I 20 videogiochi più attesi del 2017

I 20 videogiochi più attesi del 2017

All'interno di ogni pagina trovate le informazioni più fresche su ciascun gioco, le più recenti immagini e gli ultimi video. Abbiamo inserito nella rassegna i titoli che realisticamente hanno buone possibilità di essere effettivamente rilasciati nel 2017.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Divinity: Original Sin II

Scheda
publisher: Larian Studios
software house: Interno
piattaforme: PC, PS4, Xbox One
data di pubblicazione: 2017

Sulle orme del successo del primo Divinity Original Sin, il secondo capitolo sarà ancora un gioco di ruolo vecchio stile per PC con altissimo livello di difficoltà. Già il team belga ha raccolto oltre due milioni di dollari per produrre questo seguito e ha ricevuto tantissimi feedback per migliorare ulteriormente il già apprezzatissimo primo capitolo.

Si tratterà ancora una volta di un gioco di ruolo con storia epica, con multiplayer cooperativo e competitivo. Confermata la visuale isometrica e la struttura basata sul party, con un livello di libertà paragonabile a quello degli rpg cartacei. Avremo ancora una volta combattimenti a turni e una solida narrazione. I personaggi che popolano il mondo di gioco, inoltre, si comporteranno in modo diverso in base al sesso, alla razza e alla fedina penale degli eroi del giocatore.

Divinity Original Sin II riprorrà il vincente sistema di combattimento visto nel predecessore, che consentirà ai giocatori di agire in maniera tattica e di sfruttare con precisione i punti di forza di ciascun personaggio, insieme agli elementi dello scenario, che possono dare una mano a spingere dalla propria parte il combattimento.

Fra le razze giocabili, inoltre, ci saranno gli Undead (non morti), mentre The Hall of Echoes si aggiungerà alle aree di gioco esplorabili e giocabili. Fra i personaggi, inoltre, potranno instaurarsi rapporti di odio e amore, che rinsalderanno ulteriormente le fondamenta da gioco di ruolo di Divinity Original Sin 2. Ci saranno abilità di razza, nuovi alberi delle abilità e supporto dedicato alle mod.

La modalità Game Master, invece, darà la possibilità agli appassionati di creazione di contenuti di costruire il proprio dungeon personale ed evolverlo mentre gli altri giocatori lo esplorano. Potranno piazzare nemici al volo, manipolare gli ambienti e cercare di complicare il più possibile la vita dei giocatori che cercano di arrivare al termine del dungeon.

I finanziamenti in più saranno usati per garantire altri contenuti agli appassionati e per rifinire ulteriormente il seguito di uno dei giochi di ruolo più apprezzati degli ultimi anni. Certo, Larian dovrà anche essere in grado di mantenere le promesse: come abbiamo visto nel recente periodo, infatti, queste campagne Kickstarter tendono a creare dissapori tra sviluppatori e appassionati, soprattutto nel caso di ritardi o promesse non rispettate. Grazie al supporto superiore alle aspettative da parte degli appassionati, Larian è in grado di coinvolgere un veterano dei giochi di ruolo come Chris Avellone nello sviluppo di Divinity Original Sin 2. Ma anche di aggiungere la modalità Strategist, che metterà alla prova le abilità tattiche dei giocatori più strategici a un livello di difficoltà più alto.

 
^