Starforce (come nel primo).


grande! lol
7stars15 Gennaio 2009, 08:56 #4
Originariamente inviato da: Wikkle
grande! lol

grandissimo! non vedo l'ora
robest8815 Gennaio 2009, 09:01 #5
Il primo era bellissimo...speriamo bene per questo seguito.
Erian Algard15 Gennaio 2009, 09:33 #6
Mah, il primo non mi è piaciuto tanto, anzi non l'ho nemmeno finito, anche se l'ambientazione era buona. Vediamo che combinano con questo. Del rpimo odiavo a morte soprattutto le orribili sessioni di gioco col ragazzino...
jpjcssource15 Gennaio 2009, 09:54 #7
Speriamo che si all'altezza del primo e che sia in lavorazione segretamente da un pezzo visto che, in pochi mesi, anche avendo il motore e tutti gli strumenti necessari già pronti, difficilmente si può veramente fare un titolo di qualità. Non vorrei che si rivelasse una commercialata rischiesta dall'editore per cavalcare il successo del primo episodio.
Certo che questi techland lavorano sodo, quattro titoli sviluppati contemporaneamente (COJ 2, Warhound, Chrome 2 e Dead Island), sticazzi!!! O che sono un esercito o che vivono sulla tastiera.

Comunque, con la penuria che c'è in fatto di titoli western, ci voleva proprio.
Collision15 Gennaio 2009, 10:16 #8
Bellissima notizia! Call Of Juarez è stato uno dei giochi che più mi sono piaciuti del decennio!
robest8815 Gennaio 2009, 10:18 #9
Originariamente inviato da: jpjcssource
Comunque, con la penuria che c'è in fatto di titoli western, ci voleva proprio.


Hai perfettamente ragione...gli altri titoli western non sono all'altezza di COJ. L'unico che gli si avvicina è GUN.
Maverick82^15 Gennaio 2009, 10:36 #10
Ragazzi questo è un grande annuncio! Lo aspettavo da tempo....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^