Unreal Tournament e Paragon: ecco su cosa sta lavorando Epic

Unreal Tournament e Paragon: ecco su cosa sta lavorando Epic

Epic Games è abbastanza silente nell'ultimo periodo sui suoi progetti videoludici, ma possiamo rassicurare i fan che ci sono, eccome. Certo, il team della North Carolina preferisce ormai dedicarsi a Unreal Engine, che è diventato la sua principale fonte di reddito, ma non disdegna lo sviluppo di videogiochi veri e propri, ovviamente rigorosamente multiplayer.

di Dorin Gega, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Epic
 

Paragon - Unreal Engine 4

In Paragon per il momento è presente solo un'Arena di gioco, Agora. Unreal Engine 4 riesce a conferire a questa arena un livello di realismo che effettivamente ha pochi precedenti per un gioco multiplayer. Nella comparativa di foto che proponiamo qui di seguito si può vedere come scali il dettaglio grafico dall'impostazione Low a Epic: non è solo una questione di qualità delle texture ma l'effetto di profondità di campo del livello Epic è veramente molto bello da vedere, così come lo sono gli effetti di nebbia volumetrica.

Di base Paragon al preset grafico "Low", mentre scorrendo il mouse sull'immagine si può vedere il preset "High"

Oltretutto Agora è molto più particolareggiata e complessa rispetto alle mappe degli altri MOBA. Questo dilata le tempistiche necessarie a raggiungere i posti sensibili e consente di imbastire articolate strategie di fiancheggiamento del nemico. La mappa di Paragon poi si estende anche in verticale oltre che in orizzontale, per cui il fiancheggiamento può essere organizzato anche dall'alto.

In Paragon equipaggiare le carte giuste è la chiave del successo. Questa operazione è possibile solamente alla base, alla quale ci si può teletrasportare istantaneamente premendo il tasto "B". All'inizio della partita conviene sempre associare una pozione salute e una mana ai primi due slot, principalmente perché in Paragon si usa moltissimo mana per le abilità. Le carte possono anche essere potenziate per amplificarne gli effetti.

Nella giungla presente nella mappa c'è poi il cosiddetto custode Prime, molto potente e per questo affrontabile solamente in squadra. Chi sferra il colpo di grazia al custode riceve un "Orb Prime", il quale va portato sull'altare dietro le linee nemiche in modo da attivare per un certo periodo di tempo le carte Prime. Queste conferiscono alla squadra una potenza devastante, creando quindi le condizioni per poter sovrastare la squadra avversaria. Considerate, però, che durante queste operazioni lascerete incustodite le corsie, che quindi potranno essere attaccate dalla squadra rivale, consentendole di arrecare ingenti danni alle vostre difese.

I giocatori hanno la possibilità di evolvere definitivamente gli eroi all'interno di quello che Epic definisce "Cammino del Maestro". Inizialmente ogni eroe è disponibile nella versione di base, ma acquistando la sfida Maestro si ottiene immediatamente l'aspetto sfidante e un potenziamento PE permanente per l'eroe. Per guadagnare esperienza e accedere al livello Maestro occorre vincere le partite e giocare: con ogni livello, infatti, si guadagnano pacchetti di carte e altri potenziamenti. Completare la sfida Maestro, infine, sblocca una provocazione e l'esclusivo aspetto Maestro, con cui è possibile mostrare agli altri il proprio livello di dedizione e di abilità.

All'interno della versione accesso anticipato di Paragon, si trova già un sistema di replay piuttosto evoluto, che consente di esportare facilmente su YouTube le partite registrate e di creare delle GIF che rendono più immediata la condivisione dell'esperienza sui social. Con gli strumenti interni i giocatori possono anche creare delle guide da inoltrare alla community.

Complessivamente Paragon è un progetto interessante, capace di far vivere l'esperienza da MOBA in maniera più diretta e coinvolgente grazie alle mirabilie grafiche offerte da Unreal Engine 4. Presenta dei ritmi di gioco notevolmente più lenti rispetto a un MOBA tradizionale, il che può rappresentare un approccio interessante per quei giocatori che preferiscono la strategia e il ragionamento alla rapidità di esecuzione. È piuttosto contorto, invece, il modello di business, soprattutto per questa fase di accesso anticipato.

Ma consigliamo ugualmente a tutti i fan di MOBA di dargli un'opportunità, principalmente perché, grazie a Unreal Engine 4, offre un tipo di grafica realistico che consente di giocare all'interno di un contesto di gioco più complesso e particolareggiato rispetto a quello degli altri MOBA, basati su mappe più semplici e in certi casi fin troppo tendenti al fantasy.

  • Articoli Correlati
  • Unreal Engine 4: gli strumenti, come funziona, cosa cambia Unreal Engine 4: gli strumenti, come funziona, cosa cambia Riprendiamo l'analisi delle caratteristiche più importanti di Unreal Engine 4, in modo da poter capire come funziona alla base un motore grafico di ultima generazione con tutte le sue funzioni, gli strumenti e le varie opzioni grafiche.
  • Unreal Engine 4: come costruirsi il proprio videogioco Unreal Engine 4: come costruirsi il proprio videogioco Con questo articolo vogliamo capire insieme a voi come funziona una tecnologia grafica evoluta come Unreal Engine 4. Andiamo a vedere tutti gli strumenti, le modalità di funzionamento e i risultati che è possibile ottenere con un SDK sempre più alla portata dell'utente comune. L'articolo è diviso in due parti: ci occuperemo prossimamente, infatti, di Matinee, Blueprint Visual Script, SpeedTree, PhysX e molto altro ancora.
6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ningen15 Giugno 2016, 17:37 #1
UT promette molto bene. Come ho già detto in un'altra news non mi divertivo cosi tanto su un fps multiplayer da parecchio tempo.
Il sistema di movimento è difficile da padroneggiare, ma dona soddisfazioni se sfruttato a dovere.
Ah spendiamo pure due parole sulla grafica, che trovo eccellente (ricordando che è una pre-alpha) e nemmeno troppo esosa in termini di richieste hardware. Certi scorci sono molto belli:

http://i.imgur.com/GVKQbBd.jpg
http://i.imgur.com/1hCQIYa.jpg
http://i.imgur.com/kDrAPtm.jpg
http://i.imgur.com/ttfXHVy.jpg
ROBHANAMICI15 Giugno 2016, 18:21 #2
non male non male, quindi data d'uscita del gioco completo, pressapoco, a quando? Grazie.
No Play No Cry16 Giugno 2016, 05:21 #3

Paragon

il nuovo MOBA della EPIC GAMES è una bomba, correte a giocarci! non ci sono ancora partite classificate perchè vogliono aumentare prima gli Eroi, ne esce uno ogni 3 settimane quindi pensiamo che per il prossimo anno ci saranno già campionati mondiali e tutto il resto.

Non perdetelo, è il futuro dei MOBA
showhand18 Giugno 2016, 22:00 #4
Originariamente inviato da: No Play No Cry
il nuovo MOBA della EPIC GAMES è una bomba, correte a giocarci! non ci sono ancora partite classificate perchè vogliono aumentare prima gli Eroi, ne esce uno ogni 3 settimane quindi pensiamo che per il prossimo anno ci saranno già campionati mondiali e tutto il resto.

Non perdetelo, è il futuro dei MOBA


Volevo provarlo, ma mi sembra sia per forza necessario comprare il pacchetto. Il che per un gioco free-to-play mi sembra assurdo.
LordPBA08 Luglio 2016, 13:07 #5
Moooolto interessante. Finalmente non sento puzza di bimbominkia come in Overwatch. Chissa' se mi fara' allontanare dal multiplayer di Halo (dubito)
LordPBA08 Luglio 2016, 13:09 #6
Originariamente inviato da: ningen
UT promette molto bene. Come ho già detto in un'altra news non mi divertivo cosi tanto su un fps multiplayer da parecchio tempo.
Il sistema di movimento è difficile da padroneggiare, ma dona soddisfazioni se sfruttato a dovere.
Ah spendiamo pure due parole sulla grafica, che trovo eccellente (ricordando che è una pre-alpha) e nemmeno troppo esosa in termini di richieste hardware. Certi scorci sono molto belli:

http://i.imgur.com/GVKQbBd.jpg
http://i.imgur.com/1hCQIYa.jpg
http://i.imgur.com/kDrAPtm.jpg
http://i.imgur.com/ttfXHVy.jpg


Bellissimi!!!! 10 anni avanti alle fighette similmanga di Overwatch

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^