Watch Dogs 2: recensione e confronti grafici

Watch Dogs 2: recensione e confronti grafici

Dal punto di vista ludico Watch Dogs 2 migliora sotto molti punti di vista l’esperienza offerta dal precedente capitolo. Le attività a disposizione del giocatore sono più numerose, la mappa open world risulta molto diversa dal punto di vista estetico, ma anche considerevolmente più ampia, viva e pulsante rispetto a quella di Chicago. Purtroppo questi passi in avanti non sono stati sostenuti da un’altrettanto soddisfacente qualità del contesto narrativo e dei personaggi principali con i quali si interagisce.

di Rosario Grasso, Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
Ubisoft
 

Multiplayer dinamico

Il multiplayer dinamico di Watch Dogs 2 consente di condividere l’esperienza con altri giocatori, in modo perfettamente sincronizzato rispetto alla campagna single-player. Come già avveniva nel precedente capitolo, torna la possibilità di invadere le partite di altri utenti. Per farlo è necessario installare una backdoor nello smartphone di un giocatore, avendo cura di rimanere posizionati nei paraggi fino al completamento dell’operazione. La posizione dell’infiltrato viene indicata sulla mappa da un cerchio di colore viola, la cui area si restringe di pari passo con l’avanzamento dell’installazione. Chi attacca deve quindi avere cura di trovare un luogo tranquillo e poco esposto per non essere individuato, mentre chi difende deve necessariamente scovare l’intruso ed eliminarlo prima che l’operazione venga completata.

La vera novità del multiplayer dinamico di Watch Dogs 2 è però costituita dalla modalità cooperativa online
Grazie alle missioni come cacciatore di taglie è invece possibile collaborare con i poliziotti al fine di neutralizzare un bersaglio in fuga. Fino ad un massimo di tre giocatori hanno l’opportunità di entrare nella partita del fuggitivo per cercare di assicurarlo alla giustizia, mentre un quarto utente assume i panni dell’individuo al centro del mirino e deve fare tutto il possibile per sfuggire alla ricerca.

La vera novità del multiplayer dinamico di Watch Dogs 2 è però costituita dalla modalità cooperativa online, con la quale due giocatori possono collaborare per il completamento di determinati incarichi segnalati nella Bay Area con indicatori di colore viola. Per ciascuna delle tre categorie di gioco disponibili in multiplayer sono presenti delle classifiche suddivise per livelli, che vanno dal grado minimo di Recluta fino al livello Maestro. La struttura completamente integrata con il versante single-player consente inoltre che i punti e le ricompense accumulati online vengano automaticamente accorpati a quelli già ottenuti nelle missioni legate alla storia e negli altri incarichi secondari disponibili sulla mappa.

 
^