CM Storm Octane: una combo per i giocatori a buon prezzo

CM Storm Octane: una combo per i giocatori a buon prezzo

C'è una fascia di utenza che pretende ottime prestazioni dai propri accessori di gaming, ma che non è disposta a spendere cifre folli. Questa combo di CM Storm magari non offrirà un feedback paragonabile a quello di soluzioni ben più costose, ma permette di portarsi a casa un kit molto efficace con la maggior parte dei giochi competitivi. Oltretutto, decisamente colorato.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Cooler Master
 

Il mouse Octane MS35

A partire dalla scatola risulta evidente lo stile Cooler Master, con caratteri riflettenti e immagini accattivanti. Le immagini di mouse e tastiera sono sopraelevate rispetto alla scatola, e restituiscono proprio la sensazione di trovarsi dinanzi a un'accattivante soluzione rivolta ai giocatori più esigenti. Una soluzione entry-level, ma comunque per gamers.

CM Storm Octane

Che differenze ci sono, quindi, tra un mouse entry-level e una soluzione più professionale? Naturalmente la qualità dei materiali non è la stessa, non abbiamo il connettore USB placcato in oro come accade in altri casi e il cavo non è intrecciato. In altri casi, inoltre, abbiamo avuto sensori ottici più performanti, capaci di garantire maggiore precisione.

CM Storm Octane

Il layout del mouse è standard: sul dorso troviamo i pulsanti per selezionare il livello di sensibilità (in alto) e il colore del quale vogliamo si illumini (in basso). Possiamo anche decidere di far pulsare la reitrolluminazione, in modo da avere un effetto gradevole anche se poco utile, magari per affascinare tra una sessione di gioco e l'altra una delle ragazze presenti al LAN party. Per abilitare l'effetto di pulsazione bisogna premere contemporaneamente il tasto in basso sul fianco e il dorsale più in basso.

La superficie della periferica è in plastica opaca ruvida, mentre il Devastator era completamente liscio. Anche questo garantisce una migliore presa e una maggiore stabilità sulla superficie, decisamente utile durante le sessioni di gioco più frenetiche. Anche al tatto la nuova soluzione garantisce sensazioni migliori e più confortevoli, ma si ha ancora la sensazione di poggiare il palmo su una superficie in alcuni punti eccessivamente squadrata.

CM Storm Octane

Il pulsante per il settaggio dei DPI e quello che varia la colorazione restituiscono buon feedback alla pressione, dando la sensazione di professionalità. Però, perlomeno sulla base delle abitudini del sottoscritto, è posizionato in un punto leggermente sfarevole, che obbliga, nel caso lo si voglia premere, a lasciare per un attimo la presa del mouse, spingendolo leggermente verso il basso. La parte laterale offre due ulteriori pulsanti che consentono di spostarsi tra le pagine di un browser web, che però non confermano la qualità dei pulsanti dorsali. Questo per quanto riguarda il lato sinistro del mouse, mentre non ci sono pulsanti sul lato destro.

CM Storm Octane

Molto interessante la rotella, che sembra essere costruita con lo stesso materiale scanalato della corrispondente soluzione del mouse Devastator. La rotella di quest'ultimo era l'elemento di maggiore criticità della precedente combo, perché dopo pochi giorni di utilizzo iniziava a emettere un sordo e fastidioso rumore e a dare la sensazione di forse instabilità. La nuova, invece, appare più solida e dopo diverse ore di pratica si mantiene stabile e silenziosa come in origine.

 
^