Hands-on The Witcher 3: benvenuti nella nuova generazione

Hands-on The Witcher 3: benvenuti nella nuova generazione

Le nostre prime impressioni su The Witcher 3 Wild Hunt dopo aver giocato la parte iniziale per circa un'ora. In un evento organizzato da CD Projekt RED a Milano, infatti, abbiamo avuto modo di provare le versioni PC e Xbox One dell'attesissimo action rpg.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Bandai NamcoThe Witcher
 

Considerazioni

Per adeguare The Witcher 3 ai più recenti standard del genere dei giochi di ruolo, a mio modo di vedere le cose, CD Projekt RED deve superare due limiti del gioco precedente. Il primo riguarda la grandezza del mondo di gioco e, conseguentemente, il livello di libertà esplorativa concesso al giocatore. E dopo questa prima prova, anche se altre saranno sicuramente necessarie, possiamo dire che tale primo limite risulta adesso abbondantemente superato.

The Witcher 3 è in grado di gestire mappe di gioco molto ampie, il tutto senza compromessi a livello di dettaglio visivo, o perlomeno senza compromessi decisamente evidenti. Questo rende la grafica di The Witcher 3 una delle migliori in tutto il panorama videoludico, con una struttura per le mappe di gioco che dovrebbe garantire un elevato livello di libertà per il giocatore. Il Red Engine 3 utilizzato in questo gioco, insomma, costituisce un passo avanti evidente rispetto alla precedente generazione di motori grafici di CD Projekt.

È molto importante che CD Projekt RED trovi il giusto equilibrio tra esplorazione e attività che si possono svolgere negli scenari di gioco, e quindi si va a parlare di densità del mondo di gioco. Dragon Age Inquisition probabilmente esagerava in termini di densità interattiva, svilendo un po' la parte dell'esplorazione. La software house polacca, invece, vuole concedere al giocatore la possibilità di saettare per le immense verdeggianti paure con l'unico scopo di godersi lo scenario fantasy. Allo stesso tempo ci sono molte più piante da raccogliere, molti più animali da uccidere, molti più personaggi che assegnano quest secondarie, molti più oggetti su cui è possibile indagare: insomma, a livello di densità, perlomeno su questa prima mappa, sembra che sia stato fatto un ottimo lavoro.

Certo, difficilmente CD Projekt RED riuscirà a eguagliare BioWare per quanto riguarda la personalizzazione del mondo di gioco. Dragon Age Inquisition, da questo punto di vista, è notevole, mentre qui si può personalizzare al massimo un solo personaggio, quasi sicuramente non ci saranno castelli da conquistare e da personalizzare e i bivi nella storia, imboccabili tramite decisioni perentorie del giocatore, saranno in numero sicuramente inferiore. The Witcher 3, invece, supererà Dragon Age Inquisition per profondità narrativa, per cifra cinematografica e per qualità della sceneggiatura, con dialoghi quasi sempre efficaci, anche nel caso delle storie parallele a quella principale.

Questo il primo punto, mentre il secondo punto che merita le attenzioni di CD Projekt RED è quello relativo al sistema di combattimento e al sistema di controllo. E, dopo questa prova, possiamo dire che da questo punto di vista, se non farà notevoli passi avanti in questi ultimi due mesi di lavoro, la software house polacca rischia di fallire miseramente. Non solo il sistema di combattimento è ancora eccessivamente farraginoso e scarsamente tattico, ma concede anche troppa poca precisione al giocatore. Pur essendo un sistema di combattimento puramente arcade, il personaggio non è così reattivo come, ad esempio, Batman in Batman Arkham.

Ma è tutto il sistema di controllo deficitario, con il personaggio che fatica a muoversi negli spazi stretti e che spesso trova insormontabili ostacoli apparentemente semplici da superare. E il tutto si complica ulteriormente quando si è in groppa al cavallo. Da questo punto di vista, purtroppo, CD Projekt ha lavorato in un modo che difficilmente impedirà ai redattori di inserire il sistema di controllo fra i "contro" delle loro recensioni.

Detto questo, ci troviamo davanti a un gioco che quasi sicuramente sarà premiato dalla critica del settore per gli aspetti più importanti. Conterà, insomma, la profondità del mondo di gioco più che il sistema di combattimento. The Witcher 3, infatti, supera nettamente il predecessore dal punto di vista della mappa di gioco. E, soprattutto, ci riporterà ancora una volta dentro quell'atmosfera adulta, cruda e crudele, dentro quell'inferno magico che ci aveva già deliziato nei primi due The Witcher.

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Drio07 Aprile 2015, 10:45 #1
La prima cosa che mi viene da pensare è che dopo le tante critiche ricevute da Inquisition dove ogni piccolo difetto è stato ingigantito soprattutto la visuale tattica ecc, in questa anteprima sembra invece che W3 sia un po meno "capolavoro" e Inquisition un po meno "ciofeca".
In un rpg arcade come W3 il sistema di combattimento deve essere al top senza compromessi.
Per quanto riguarda la vastità delle mappe bisogna vedere cosa ci sarà in queste mappe, non è detto che siano un pro a prescindere... se devo girovagare per lande desolate per fare quest secondarie tipo "porta l anello al mio fidanzato che si è perso nel bosco" ne faccio volentieri a meno.
W2 era sicuramente limitato come mappe, bastava raddoppiarle secondo me... Inquisition come dimensione delle mappe è al limite, Skyrim invece troppo dispersivo e noioso dopo un po girare per quei paesaggi innevati sempre uguali...

Tutto ovviamente imho
Bestio07 Aprile 2015, 12:18 #2
Scimmia a 1000, di solito in estate il PC non lo accendo nemmeno, na sarà dura riuscire ad attendere l'autunno per giocare TW3...
A sto giro rischio veramente di bruciarmi l'estate a nerdare!
GabrySP07 Aprile 2015, 12:21 #3
rimarrà sullo scaffale vicino a TW2, un combat system del genere è indegno pure per i bambocci col pad imbrattato di nutella.
Domenik7307 Aprile 2015, 12:35 #4
Originariamente inviato da: GabrySP
rimarrà sullo scaffale vicino a TW2, un combat system del genere è indegno pure per i bambocci col pad imbrattato di nutella.


Non mi pare che TW2 sia rimasto sugli scaffali, visto che ha venduto oltre 2 milioni di copie.... magari non sono numeri da best seller, ma considerando che è stato sfornato da una software house indipendente e non per tutte le piattaforme, mi sembra un numero notevole..... e sono abbastanza convinto che il 3 supererà abbondantemente questo numero.
In quanto al combat system, in altre preview non è giudicato così negativamente... magari non sarà ai livelli di Batman, ma mentre per quest'ultimo rappresenta praticamente il cuore del gioco, per TW3 no (dove, a mio modo di vedere, le parti più importanti sono esplorazione, componente ruolistica, storia, lore ecc.)
giuseppe '9707 Aprile 2015, 12:46 #5
Quoto assolutamente, nonostante qualche difetto tw2 è un giocone. Avete idea di quale fosse la configurazione del pc su cui è stato fatto girare?
pg08x07 Aprile 2015, 13:30 #6

Sicuramente un Capolavoro

Un gioco finalmente innovativo, sviluppato da una software house Europea, nato senza compromessi e con la passione nel cuore (contrariamente a molte megaproduzioni recenti).

Mondo di gioco immenso e ricchissimo di cose da fare, grafica e gameplay da urlo, nessun DRM, DLC gratuiti, storia tratta da bellissimi romanzi.

Riguardo al sistema di controllo, non dimentichiamo che stiamo parlando di una build arrivata in Italia ancora nella versione di Gennaio.

Ho enorme stima e rispetto per questi sviluppatori e sono convinto che non ci deluderanno !!!
Bestio07 Aprile 2015, 13:48 #7
Originariamente inviato da: GabrySP
rimarrà sullo scaffale vicino a TW2, un combat system del genere è indegno pure per i bambocci col pad imbrattato di nutella.


Il CS non è mai stato il punto forte di TW, ma per fortuna il gioco si fa pedonare eccellendo in tutto il resto. (e te lo dice uno che i GDR action li ha sempre detestati)
Ale55andr007 Aprile 2015, 14:03 #8
"Ci ha detto che il gioco supporterà l'intera suite NVIDIA GameWorks, e quindi HBAO, TXAA, Physx, simulazione dei tessuti e NVIDIA Hairworks"





cdp: "non supporteremo mantle perchè è una feature esclusiva"



"Monnier ha detto che CD Projekt RED lavora a stretto contatto con NVIDIA per assicurarsi che The Witcher 3 sia ottimizzato nel migliore dei modi per l'hardware PC"



per l'hardware pc o per l'hardware nvidia? no perchè nei requisiti vedere una 770 appaiata a una 290 già fa pensar male, ancor più quando c'è lo zampino nvidia di mezzo, che non è affatto nuova a porcate, basti pensare all'AA di batman o al rimosso supporto delle dx10.1 in ac che faceva girar meglio le vga rosse, e visto che già di per se il gioco si preannuncia esigente spero non facciano vedere "robe strane"



"le superfici d'acqua sfiorano il fotorealismo"


su questo avrei ben più di qualche rimostranza, perchè anzi quel che ho visto fin'ora in TUTTI i filmati è che l'acqua è molto sottotono rispetto al resto e per nulla realistica. Se il recensore ha visto altro, tanto meglio, vuol dire che l'han sensibilmente migliorata
pg08x07 Aprile 2015, 14:17 #9
Originariamente inviato da: Ale55andr0
"Ci ha detto che il gioco supporterà l'intera suite NVIDIA GameWorks, e quindi HBAO, TXAA, Physx, simulazione dei tessuti e NVIDIA Hairworks"

cdp: "non supporteremo mantle perchè è una feature esclusiva"

"Monnier ha detto che CD Projekt RED lavora a stretto contatto con NVIDIA per assicurarsi che The Witcher 3 sia ottimizzato nel migliore dei modi per l'hardware PC"

per l'hardware pc o per l'hardware nvidia? no perchè nei requisiti vedere una 770 appaiata a una 290 già fa pensar male, ancor più quando c'è lo zampino nvidia di mezzo, che non è affatto nuova a porcate, basti pensare all'AA di batman o al rimosso supporto delle dx10.1 in ac che faceva girar meglio le vga rosse, e visto che già di per se il gioco si preannuncia esigente spero non facciano vedere "robe strane"


A) Non supporteranno Mante perché supporteranno DirectX 12 con un upgrade gratuito quando sarà disponibile Windows 10 (ovvero poco dopo l'estate).
Che senso aveva usare Mante ADESSO con Win10 alle porte e gli ultimi aggiustamenti ancora da fare ?

B) Se per quello hanno affiancato anche un Phenom II X4 940 con un i5 2500K eppure non credo proprio che fra i 2 giri meglio sul processore AMD mentre invece sulla 290 andrà sicuramente meglio rispetto ad una 770.
pg08x07 Aprile 2015, 14:19 #10
Originariamente inviato da: Bestio
Il CS non è mai stato il punto forte di TW, ma per fortuna il gioco si fa pedonare eccellendo in tutto il resto. (e te lo dice uno che i GDR action li ha sempre detestati)


Come non quotarti !!!
leggevo in questi giorni che il sistema di combattimento nel 3 è stato rivisto e migliorato rispetto a quello del 2 (almeno a leggere le ultimissime preview).

Poi hanno già rimandato il gioco per ben 2 volte proprio perché vogliono uscire con un prodotto il più possibile esente da difetti e che sia perfettamente godibile fin da subito. Contrariamente alle porcate viste ad esempio con Ubisoft.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^