Ratchet & Clank: un ritorno in grande stile per PS4

Ratchet & Clank: un ritorno in grande stile per PS4

Il rilancio di Ratchet & Clank da parte di Insomniac Games ha dato rinnovata linfa ad una serie che negli ultimi anni sembrava stentare a mantenersi sugli standard che le competevano. Il reboot reinterpreta sotto più punti di vista i contenuti appartenuti al primo capitolo della saga, non solo sul piano tecnico ma anche per ciò che attiene la storia, le ambientazioni, la presenza dei boss e i principali antagonisti coinvolti. Il risultato finale è davvero degno di nota.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Intesa e amicizia

La nuova avventura che ci si appresta a vivere in Ratchet & Clank viene narrata da una vecchia conoscenza di tutti i fan della saga: l’impacciato e poco eroico Qwark, che abbiamo imparato a conoscere come icona dei Ranger Galattici, ma che in realtà si è sempre rivelato essere un inetto e un codardo. Questa volta sembra però che il pasciuto capitano sia stato coinvolto in alcune vicende torbide. Lo incontriamo dietro le sbarre, all’interno del penitenziario di Aleero, in compagnia di un malvivente comune che si fa chiamare Shiv Helix. Quest’ultimo ammette che avrebbe sempre voluto essere arrestato da una leggenda vivente come Qwark e gli rivela che stanno realizzando proprio un gioco, basato su un olo-film, nel quale sono riassunte le gesta dell’icona ranger per eccellenza. Quark appare sorpreso ed evidentemente dispiaciuto di non poter fornire al pubblico la propria personale versione dei fatti, se non fosse che Helix sembra interessato ad ascoltare tutto il racconto fin dall’inizio.

Nelle prime fasi di gioco viene narrato l’incontro tra i due protagonisti. Ratchet lavora come meccanico presso l’officina di Grim sul remoto pianeta di Veldin. La sua più grande aspirazione è quella di potersi iscrivere ai provini per i Ranger galattici e riuscire ad essere selezionato dal Capitano Qwark. In un primo tempo questo desiderio non incontra i favori della sorte, ma è solo questione di tempo prima che il Lombax riesca a dimostrare il proprio talento nella lotta al malvagio presidente Drek e al suo progetto di costruire un pianeta perfetto per la razza dei Blarg. La minaccia sta mettendo in serio pericolo la Galassia di Solana ma per riuscire a fermarne l’avanzata Ratchet avrà bisogno di un fidato compagno di avventure, intelligente e accidentalmente programmato per sventare la minaccia. Clank è infatti un soldato difettoso appartenuto all’esercito di Drek, intercettato e inseguito all’interno della fabbrica dei cloni per essere terminato. Dopo essere fuggito in modo rocambolesco dalla struttura riesce ad arrivare fin su Veldin, dove la sua navicella precipita in avaria. Tra i due sarà intesa immediata e questo sodalizio si va a sostanziare sia dal punto di vista della storia che sul piano del gameplay, dal momento che Clank sarà in più occasioni di fondamentale aiuto per la riuscita della missione.

La vicenda narrata in questo reboot di Ratchet & Clank poggia quindi le sue fondamenta sui medesimi fatti presenti nell’originale capitolo per PlayStation 2, ciò nondimeno sono state introdotte una notevole quantità di varianti che restituiranno un feedback sostanzialmente inedito anche a chi abbia avuto modo di giocare il vecchio titolo. Sono infatti state inserite delle mappe completamente nuove, boss che non erano presenti in passato e sono anche state rimescolate le carte per quello che riguarda la presenza dei nemici e dei principali antagonisti, ad esempio l’introduzione del folle Dottor Nefarius, che negli episodi vecchi compare solamente a partire dal terzo capitolo della saga, per poi essere coinvolto anche in A Spasso nel Tempo.

Lungo tutta la durata della campagna si avvicendano ben tredici pianeti, ampiamente caratterizzati per quanto attiene il level design ma soprattutto per la varietà cromatica e ambientale, che rende ogni nuovo livello di gioco ben identificabile rispetto a quello precedente. Ogni mappa di gioco è liberamente esplorabile e presenta una serie di obiettivi, suddivisi tra incarichi primari ai fini della trama e facoltativi, utili pertanto all’ottenimento di valuta supplementare o di oggetti collezionabili. Come già avveniva in passato le navette di collegamento rapido sbloccabili durante l’esplorazione permettono poi di raggiungere punti differenti della mappa in tempi rapidi, ed è anche possibile fare rapidamente ritorno alla base di attracco della propria navicella per dirigersi altrove.

 
^