Cities Skylines: un city builder indipendente e di qualità

Cities Skylines: un city builder indipendente e di qualità

Sono passate esattamente due settimane dalla release del gioco. L’hype iniziale ha portato Skylines alla vetta di quasi tutte le classifiche mondiali (per vendita ed apprezzamento del pubblico / critica). Oggi è il momento perfetto per capire se il progetto di Colossal Order sarà il primo di una lunga serie o semplicemente un piacevole ma breve ricordo.

di Gioacchino Visciola pubblicato il nel canale Videogames
Steam
 

Interfaccia

L’interfaccia è forse l’aspetto più importante di un gestionale. Tutto deve essere tracciabile, di facile reperibilità e soprattutto chiaro. Detto questo, i giocatori di vecchia data si troveranno a proprio agio con Skylines, poiché un buon numero di opzioni viene ripescato dai suoi rivali. Mancano forse alcune scorciatoie a cui siamo abituati - cliccare sulle 3 barre RCI, così come sul guadagno settimanale, non porterà la relativa tab a schermo – ma parliamo comunque di cose effimere: la pressione di 1 tasto contro 2, tutto qui.

Per descrivere l’interfaccia in sé sento di dover usare la parola “spartana”. Pur illustrando tutte le informazioni basilari, manca della ricercatezza e fruibilità di altri titoli. Rimane comunque di facile utilizzo ed efficace nell’indicare al giocatore tutte le informazioni importanti, ed è questo che conta.

Come per la grafica, anche l’interfaccia non è priva di qualche sbavatura: quando un edificio viene abbandonato, le ragioni non sono sempre chiare e di immediato accesso; qualche volta il traffico diventa difficile da gestire, in quanto il sintomo (incrocio bloccato) spesso non coincide con la causa, ed è difficile risalire a quale edificio o zona è responsabile (scommettete i vostri soldi sui camion, e raramente perderete).

Un'altra imperfezione riguarda il piazzare o eliminare oggetti nell’acqua, perché spesso si ha l’impressione visiva di aver distrutto il giusto oggetto. Ancora una volta si tratta di eventi talmente rari da non pregiudicare l’esperienza.

Riguardo l’interfaccia delle statistiche, invece, Cities Skylines impara dai suoi rivali offrendo un modo veloce e concreto per comprendere la propria città, tutto a vantaggio del giocatore.

Quindi benché spartana, l’interfaccia rimane sempre presente, utile e di veloce utilizzo. Qualche brevissima scorciatoia potrebbe essere aggiunta, come la possibilità di distruggere diversi oggetti in un solo passaggio, ma questo non cambia l’ottima resa finale.

 
^