Al via la Open Beta Multiplayer PC di Medal of Honor

Al via la Open Beta Multiplayer PC di Medal of Honor

L'Open Beta Test si svolgerà dal 4 all'8 ottobre. Medal of Honor introduce i giocatori al Tier 1 Operator, guerriero scelto e strumento relativamente sconosciuto dell'esercito americano, che opera sotto il comando della National Command Authority per affrontare missioni che nessun altro potrebbe portare a termine.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:23 nel canale Videogames
 

Electronic Arts fa sapere che dal 4 all'8 ottobre sarà possibile accedere gratuitamente al beta test multiplayer di Medal of Honor. Per iscriversi senza limitazioni alla Open Beta basta recarsi a questo indirizzo sul sito ufficiale di Medal of Honor. La Open Beta Multiplayer di Medal of Honor chiuderà l'8 ottobre alle ore 09:00. Ricordiamo che la versione definitiva del gioco raggiungerà i negozi il 15 ottobre e, oltre che su PC, arriverà anche nei formati XBox 360 e PlayStation 3.

[HWUVIDEO="704"]Medal of Honor: videoarticolo[/HWUVIDEO]

La Open Beta Multiplayer di Medal of Honor includerà due nuove mappe ispirate a luoghi realmente esistenti: Kunar Base e Shahikot Mountains. Kunar Base sarà giocata nella modalità multiplayer Sector Control dove le due fazioni combatteranno per il controllo di alcuni settori strategici della mappa. Shahikot Mountains sarà giocata nella tattica modalità multiplayer Combat Mission dove i giocatori si affronteranno su una serie di obiettivi al fine di sconfiggere la squadra rivale. Entrambe le modalità opporranno due squadre da 12 membri (per un totale di 24 giocatori). Ci saranno distruzioni realistiche e la possibilità di personalizzare le armi secondo centinaia di combinazioni.

"La Open Beta della modalità multiplayer di Medal of Honor darà la possibilità ai giocatori di testare l’autenticità e l’azione adrenalinica che il gioco completo offrirà al momento del lancio il 15 ottobre", ha dichiarato Frank Gibeau, Presidente della EA Games Label. "Speriamo inoltre che offrendo la Open Beta Multiplayer, potremo chiarire ogni fraintendimento circa il patriottismo e il rispetto che sono alla base del gioco. La serie di Medal of Honor ha da sempre mostrato una grande riverenza per i soldati Americani e Alleati, e questo gioco non fa eccezione".

Le parole di Gibeau si riferiscono alla polemica che è nata in seguito alla presa di posizione del Ministro della Difesa britannico, Liam Fox, che aveva chiesto di boicottare il gioco in segno di patriottismo visto che nel multiplayer si possono uccidere i soldati britannici dalla prospettiva dei soldati talebani. "Per mano dei Talebani, molti bambini hanno perso i loro padri e molte mogli i loro mariti", diceva Fox, invitando i commercianti a boicottarlo.

Un beta test chiuso si è tenuto a giugno, e da quella versione del gioco provengono le immagini del video collegato in questa pagina, realizzato sulla versione PC di Medal of Honor. Lo sparatutto sviluppato da Danger Close, ex EA Los Angeles, introduce i giocatori al Tier 1 Operator, guerriero scelto e strumento relativamente sconosciuto dell'esercito americano, che opera sotto il comando della National Command Authority per affrontare missioni che nessun altro potrebbe portare a termine.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Raggi7724 Settembre 2010, 14:48 #1
Ricordo in una recente news,uno sviluppatore ha detto:il gioco,dalla prima beta,è migliorato parecchio.Vedremo.
drak6924 Settembre 2010, 14:59 #2
Devo iscrivermi 0.0 per quanto ne parlano mi hanno fatto venire la curiosità
LILOLILO24 Settembre 2010, 14:59 #3
Questa abitudine di far testare le beta agli utenti mi piace sempre meno.
Scaricano i costi del test sugli utenti che poi devono comunque pagarsi il gioco a prezzo pieno...
viper-the-best24 Settembre 2010, 15:07 #4
lilo mica sono obbligati gli utenti a fare i tester...
Eulogy24 Settembre 2010, 15:12 #5
Originariamente inviato da: LILOLILO
Questa abitudine di far testare le beta agli utenti mi piace sempre meno.
Scaricano i costi del test sugli utenti che poi devono comunque pagarsi il gioco a prezzo pieno...


Io la trovo un'ottima idea per far provare agli utenti un prodotto quasi finito invece di comprare il gioco a scatola chiusa o attendere le recensioni di altri utenti/riviste che non sempre la pensano a modo tuo.
Lo scaricamento dei costi fino ad un certo punto, con le open beta si velocizzano pure le fasi di test cosi il prodotto riesce ad uscire prima sul mercato e con il minor numero di problemi dovuti ai tanti beta tester che hanno sempre configurazioni diverse una dall'altra.
LILOLILO24 Settembre 2010, 15:16 #6
Originariamente inviato da: viper-the-best
lilo mica sono obbligati gli utenti a fare i tester...


Naturalmente. Sto dicendo che un buono sconto sull'acquisto/abbonamento sarebbe un segno di riconoscenza per avere contribuito in qualche modo a risolvere i problemi della beta e abbattere i relativi costi di test
Eulogy24 Settembre 2010, 15:22 #7
Originariamente inviato da: LILOLILO
Naturalmente. Sto dicendo che un buono sconto sull'acquisto/abbonamento sarebbe un segno di riconoscenza per avere contribuito in qualche modo a risolvere i problemi della beta e abbattere i relativi costi di test


Cosa difficilmente fattibile, poichè ci sarà sicuramente chi ne approfitterà per prendere più di un buono sconto cosi o rivende i buoni o compra il gioco scontato e lo rivende a prezzo pieno.
JackZR24 Settembre 2010, 15:41 #8
Adoro gli Open Beta Test, è un buon modo per assaggiare il gioco e per di capire se è da comprare o meno.
Markk11724 Settembre 2010, 15:44 #9
per me sarà un ottimo metro di giudizio, dopotutto non ci si può + fidare delle testate di recensione, dopo aver visto l'ultima con mafiaII spacciandolo per un bel gioco e invece era peggio del primo XD
TROJ@N24 Settembre 2010, 16:45 #10
Mah... mi lascia perplesso...
Un BF ancora + COD di quanto sia BC2... e senza distruzioni...
tanto vale aspettare BC2 Vietnam.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^