3DSWare e avvertenza su pirateria con Nintendo 3DS

3DSWare e avvertenza su pirateria con Nintendo 3DS

Il lancio della nuova console portatile di Nintendo avverrà in Occidente nella giornata di domani. Nintendo pensa alle possibili ripercussioni negative dovute alla pirateria.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:30 nel canale Videogames
Nintendo3DS
 

Sulla versione greca del sito di Nintendo è apparso il logo 3DSWare, in associazione ai vecchi loghi WiiWare e DSiWare. Si tratta di un servizio non ancora annunciato ufficialmente da Nintendo che, se manterrà la stessa fisionomia dei precedenti per Wii e DSi, si focalizzerà sulla distribuzione digitale di vecchi classici del passato.

Al momento, tuttavia, non c'è una conferma ufficiale da parte di Nintendo, né una possibile lista di titoli per la nuova sezione.

Altra notizia su 3DS alla vigilia del lancio riguarda la lotta alla pirateria. Tutti i giochi per la nuova console portatile, infatti, conterranno un messaggio che avverte che l'uso di modifiche tecniche non autorizzate potrebbe rendere il sistema ingiocabile. Il messaggio sarà collocato sulla parte posteriore del package di ogni gioco per Nintendo 3DS.

"Questo prodotto contiene misure tecniche per la protezione. Qualsiasi modifica tecnica non autorizzata alla console Nintendo 3DS o l'uso di dispositivi non autorizzati con il nostro sistema potrebbe rendere il sistema ingiocabile", è il contenuto del messaggio sul package dei giochi.

Un messaggio simile si trova anche nelle confezioni dei giochi per il vecchio Nintendo DS. Il colosso nipponico fa però un passo in avanti, visto che stavolta esplicita che l'uso di dispositivi non autorizzati potrebbe rendere il sistema hardware inutilizzabile, mentre con la precedente generazione di console portatili avvertiva che sarebbero potuti capitare malfunzionamenti al software, tralasciando l'hardware.

"In varie nazioni si è verificato un grosso passo in avanti nella lotta alla pirateria sul piano legislativo", dice James Honeywell, marketing manager di Nintendo UK. "Le persone sono ormai consapevoli che i videogiochi, la musica e i film danno un importante contributo alle economie delle varie nazioni. Ci saranno sempre più regole pensate per bloccare la pirateria".

Nintendo 3DS è in commercio in Giappone dal 26 febbraio e arriverà in Occidente nella giornata di domani. Secondo un report di Nikkei nel primo fine settimana di commercializzazione sono state vendute oltre 400 mila unità di Nintendo 3DS. Nintendo consegnerà a marzo 4 milioni di console tra Europa e Nord America.

Il lancio del 3DS in Giappone, purtroppo, è stato accompagnato dalla notizia dell'hack che consente di eseguire sul nuovo dispositivo giochi per le vecchie console portatili di Nintendo che funzinano tramite schede R4. Altre informazioni si trovano qui.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxArt24 Marzo 2011, 10:56 #1
Mi chiedo solo quanto tempo ci vorrà perché creino una R4 anche per i giochi 3DS.
torgianf24 Marzo 2011, 11:33 #2
Originariamente inviato da: MaxArt
Mi chiedo solo quanto tempo ci vorrà perché creino una R4 anche per i giochi 3DS.


ovviamente c'e' gia....
Beks24 Marzo 2011, 11:50 #3
La notizia non è molto precisa, visto che il suffisso Ware (WiiWare e DSiWare) indica quei software sviluppati appositamente per la console. Il servizio di download dei vecchi giochi è un altra cosa.

Sono curioso di vedere quanto resisterà il 3DS prima di essere bucato.
Qualcuno sa per quanto tempo ha resistito il primo DS?
Crisa...24 Marzo 2011, 12:11 #4
Originariamente inviato da: torgianf
ovviamente c'e' gia....


solo per i giochi ds, ma era ovvio che uscisse in così poco tempo

per quanto riguarda i giochi 3ds nativi, la partita è ancora tutta da giocare
djfix1324 Marzo 2011, 12:34 #5
...e sulle sigarette c'è scritto che il fumo uccide...di sicuro non si smette di fumare per questo...quindi un messaggino di ipotetico non funzionamento porta solo i newbie a non provare a crakkare la console...IMHO
Hikaro24 Marzo 2011, 13:24 #6
La lotta alla pirateria deve essere vinta prima sul piano culturale, e poi legislativo altrimenti non cambierà mai niente.
torgianf24 Marzo 2011, 13:33 #7
Originariamente inviato da: Crisa...
solo per i giochi ds, ma era ovvio che uscisse in così poco tempo

per quanto riguarda i giochi 3ds nativi, la partita è ancora tutta da giocare


vanno pure i nativi 3ds....
JackZR24 Marzo 2011, 15:00 #8
Oggi mi è arrivato il 3DS al lavoro, l'ho provato, l'effetto 3D è penoso e alla lunga fastidioso.
Personalmente la sconsiglio.
netcrusher24 Marzo 2011, 16:23 #9

ah bene

quindi è robetta sto 3ds???? ma domani sarà possibile provarlo nei punti vendita prima di prendere eventuali fregature ???

Davis525 Marzo 2011, 09:46 #10
secondo me la lotta alla pirateria si fa anche sul fronte dei prezzi... 40-60 euro per un singolo gioco per nintendo 3ds sono scandalosi rispetto ai prezzi di giochi disponibili su piattaforma ipod-iphone o volendo android...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^