Activision si affida all'ex-sindaco di New York, Rudy Giuliani, per la causa contro Noriega

Activision si affida all'ex-sindaco di New York, Rudy Giuliani, per la causa contro Noriega

I giochi della serie Call of Duty sono in grado di fatturare un miliardo di dollari dopo pochi giorni dal rilascio. Questo è sicuramente uno fra i motivi che hanno spinto l'ex-dittatore di Panama, Manuel Noriega, a citare in giudizio Activision.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:01 nel canale Videogames
ActivisionCall of Duty
 

Activision ha annunciato di aver presentato una mozione per archiviare definitivamente la causa intentata da Manuel Noriega, il già condannato ex-dittatore di Panama che ha trascinato in tribunale il noto produttore di videogiochi nello scorso luglio.

Manuel Noriega in Call of Duty Black Ops II

Rudy Giuliani, che è stato sindaco di New York e che adesso è partner di Bracewell & Giuliani, guiderà la difesa di Activision contro Noriega. La mozione di Giuliani si rifà allo statuto anti-SLAPP ("Strategic Lawsuits Against Public Participation – Azioni legali strategiche contro la pubblica partecipazione"), una disposizione statale emanata per proteggere la libertà di parola contro azioni legali pretenziose.

"La cosa più sorprendente è che Manuel Noriega, un noto dittatore che è attualmente in carcere per i crimini efferati che ha commesso, si dice sconvolto per essere stato rappresentato come criminale e nemico dello stato in Call of Duty Black Ops II. Molto semplicemente, è assurdo", ha detto Giuliani con un comunicato. "Non sono interessato a dare lezioni a un assassino e trafficante di droga condannato come Manuel Noriega, che sta chiedendo soldi ad Activision e a Call of Duty semplicemente per esercitare il suo diritto alla libertà di parola. L'attacco di Noriega sui diritti dei Call of Duty non è una sorpresa considerando che è un tiranno che ha calpestato i diritti del suo popolo".

La serie Call of Duty mette insieme fatti realmente accaduti ed elementi di finzione, con alcuni episodi che sono addirittura ambientati in un'ipotetica epoca futura. Può quindi capitare di imbattersi in Fidel Castro o John F. Kennedy. Secondo Activision, inoltre, se Noriega vincesse la causa, molti altri contenuti di intrattenimento come Forrest Gump e Zero Dark Thirty potrebbero essere attaccati per le stesse ragioni.

L'ex-dittatore, che è stato arrestato nel 1992 per traffico di droga, racket e riciclaggio di denaro, ha affermato che Call of Duty Black Ops II lo ritrae in modo negativo. "L'uso che è stato fatto da Activision dell'immagine di Noriega ha causato danni al querelante", si legge nella denuncia presentata alla Corte Superiore della California. "Il querelante è stato interpretato come un antagonista e raffigurato come il colpevole di numerosi efferati delitti immaginari, creando la falsa impressione che gli imputati sono autorizzati ad usare indiscriminatamente l'immagine del querelante e le sue sembianze fisiche. Questo ha consentito agli imputati di ottenere profitti che altrimenti non sarebbero stati in grado di ottenere".

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hrossi23 Settembre 2014, 12:18 #1
Noriega è giusto che stia dove stia per tutta una serie di ragioni più che valide. Ma non per questo altri devono sentirsi autorizzati ad utilizzare la sua immagine senza previo consenso. Attenzione, non dico che viene dipinto come non era, ma che viene dipinto a qualsiasi titolo senza consenso del diretto interessato.
Se per gli altri casi citati va bene buon per loro, ma nel momento in cui non va bene la Legge deve essere uguale per tutti, mostri compresi: se non voglio che la mia immagine venga utilizzata tu non la puoi utilizzare. E si chiede prima, non dopo, l'autorizzazione pagandone eventuali diritti.

Viva la publicidad!

Hermes
floc23 Settembre 2014, 15:26 #2
gia, infatti pare che i parenti di hitler abbiano intentato causa per cod2... Mapperpiacere!
hrossi23 Settembre 2014, 21:47 #3
Prova ad usare l'immagine di Michael Jackson e vediamo cosa succede.
E se da domani a tua insaputa, la tua immagine campeggiasse sui cartelloni pubblicitari italiani? Diciamo una pubblicità non proprio lusinghiera, tanto per far passare meglio il concetto sotteso, tu che fai?
A me ricorda la querelle in corso tra Rockstar e Lindsay Lohan sul personaggio di gta fin troppo somigliante fisicamente all'attrice.
Non credo che il tribunale, nel giudicare, debba farsi influenzare dalle possibili conseguenze su altre cause intentabili, ma seguire semplicemente la Legge. Altrimenti diventerebbe un'istituzione asservita agli interessi di una parte (economica) e non al codice penale, che dovrebbe essere uguale per tutti.

Ripeto, se lo fai e nessuno c'ha da ridire meglio per te perchè ti è andata bene, ma deontologicamente (e legalmente) prima si chiede il permesso e poi si fa quando ottenuto. Non a caso l'immagine dei vip si usa dietro compenso e si parla di testimonial (endorsement) per questo o quel marchio commerciale.

Hermes
Zenida23 Settembre 2014, 22:28 #4
Ti sbagli hrossi, i diritti dei personaggi pubblici in fatto di privacy non sono gli stessi dei nostri, infatti la loro immagine può essere usata tranquillamente senza consenso, purchè non ci sia fine commerciale, cosa che non è stata fatta nel caso di COD e caso mai dovrà essere dimostrato dal querelante... davvero ritiene che il gioco non avrebbe venduto allo stesso modo se al suo posto ci fosse stato un anonimo antagonista?

Inoltre, se vai ad un concerto, secondo te prima devi farti firmare delle liberatorie per scattare foto al cantante??... direi di NO! questo perchè in materia di privacy la loro immagine è pubblica

MA... e dico MA!!
Ovviamente non puoi permetterti il lusso di diffamare la persona in questione... quindi Noriega può ottenere qualcosa solo se riesce a dimostrare che il videogame non rappresenta i fatti lui riguardanti così come accaduti realmente.

Quindi se COD è davvero pregiudizievole nei suoi confronti allora il tribunale può dargli ragione... altrimenti la sua immagine da dittatore e trafficante nel gioco rimane senza problemi
hrossi24 Settembre 2014, 08:53 #5
Infatti se rileggi attentamente ho parlato di pubblicità, finora. Ma non ti credere che usare l'immagine di qualcuno, vip o persona comune che sia, finanche senza ritorno economico sia esente da qualsiasi Legge. E non è necessario che l'utilizzo sia diffamatorio. Tu non puoi associare l'immagine di qualcuno ad alcunchè (oggetto, servizio, idea etc) senza il suo consenso, e la cosa mi sembra pacifica. Altrimenti domani prendo la tua immagine, ci piazzo la scritta "J'aime la France" e cartellono l'italia, ti va bene? Ovviamente no, anche se poi dovesse risultare vero.
Era sufficiente per Activision creare un personaggio con un nome ed un aspetto diverso mantenendo la locazione, tanto si sarebbe capito lo stesso.
Del resto si parla di un videogioco il cui unico scopo è fare profitto, non di un documentario storico basato su fonti e fatti attendibili.
E nei videogiochi come nei film o dovunque l'immagine venga associata a oggetti, prodotti, servizi ed idee tu devi chiedere il consenso, prima, al diretto interessato. Sarebbero finiti in tribunale anche se Noriega fosse stato associato ad una linea di abbigliamento, cosmetica, o altro. Perfino se l'avessero inserito in un'assurdo e grottesco per quanto improbabile spot di MSF.

Hermes

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^