Recensione Mass Effect Andromeda: delusione o capolavoro?

Recensione Mass Effect Andromeda: delusione o capolavoro?

Mass Effect Andromeda è finalmente arrivato e ha scatenato una serie di polemiche e di accesi dibattiti fra gli strenui difensori del lavoro di BioWare e i critici che già non avevano apprezzato alcuni elementi di Dragon Age Inquisition.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Electronic ArtsNVIDIAGeForce
 

Personalizzazione, abilità e profili

Per Mass Effect Andromeda, BioWare ha approntato uno dei sistemi di creazione del personaggio più profondi mai visti in un gioco di ruolo. Si possono personalizzare moltissimi aspetti del volto del personaggio, impostando peraltro con precisione dettagli per la capigliatura, eventuali cicatrici ed effetti di makeup. Le decisioni prese in questa fase hanno poi conseguenze sull'aspetto estetico del gemello (o gemella) del protagonista, così come su quello del padre Alec. Se si preferisce, comunque, si può determinare manualmente l'aspetto estetico del co-protagonista.

Se il giocatore propende per un personaggio maschile, infatti, della storia farà parte anche una sorella gemella, mentre in caso contrario il co-protagonista sarà maschio. Subito dopo l'arrivo della Hyperion a Heleus, infatti, un incidente scatenato dal Flagello disturba il sonno criogenico del co-protagonista, che a quel punto avrà bisogno di assistenza per poter tornare in controllo del proprio corpo. Il tema del risveglio dal sonno criogenico è molto importante in Andromeda, visto che farà parte della storia la necessità di dover determinare delle priorità su chi risvegliare per prima dopo un viaggio così lungo, in base a una serie di fattori come la sua importanza all'interno delle esigenze dell'Iniziativa.

Nella fase di personalizzazione del personaggio, il giocatore dovrà anche determinare il background e l'allenamento ricevuto dal suo alter ego, il che avrà influenza sulle abilità di base e sulle armi di partenza.

Non ci sono più delle classi a compartimenti stagni come per i precedenti capitoli, e come continuano ad esserci nella parte multiplayer di questo gioco
In Mass Effect Andromeda cambia il sistema di progressione del personaggio, a nostro modo di vedere le cose in maniera efficace. Non ci sono più delle classi a compartimenti stagni come per i precedenti capitoli, e come continuano ad esserci nella parte multiplayer di questo gioco. Invece, man mano che si procede nella progressione, si può sbloccare liberamente qualsiasi abilità, associabili a quelle di un'altra classe nel loadout di combattimento.

In questo modo, il giocatore può in qualsiasi momento andare ad attingere all'intero catalogo di abilità di Mass Effect, che vede il ritorno di alcune iconiche "spell" che hanno fatto la storia dei precedenti capitoli della serie. Quando si raggiunge un nuovo livello di esperienza bisognerà distribuire i Punti Abilità nei rami disponibili, il che può consentire di accedere a tipi di abilità fino a quel punto inutilizzate o rendere più potenti le abilità già sbloccate.

Come abbiamo detto, non c'è più la suddivisione delle abilità a compartimenti stagni, ma sussitono ancora i Profili. Distribuire Punti Abilità nei tre rami Combattimento, Biotica e Tecnologia consente di accedere ai profili, che conferiscono specifici attributi e potenziamenti. Quindi, se si vogliono usare prevalentemente abilità di Adepto è opportuno sbloccare e usare il profilo Adepto, e questo vale per ognuna delle classi. Andare a spendere Punti Abilità sempre all'interno dello stesso ramo consente di sbloccare profili via via più potenti, con abilità passive sempre più efficaci. Il giocatore può passare da un profilo all'altro in qualsiasi momento, il che dà l'opportunità di usare sempre il migliore sulla base della situazione.

I Profili corrispondono alle classi tipiche di Mass Effect. Soldato è specializzato nel combattimento puro con focus su danno, precisione e resistenza al danno. Ingegnere è invece esperto nelle tecnologie per l'offesa e la difesa, e dispone di droni da combattimento che forniscono fuoco supplementare durante le battaglie. Adepto è invece specializzato nei poteri biotici e può ingannare i nemici con il potere della mente. Iconica di Mass Effect la combo di poteri che fa lievitare il nemico e poi lo trafigge con le abilità Attrazione e Lancio. Sentinella costituisce invece un bilanciamento tra tecnologia e biotica. Una delle abilità più iconiche di questo profilo è quella che consente di assorbire energia dai nemici e rimpinguare le proprie riserve. Il Ricognitore è, invece, capace di combinare i poteri offensivi dell'Adepto e del Soldato. I Ricognitori hanno accesso a varie armi e corazze, così come alle abilità biotiche, e si focalizzano sull'abbattimento dei nemici. Incursore, poi, è un guerriero esperto in tecnologie, capace di vincere le battaglie inabilitando e uccidendo i nemici rapidamente. Un profilo completamente nuovo è invece Esploratore, il quale ben si addice alle caratteristiche delle mappe di Andromeda. Dispone di un'abilità che gli consente di penetrare le materie solide e ottenere vantaggi competitivi in combattimento, all'interno di un quadro che costituisce un buon bilanciamento tra Combattimento, Tecnologia e Biotica.

Questi Profili, per via delle nuove caratteristiche di progressione, esplicitano il massimo potenziale tattico soprattutto in multiplayer. In single player, invece, BioWare ha trovato un geniale compromesso tra libertà d'uso delle varie abilità e un certo livello di preservazione della precedente struttura a classi basato appunto sulle abilità passsive messe a disposizione attraverso i profili.

 
^