Tearaway, avventure di carta anche su PS4

Tearaway, avventure di carta anche su PS4

Media Molecule ha reinterpretato la versione PS Vita di Tearaway per renderla compatibile con PlayStation 4. L’avventura vissuta dal messaggero di carta è sostanzialmente la stessa, ma le rinnovate forme d’interazione, specificamente pensate per adattarsi al DualShock 4, pongono il titolo sotto una nuova luce.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Conclusioni

Tearaway Unfolded è una degna riproposizione del gioco apparso su PS Vita nel 2013. La sua natura mutevole ci permette di considerarlo un prodotto interessante sia per chi non abbia ancora avuto occasione di provare la versione originaria, sia per tutti coloro che abbiano già apprezzato l’avventura e vogliano godersela di nuovo.

Il sistema di controllo è stato rinnovato per assicurare un’esperienza rinnovata, basata sui medesimi pilastri ma reinterpretata con intelligenza per non farla apparire banale. Una delle maggiori doti di Tearaway su PS Vita era infatti la capacità del gioco di gestire al meglio i meccanismi di controllo di cui era dotata la console. In Tearaway Avventure di Carta molte sezioni dei livelli sono state riviste, non solo sul piano prettamente grafico, ma soprattutto sul versante interattivo. Sembra difficile da immaginare senza aver toccato con mano, ma il senso di deja-vu risulta per lo più lieve: talvolta i punti di riferimento mancano o vengono rivoluzionati per assecondare il sistema di controllo, al punto da farla sembrare un’esperienza inedita piuttosto che un secondo walktrough.

Nondimeno restiamo convinti che il gioco dia ancora il meglio di sè su portatile e questa considerazione non suona poi tanto strana se si pensa a come il progetto fosse cucito addosso alla portatile di Sony. Sono soprattutto alcuni controlli affidati al touchpad a non essersi dimostrati all’altezza della versione originale, specialmente per la scomodità nell’utilizzo della tavola da disegno. Peraltro, anche dopo aver instaurato questo tipo di confronto, rimaniamo del parere che il valore intrinseco dell’opera rimanga immutato anche su PlayStation 4, a maggior ragione per chi non possieda una PlayStation Vita.

Il target di riferimento resta il pubblico più giovane, ma è altrettanto vero che anche i giocatori maturi potrebbero trovare valide ragioni per non lasciarsi sfuggire questa piccola gemma. Il fatto stesso che sia prevista l’interazione di un secondo giocatore, attraverso la companion app, apre le porte della condivisione – magari in compagnia di figli, nipoti o fratelli più piccoli – ed è il modo migliore per far riemergere quella spensieratezza e quel senso di scoperta che sono tipici dell’infanzia.

  • Articoli Correlati
  • Tearaway per PS Vita: un gioco con le 'carte' in regola Tearaway per PS Vita: un gioco con le 'carte' in regola Tearaway, sviluppato dalla software house che ha creato LittleBigPlanet, è uno dei giochi di maggiore successo del 2013 per quanto riguarda il catalogo PS Vita. Andiamo a scoprirne insieme le caratteristiche principali.
0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^