Fallout 4 è il massimo che oggi i videogiochi possono offrire

Fallout 4 è il massimo che oggi i videogiochi possono offrire

Dopo anni di attesa, Fallout 4 è finalmente arrivato, al solito carico di luoghi da esplorare, nemici da scoprire, armi da interpretare, storie da sviscerare. Bethesda ha delle ambizioni molto chiare: creare il gioco di ruolo più grande di sempre. Avrà mantenuto le sue promesse? Scopritelo insieme a noi con la recensione e il live streaming!

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
BethesdaFallout
 

Ricostruire la Zona Contaminata

Nelle prime ore di gioco ci imbatteremo in un gruppo di ribelli, conosciuto come Minutemen, appartenente alla tradizione del lore di Fallout. I Minutemen hanno un preciso scopo: riportare l'ordine nel Commonwealth e ricostruire la Zona Contaminata, ovvero organizzare degli insediamenti che possano essere il più possibile autosufficienti e produttivi.

Uno dei più grossi progressi fatti con Fallout 4, infatti, riguarda proprio il crafting. Non solo è possibile potenziare tutte le armi sulla base delle risorse raccolte in giro per il mondo di gioco, ma si possono costruire interi insediamenti, e gestirli nel corso del tempo, in termini di organizzazione delle risorse, mansioni dei vari personaggi non giocanti che li popolano, distribuzione delle strutture difensive e di quelle di produzione, e altro ancora.

Negli insediamenti liberati si possono costruire letti, torrette difensive, coltivazioni, pozzi d'acqua, impianti di produzione, abitazioni, negozi, installare decorazioni e molto altro ancora. Quando si trova nell'insediamento, il giocatore può premere il tasto "V" per iniziare a costruire, per poi spostarsi in giro per il villaggio e piazzare le costruzioni dove vuole, il tutto senza mai lasciare la prospettiva in prima persona. Questi insediamenti poi possono essere attaccati dai predoni, dai Deathclaw, dai Ghoul o da altre creature insidiose che si trovano nella Zona Contaminata. Il giocatore può quindi decidere di tornare in qualsiasi momento all'insediamento in modo da aiutare i suoi abitanti a fronteggiare il nemico.

Bisogna anche assicurarsi che ci siano le forniture necessarie di corrente elettrica. Quindi, costruire dei generatori e collegarli con i cavi alle strutture difensive, alle fonti di illuminazione e agli altri oggetti che richiedono la corrente elettrica. Sempre restando in modalità Officina, poi, è possibile interpellare uno dei cittadini dell'insediamento e chiedergli di andare a presidiare una barriera difensiva o una torre di guardia.

I Minutemen, infatti, intendono ricostruire Sanctuary Hills (la città in cui viveva il protagonista prima della guerra nucleare) e tutti gli altri insediamenti che il giocatore libererà. Questa alleanza tra giocatore e Minutemen è, infatti, focalizzata sulla liberazione degli insediamenti, la loro ricostruzione e la gestione nel tempo, il che ovviamente richiede al giocatore una considerevole quantità di ore di gioco, incrementando ai massimi livelli la longevità.

È forse ancora più accattivante la componente di potenziamento e personalizzazione di armi e armature, a cui si accede tramite gli appositi banchi di costruzione che si trovano negli insediamenti o nelle botteghe dei commercianti. Per ogni arma ci sono differenti mod instabbili e, per creare ciascuna delle mod, occorre raccogliere una certa quantità di materiali, variabili a seconda della natura della mod. La componente della modifica delle armi è determinante in Fallout 4: sarà più facile ottenere un'arma competitiva in questo modo che acquistandola e, in certi casi, anche rispetto all'esplorazione vera e propria. I giocatori esperti di Fallout sanno quanto è determinante avere armi valide nell'ottica di essere veramente efficaci nei combattimenti e nel risparmiare proiettili.

Tra le modifiche alle armi si possono installare silenziatori, mirini, calci per i fucili, castelli, impugnature, rompifiamma e così via, combinando insieme peculiarità originariamente appartenenti ad armi differenti. A tal proposito, ricordatevi di portare con voi molto nastro adesivo, perché sarà cruciale per installare le modifiche sulle armi. Solitamente le bocche di fuoco più efficaci sul campo di battaglia sono quelle che lasciano cadere i boss, e molto spesso è utile potenziarle. Ad esempio ottenete un'arma laser con cadenza di fuoco sostenuta, che però non ha alcuna ottica? Allora potrebbe essere conveniente installare un mirino in modo da renderla efficace anche sulla lunga distanza. Ingaggiare per primi i combattimenti, magari agendo in maniera stealth, è molto importante, perché il primo colpo assestato a un nemico ignaro infligge danni doppi.

I parametri relativi alla cadenza di fuoco e alla capacità di un'arma di arrecare danni con colpo alla testa sono, quindi, cruciali. Visto che armi differenti condividono lo stesso tipo di munizioni, infatti, vanno usate le armi che possono esprimere il massimo potenziale di ogni singolo proiettile.

Oltre ai tradizionali Stimpak, inoltre, si possono cuocere dei cibi o ricorrere alle Nuka Cola, la classica bevanda dello scenario di Fallout utile a rimpinguare il quantitativo di Punti Salute. Ci sono tanti oggetti nell'universo di Fallout che alterano le statistiche, come Overdrive che aumenta le possibilità di assestare un Colpo Critico o Stealth Boy che rende invisibili alla vista degli avversari o, ancora, Jet, che rallenta il tempo per 10 secondi. Tutti questi oggetti possono essere utilizzati accedendo al Pip Boy e mandando il gioco definitivamente in pausa, in modo da preparare per bene la mossa successiva nel combattimento.

Allo stesso tempo bere le Nuka Cola o le altre bevande consente di ottenere i tappi, che sono diventati la valuta di riferimento nel devastato mondo post-apocalittico di Fallout. In giro si trova anche il denaro prebellico, ma appunto non ha valore commerciale. Insomma, si tratta di uno scenario ormai molto distante da quello civile a cui siamo normalmente abituati, e risulta evidente anche da dettagli come questi.

Tutte queste impostazioni possono essere, inoltre, realizzate tramite l'app Pip Boy, che consente di modificare l'equipaggiamento o di usare uno Stimpak o un RadAway agendo direttamente sullo smartphone o sul tablet. Subito dopo aver premuto sul dispositivo mobile su cui gira l'app noteremo che i cambiamenti nel gioco (sia nel caso della versione PC che per PS4 e Xbox One) risultano essere istantanei, restituendo un'esperienza di gioco che adesso diventa molto simile a quella che si ha con il Wii U e il suo GamePad.

 
^