I 10 migliori videogiochi del 2014

I 10 migliori videogiochi del 2014

Anche quest'anno Hardware Upgrade e Gamemag offrono la classica dei migliori giochi dell'anno precedente, scelti dai lettori. Si parte dalla decima posizione e si risale fino al gioco vincitore.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Electronic ArtsKunos Simulazioni
 

5a posizione

Dark Souls II

Produttore: Namco Bandai
Sviluppatore: From Software
Piattaforme: PC, PlayStation 3, Xbox 360
Uscita: marzo
Percentuale di voti conseguita: 6,94%

Benché non sia certo una rivoluzione rispetto al capitolo precedente, Dark Souls II è uno dei videogiochi che hanno fatto più parlare di sé nel 2014. Oltre che per l'innegabile livello qualitativo, questo è dovuto per il tipo di sfida sovrumana che offre al giocatore. Questa impostazione ha fatto sì che si diffondessero su Youtube e Twitch tantissimi video di tutorial, i quali hanno contribuito a rendere Dark Souls II ancora più popolare.

La quinta posizione di Dark Souls II nel sondaggio costituisce un successo anche in raffronto alla performance del suo predecessore, che non riuscì a rientrare nelle prime 10 posizioni della classifica.

La storia di Dark Souls II ruota intorno al tema della maledizione, e il personaggio protagonista dovrà percorrere in lungo e in largo per trovare una cura che lo liberi dalla maledizione che lo affligge. L'obiettivo degli sviluppatori è quindi quello di trasmettere al giocatore questo senso di oppressione legato alla maledizione del personaggio protagonista.

Come da tradizione per Dark Souls, a ogni morte, e saranno tantissime anche in questo seguito, il giocatore è invogliato a ricominciare, e a cercare di perpetuare nuove tattiche di attacco e di difesa che possano essere più efficaci di quelle adottate in precedenza.

Ma è la parte iniziale quella più ostica in assoluto, perché dopo aver digerito la filosofia di Dark Souls, anche il giocatore meno abile sarà in grado di gustarsi l'ottimo scenario medevale fantasy allestito da From Software. Dark Souls II, inoltre, migliora rispetto al predecessore anche in termini di grafica e di fisica, con una tecnologia riscritta da zero rispetto a quella precedente, e capace di adeguarsi anche al PC.

Quanto alla storia, è completamente slegata rispetto a quella del primo Dark Souls. Ci si trova nello stesso universo, ma tempo e spazio non hanno legami con il passato. I giocatori più affezionati, però, possono trovare dei rimandi in giro agli eventi del primo capitolo. Infine, ci sono dei nuovi "patti": più difficili da trovare e da portare a termine, consentono di modificare le statistiche del personaggio e il suo ruolo.

 
^