Anche RTS per Ubisoft con Sunflowers

Anche RTS per Ubisoft con Sunflowers

Il colosso francese dei videogiochi si assicura la serie Anno con l'acqusizione della software house Sunflowers.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 17:03 nel canale Videogames
Ubisoft
 
Ubisoft investe nel campo degli strategici in tempo reale acquisendo Sunflowers, produttore di Paraworld, di Knights of Honor e dello strategico/gestionale Anno 1701. Fa parte dell'accordo anche l'acquisizione del 30% del pacchetto azionario di Related Designs, sviluppatore di Anno 1701 che attualmente sta lavorando al seguito del gioco distribuito in Italia da Koch Media a partire dall'ultima parte del 2006.

Anno è una delle serie più competitive dal punto di vista commerciale in Europa, con oltre 5 milioni di unità vendute. Sono stati realizzati già tre episodi della serie: il primo è stato Anno 1602, il quale è stato seguìto da Anno 1503 e, dunque, da Anno 1701. Quest'ultimo è l'unico sviluppato da Related Designs, mentre in precedenza la serie era affidata a Max Design.

Anno 1701 ha costituito una delle produzioni più costose tra quelle provenienti della Germania, con un costo complessivo di 8 milioni di euro. La serie, inoltre, si appresta ad arrivare su console: debutterà, infatti, su Nintendo DS nella prossima estate.

"Con l'acquisizione di Anno, Ubisoft rinforza la propria posizione nel mercato degli strategici in tempo reale", sostiene Yves Guillemot, CEO di Ubisoft. "Anno, così come The Settlers, è una delle principali serie in Germania, coinvolgendo una larga fetta di videogiocatori, comprendente le donne e le famiglie. Siamo orgogliosi di poter aggiungere un altro brand di alta qualità al nostro già ricco portfolio. Cercheremo di promuovere ulteriormente questo brand in modo da farlo conoscere ad una fetta di giocatori ancora più ampia".

Ubisoft completerà l'acquisizione nel corso del primo quarto fiscale del 2007. Al momento non sono noti i termini finanziari dell'operazione.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
loperloper12 Aprile 2007, 18:31 #1
beh buon per loro, tanto per noi vale sempre il solito principio: l'iportante è il risultato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^