Amazon espande i suoi servizi allo streaming di giochi e di app dal cloud

Amazon espande i suoi servizi allo streaming di giochi e di app dal cloud

La vasta infrastruttura di Amazon Web Services potrà essere utilizzata dagli sviluppatori per lo streaming dei giochi e il rendering della grafica.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:11 nel canale Videogames
Amazon
 

Amazon Web Services, la più rinomata piattaforma cloud esistente, ha iniziato a consentre agli sviluppatori di utilizzare le sue infrastrutture per lo streaming di giochi e di app dal cloud. Da adesso le applicazioni particolarmente esose in termini di consumo di risorse possono essere elaborate sul cloud grazie ai servizi Amazon.

La divisione del gruppo che si occupa di cloud ha annunciato la disponibilità del servizio, chiamato AppStream, in un post sul blog ufficiale. Amazon ci tiene a sottolineare che non si tratta di un servizio standard adibito alla creazione di singole macchine virtuali o alla gestione di piccoli server fisici. Diversi provider di Infrastructure-as-a-Service (IaaS), come Google, Microsoft e Rackspace, già forniscono questi tipi di servizi. Amazon, invece, intende offrire un servizio molto più complesso che elimini lo sforzo di mantenere grossi agglomerati di macchine virtuali e imponenti infrastrutture di storage.

Un servizio su larga scala, unito a grandi capacità di calcolo e imponenti infrastrutture di storage, sono quindi gli elementi di differenziazione su cui Amazon vuole puntare per guadagnare posizioni sulla concorrenza. Si impegna, inoltre, a mantenere i prezzi competitivi e ad aggiornare frequentemente la tecnologia.

Da quando Amazon ha annunciato il servizio nello scorso novembre, ha aggiunto la documentazione ufficiale e introdotto un kit di sviluppo software (SDK) per OSX, insieme al supporto per le periferiche di gioco.

Un numero molto alto di compagnie già usa Amazon Web Services per la gestione dei propri servizi online. Pertanto, se Amazon riuscisse nei suoi piani e a coinvolgere un congruo numero di sviluppatori, potrebbe mirare a diventare un punto di riferimento anche per il cloud gaming.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^