Activision acquisisce studio Candy Crush per 5,9 miliardi di dollari

Activision acquisisce studio Candy Crush per 5,9 miliardi di dollari

Il publisher famoso per Candy Crush Saga e diretto dall'italiano Riccardo Zacconi è protagonista di un'acquisizione miliardaria senza precedenti nel mondo dei videogiochi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:54 nel canale Videogames
ActivisionKing
 

Nella notte è arrivata la "breaking news": Activision, uno dei principali produttori di videogiochi, ha acquisito King, la software house britannica famosa in tutto il mondo per aver creato Candy Crush Saga. Call of Duty, World of Warcraft e Candy Crush Saga, tre dei videogiochi più famosi al mondo, si trovano adesso sotto l'egida di Activision.

Candy Crush Saga

Activision ha pagato 18 dollari per azione, con una maggiorazione del 20% rispetto al valore di mercato di King alla chisura delle contrattazioni del 30 ottobre. Il valore complessivo dell'operazione è di ben 5,9 miliardi di dollari, praticamente senza precedenti nel mondo dei videogiochi, evidenziando ancora una volta il potenziale del mobile gaming, il quale può ormai vantare un mercato annuale di 30 miliardi di dollari.

Non è l'unica acquisizione miliardaria nel mondo dei videogiochi negli ultimi anni: nel marzo 2014, infatti, Facebook ha acquisito Oculus VR per 2 miliardi di dollari, mentre ad agosto 2014 Amazon si è impossessata di Twitch per poco meno di 1 miliardo di dollari. Il mese dopo Microsoft acquisiva Mojang, la software house di Minecraft, per 2,5 miliardi di dollari. Tutte cifre molto importanti, ma ben distanti da quella pagata da Activision per King.

L'unica operazione di mercato nel settore gaming che può essere considerata di maggior valore è quella effettuata dalla stessa Activision nel momento della fusione con Blizzard. Questa operazione, sebbene non ci siano dati ufficiali, si stima abbia avuto un valore di circa 18,8 miliardi di dollari.

"I dati sui ricavi e i profitti solidificano la posizione di Activision come azienda più redditizia indipendente nel campo dell'intrattenimento interattivo", dice Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard, in un comunicato. "Con una rete globale di oltre mezzo miliardo di utenti attivi al mese, il nostro potenziale per raggiungere il pubblico di tutto il mondo, a prescindere dal dispositivo, ci permette di fornire grandi giochi a un pubblico più grande che mai".

Activision pensa, quindi, a differenziare il suo business, con un'acquisizione che gli consente di superare gli altri produttori di terze parti del settore gaming, ovvero Electronic Arts e Ubisoft. Activision non toccherà la struttura delle microtransazioni che ha decretato il successo di Candy Crush, né tanto meno l'organigramma di King. Riccardo Zacconi rimarrà CEO, Sebastian Knutsson continuerà a essere chief creative officer e Stephane Kurgan chief operating officer.

"Riccardo, Sebastian e Stephane sono alcune delle migliori menti del settore", ha continuato Kotick. "Activision Blizzard metterà a disposizione di King l'esperienza, il supporto e i capitali per continuare a costruire il suo patrimonio e raggiungere nuovi traguardi. Condividiamo con loro l'impegno costante per attrarre e formare i migliori talenti del settore, e siamo entusiasti di quello che potremo realizzare insieme".

Si tratta di un enorme accordo che scuote l'intera industria dei videogiochi, se si considera che Activision e King si trovavano già tra le prime 10 aziende pubbliche in termini di fatturato nel settore gaming.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala03 Novembre 2015, 09:02 #1
Call of Candy: Modern Warcraft Crush Ops 4?



Sto giochino, sulla carta, potrebbe diventare obsoleto nel giro di pochissimo dato che il mondo mobile gaming è piuttosto volatile, ma siccome viene giocato principalmente da donne e bambini, rimarrà sulla cresta dell'onda per un pò.
]Rik`[03 Novembre 2015, 09:09 #2
il gioco sì, ma se activision/blizzard si mette dietro riescono a creare un ecosistema di giochi "casual" da far paura..
cmq anche tre anni fa dicevano che candy crush era volatile
djfix1303 Novembre 2015, 09:48 #3
è che candy crash è per bimbi minchia e purtroppo ce ne saranno sempre di più in futuro...è un po' come scegliere di fare il mestiere dell'informatico, lavoro assicurato per i prossimi 40 anni...
aled197403 Novembre 2015, 10:51 #4
Originariamente inviato da: Portocala
Call of Candy: Modern Warcraft Crush Ops 4?



Sto giochino, sulla carta, potrebbe diventare obsoleto nel giro di pochissimo dato che il mondo mobile gaming è piuttosto volatile, ma siccome viene giocato principalmente da donne e bambini, rimarrà sulla cresta dell'onda per un pò.


mi sa che in tanti l'abbiamo pensata

al posto dei frutti bombe a mano, m4, ak eccetera mentre gli effetti di combinazione (o come si chiamano, non ci gioco) con attacchi aerei

aaah, adoro il profumo del napalm nel mio smartphone la mattina Link ad immagine (click per visualizzarla)

ciao ciao
Avatar003 Novembre 2015, 10:59 #5
Angry Birds è volatile, Candy Crush al massimo fonde.

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Noir7903 Novembre 2015, 11:27 #6
Secondo me hanno perso il treno con questa acquisizione - le applicazioni mobili decadono velocemente dopo il primo periodo di successo, basta vedere Angry Birds, diventato un disgustoso P2W...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^