Watch Dogs 2: recensione e confronti grafici

Watch Dogs 2: recensione e confronti grafici

Dal punto di vista ludico Watch Dogs 2 migliora sotto molti punti di vista l’esperienza offerta dal precedente capitolo. Le attività a disposizione del giocatore sono più numerose, la mappa open world risulta molto diversa dal punto di vista estetico, ma anche considerevolmente più ampia, viva e pulsante rispetto a quella di Chicago. Purtroppo questi passi in avanti non sono stati sostenuti da un’altrettanto soddisfacente qualità del contesto narrativo e dei personaggi principali con i quali si interagisce.

di Rosario Grasso, Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
Ubisoft
 

Confronti grafici

Watch Dogs 2, come il suo predecessore, è basato su un motore grafico che Ubisoft Montreal ha allestito appositamente per questo franchise, Disrupt Engine. Si tratta di una tecnologia che affonda le sue radici nel motore Anvil degli Assassin's Creed, ma che è nei Watch Dogs ottimizzata per gestire la simulazione dinamica di vari aspetti del mondo di gioco, prime fra questi le interazioni fisiche tra i personaggi. Disrupt Engine è stato ideato allo scopo di garantire sviluppo trasversale tra le varie piattaforme e connettività online senza limiti.

Clicca per vedere gli screenshot alla risoluzione 4K

Watch Dogs 2, come il suo predecessore, è basato su un motore grafico che Ubisoft Montreal ha allestito appositamente per questo franchise, Disrupt Engine
La versione PC del primo Watch Dogs, nonostante anch'essa fosse supportata da NVIDIA, fece parlare molto di sé per via dei limiti tecnici legati soprattutto alle difficoltà su certe configurazioni di fare dignitosamente lo streaming della grande mappa di gioco. Esplorare velocemente la Chicago del primo Watch Dogs comportava stuttering in molte circostanze e comprometteva l'esperienza di gioco. In Watch Dogs 2 queste problematiche risultano nella maggior parte dei casi superate e l'esperienza è godibile su PC come su console, perlomeno con configurazioni ragionevolmente recenti. Detto questo, come potete vedere nel grafico in calce a questa pagina, Watch Dogs 2 è il gioco che in assoluto fa più uso di memoria di sistema e di memoria video secondo la nostra suite di test. Segno che da una parte la mappa di gioco è complessa e piena di oggetti, dall'altra che Ubisoft Montreal non ha ancora trovato le accortezze giuste per rendere Watch Dogs fluido come altri giochi del genere, Gran Theft Auto V in primis.

Watch Dogs 2

Ubisoft, come noto, si concentra soprattutto sulla riproduzione artistica e semantica del mondo free roaming. La San Francisco di Watch Dogs 2 è così piena di posti da esplorare, credibile e sorprendente agli occhi del giocatore. Cita in maniera decisamente realistica la controparte reale, consentendo ai giocatori di "vivere" la vera San Francisco. Per rendere tutto questo godibile anche su PC, la versione Windows di Watch Dogs 2 dispone di 19 opzioni grafiche che permettono agli utenti di tare la qualità della grafica sulla base della potenza di calcolo del proprio sistema.

Clicca per vedere lo screenshot alla risoluzione 1080p


Ombre Basso


Ombre Medio


Ombre Alto


Ombre Molto Alto


Ombre Ultra


Ombre PCSS


Ombre HTFS

Come abbiamo già visto qui, l'opzione grafica più innovativa della versione PC di Watch Dogs 2 riguarda le ombre. Watch Dogs 2, infatti, supporta Hybrid Frustum Traced Shadows, una tecnologia NVIDIA volta a migliorare le shadow map rispetto alla precedente Percentage Closer Soft Shadows (PCSS). NVIDIA HFTS non fa il suo debutto in Watch Dogs 2, visto che era già presente anche in The Division.

Clicca per vedere lo screenshot alla risoluzione 1080p

HFTS è stata pensata per riprodurre ombre accurate dal punto di vista geometrico che diventino dinamicamente di tipo duro nei punti più vicini all'oggetto che proietta l'ombra, e che si ammorbidiscano man mano che ci si allontana da questo oggetto, il tutto in tempo reale. HFTS sfrutta il principio della rasterizzazione conservativa, che NVIDIA ha introdotto con le architetture Maxwell e Pascal.

Clicca per vedere lo screenshot alla risoluzione 1080p

Ma le ombre non sono l'unico aspetto curato dalle tecniche NVIDIA. HBAO+, infatti, garantisce una gestione dell'occlusione ambientale sensibilmente superiore rispetto alle tecniche proprietarie di Ubisoft, per quanto anch'esse molto valide, ovvero HMSSAO e SSBC. Ricordiamo che l'occlusione ambientale gestisce zone di contatto più realistiche fra le aree in ombra. Altri confronti si trovano nella guida alla grafica e alle prestazioni preparata da NVIDIA.


AO off


SSBC


HMSSAO


HBAO+


Qualità grafica Bassa


Qualità grafica Media


Qualità grafica Alta


Qualità grafica Molto Alta


Qualità grafica Ultra

Per concludere, la tabella riassuntiva sul consumo di memoria con i giochi usciti nel recente periodo. Va considerato che il test viene eseguito al massimo livello di dettaglio grafico disponibile e alla risoluzione 4K. La configurazione usata per le prove è la seguente: Intel Core i7-3280, 16 GB di RAM e GeForce GTX 1070 con 8 GB di VRAM.

Watch Dogs 2

 
^