I 10 migliori videogiochi del 2015 scelti dai lettori

I 10 migliori videogiochi del 2015 scelti dai lettori

Anche quest'anno Hardware Upgrade e Gamemag offrono la classica dei migliori giochi dell'anno precedente, scelti dai lettori. Si parte dalla decima posizione e si risale fino al gioco vincitore.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
CD Projekt RedThe Witcher
 

Introduzione

Un anno di transizione questo 2015 per l'industria dei videogiochi. Fatichiamo ancora ad assorbire lo shock del passaggio alla "nuova generazione", dalla quale in molti si aspettavano qualcosa in più, e non solo per quanto riguarda la capacità di calcolo messa a disposizione degli sviluppatori, che già dobbiamo iniziare a far pratica con le tantissime novità che ci attendono nel 2016. A cominciare dalla realtà virtuale declinata nelle salse Oculus Rift, HTC Vive e PlayStation VR.

Naturalmente ci sono diverse problematiche da superare per i visori di realtà virtuale. Le esperienze di intrattenimento necessiteranno una grafica notevolmente dettagliata affinché i mondi di gioco possano dirsi veramente credibili in VR. E all'inizio ci saranno limiti anche al sistema di interfacciamento e alla reattività, da aggiungere alle tematiche legate alla cosiddeta nausea da simulazione. Per queste ragioni inizialmente è altamente probabile che la realtà virtuale rimanga confinata in una nicchia e rivolta soprattutto a titoli "casual": scordatevi, insomma, di giocare uno Fallout 4 in VR per adesso. E aggiungerei anche "meno male", perché un titolo talmente immersivo in realtà virtuale rischia seriamente di scollare in maniera fin troppo marcata i suoi giocatori dalla realtà quella vera.

E poi c'è tutta la questione del prezzo: con Oculus Rift a 699€ la realtà virtuale nella prima fase sarà ancor più un prodotto di nicchia. Però, attenzione, perché questo prezzo così alto potrebbe lasciare tanto spazio di manovra ai rivali, a PlayStation e soprattutto ad HTC Vive. Che la SteamVR possa essere la vera protagonista in questa fase di lancio della realtà virtuale? Che Valve possa mettere finalmente la testa a posto e fare un buon lavoro con le Steam Machine?

Il mondo PC, lo sappiamo, è in costante risalita quando si parla di gaming. Steam sta legittimando sempre di più la sua posizione dominante, e questo consente agli sviluppatori indipendenti di sfruttare delle possibilità. Se il progetto Steam Machine andasse in porto avremo un quadro di riferimento molto diverso da quello a cui siamo normalmente abituati, anche perché si andrebbero ad abbracciare le esigenze di semplificazione degli utenti interessati specificamente ai videogiochi, ma anche quelle di coloro che non vogliono rinunciare alla personalizzazione e all'ottimizzazione della propria macchina da gioco.

In ambito console, invece, c'è il rischio concreto che PS4 possa prendere il sopravvento in maniera completa su Xbox, in attesa ovviamente del ritorno di Nintendo con il progetto NX. E questo non dipende solamente da PlayStation VR, mentre per HoloLens bisognerà aspettare ancora parecchio tempo, ma anche e soprattutto dai vari Uncharted 4 Fine di Un Ladro, The Last Guardian, Final Fantasy VII Remake, e così via. Dall'altra parte, sostanzialmente il solo Quantum Break è chiamato a quello che sembra configurarsi sempre più come un miracolo. Anche se non bisogna sottovalutare l'introduzione delle tecnologie di accelerazione del calcolo via cloud che debutteranno in maniera molto concreta con Crackdown 3.

Tornando al 2015 videoludico, come vedete voi stessi sfogliando le pagine dell'articolo (strutturato come sempre a partire dalla decima posizione per poi risalire fino alla prima), abbiamo un vincitore netto e una concorrenza meno agguerrita rispetto a quanto accadeva fino a qualche anno fa. Come per il 2014, i titoli capaci di lottare per la vittoria finale sono stati relativamente pochi, mentre in molti casi si registrano chiare difficoltà ad innovare. Abbiamo delle vere e proprie prove d'autore, falciditate in certi casi purtroppo da problemi nella produzione e nel finanziamento, insieme a importanti ritorni al passato, ma anche tanti giochi finalmente molto vasti come mondi di gioco e portata narrativa e semantica.

Il titolo vincitore si aggiudica addirittura il 38,46% delle preferenze, mentre lo scorso anno Dragon Age Inquisition vinceva con il 15,28% dei voti. Si tratta di un record assoluto, visto che la vittoria più netta precedentemente apparteneva a Skyrim, che nel 2011 vinse con il 25,95% dei voti. Record netto che non lascia adito a dubbi riguardo a quello che è il gioco preferito da parte della nostra community, anche perché il titolo piazzatosi in seconda posizione appartiene a una serie storicamente molto cara ai nostri lettori.

Anche Call of Duty 4 Modern Warfare nel 2007 otteneva tantissimi voti. Segue in questa particolare classifica, Dragon Age Origins, dall'alto del suo 21%, che è lo stesso risultato ottenuto da Mass Effect 2 e superiore di tre punti percentuali rispetto a quello di Fallout 3, vincitore nel 2008, e di quattro rispetto a Far Cry 3, vincitore nel 2012. Di seguito potete vedere l'albo d'oro completo dal 2006 in poi, ovvero dal momento in cui è partita la nostra iniziativa, che nel corso degli anni ha da sempre coinvolto grandemente la community del forum di Hardware Upgrade, e per la quale dobbiamo sentitamente ringraziare anche i moderatori, che hanno supervisionato con attenzione e dedizione il corrispondente thread nel forum, assicurandosi che le votazioni si svolgessero nella maniera corretta.

Anno Primo classificato Sviluppatore
2006 Gears of War Epic Games
2007 Call of Duty 4 Modern Warfare Infinity Ward
2008 Fallout 3 Bethesda
2009 Dragon Age Origins BioWare
2010 Mass Effect 2 BioWare
2011 The Elder Scrolls V Skyrim Bethesda
2012 Far Cry 3 Ubisoft Montreal
2013 Grand Theft Auto V Rockstar North
2014 Dragon Age Inquisition BioWare

E il 2016? Sarà un altro anno di transizione come il 2015 e il 2014 o ci sarà una maggiore concentrazione di titoli di qualità, su console e su PC? Abbiamo provato a rispondere a queste domande con questo articolo.

 
^