I 20 videogiochi più attesi del 2017

I 20 videogiochi più attesi del 2017

All'interno di ogni pagina trovate le informazioni più fresche su ciascun gioco, le più recenti immagini e gli ultimi video. Abbiamo inserito nella rassegna i titoli che realisticamente hanno buone possibilità di essere effettivamente rilasciati nel 2017.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Resident Evil 7

Scheda
publisher: Capcom
software house: Interno
piattaforme: PC, PS4, Xbox One
data di pubblicazione: 24 gennaio 2017

Lo abbiamo provato recentemente, un test che ci ha dato sensazioni molto positive. Resident Evil 7 è molto diverso rispetto alla tradizione della serie, è in prima persona e ottimizzato per la realtà virtuale, modalità che si può vivere grazie a PlayStation VR. Resident Evil 7 diventa un complesso gioco di sopravvivenza a metà strada tra Gone Home e The Last of Us/The Evil Within, dove centellinare e usare opportunamente le risorse, insieme alla risoluzione di enigmi nel classico stile delle vecchie avventure grafiche, diventano aspetti cruciali.

Il giocatore impersona Ethan Winter, un giovane uomo alla ricerca della moglie scomparsa. Le sue indagini lo portano nelle campagne americane, in una piantagione abbandonata con una storia molto raccapricciante, così come lo è la famiglia che la abita. Il giocatore dovrà scoprire i raccapriccianti trascorsi della famiglia Baker per poter sopravvivere al loro odio e fuggire dalla tenuta incolume.

Resident Evil 7 lascia molta libertà al giocatore nell'esplorazione dei luoghi e nella combinazione degli oggetti, all'interno di un'avventura terribilmente coinvolgente, disturbante ma allo stesso tempo stimolante e ricompensatoria, visto anche l'elevato livello di difficoltà.

L'esplorazione della casa prevede la risoluzione di enigmi e puzzle logici, oltre che il rinvenimento di una serie di chiavi che rendono possibile l'accesso ai locali meglio custoditi dalla famiglia Baker. Ethan, infatti, ritroverà una serie di chiavi a forma di animali che vanno usate per aprire delle porte. Lo sfortunato protagonista potrà usare anche delle armi da fuoco, una pistola, uno shotgun e persino un lanciafiamme nella sezione che abbiamo provato. Ma i proiettili sono sempre scarsissimi e queste armi vanno opportunatamente centellinate. Ci sono tipi differenti di proiettili per le varie armi, che si caratterizzano oltretutto per efficacia differente, e con una combinazione di pulsanti è possibile in qualsiasi momento passare dall'uno all'altro.

Giocato al livello di difficoltà Standard, Resident Evil 7 si dimostra un gioco ostico da affrontare, che richiede al giocatore abilità, oltre che la pazienza di esaminare tutto con attenzione e risolvere enigmi complessi. È un gioco per gli appassionati dedicati e affezionati alla serie e alle sue particolari meccaniche, che esalta il fattore immedesimazione e credibilità. Questo grazie anche a una grafica precisa attraverso cui Capcom intende ricreare la sensazione del fotorealismo, pur con i limiti che purtroppo contraddistinguono da qualche tempo a questa parte le tecnologie create dal produttore giapponese.

Resident Evil 7 è ormai imminente e sarà il primo dei giochi di questa rassegna che avremo modo di provare nella versione definitiva, visto che è prevista per il 24 gennaio. Ma è già disponibile gratuitamente la teaser demo Beginning Hour sia su console che su Steam.

 
^