2015, i videogiochi più attesi dell'anno

2015, i videogiochi più attesi dell'anno

Il 2014 è stato un anno molto difficile per l'industria videoludica, che ha vissuto il passaggio alla nuova generazione di console e che vede costantemente l'emergere di nuove forme di gaming, più immediate e pensate per sfruttare soprattutto i dispostiivi mobile. Ma il 2015 sarà un anno cruciale, che vedrà finalmente l'emergere di diversi titoli capaci di sfruttare i nuovi hardware.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Halo 5: Guardians

Produttore: Microsoft Studios
Sviluppatore: 343 Industries
Piattaforme: Xbox One
Uscita: Q3/Q4 2015

Microsoft ha già dato il via al beta test chiuso, che permetterà a selezionati fans di iniziare a sperimentare il multiplyer di questo episodio centrale della nuova trilogia di Halo. Un'arma di vitale importanza per Microsoft, che con questo gioco spera di rilanciare definitivamente Xbox One. Halo 5, infatti, può far vendere molte console di nuova generazione, perché promette un single player di qualità e un multiplayer longevo nel tempo.

La storia di Halo 5 riguarderà la saga dei Precursori inaugurata da Halo 4 e metterà ancora più mistero in vista delle rivelazioni di Halo 6, il capitolo conclusivo della saga. In questo gioco, Master Chief e Cortana vengono risucchiati dal pozzo gravitazionale di Requiem, che si rivelerà essere un pianeta molto particolare – vista la propria composizione in buona parte metallica e apparentemente artificiale.

Requiem è il pianeta artificiale dei Precursori, e per questo custodisce diversi segreti su questa misteriosa razza aliena creata dai Predecessori. Inoltre, la trama di Halo 4 prevede anche dei cambiamenti per Cortana, l'inseparabile intelligenza artificiale di Master Chief: la sua esposizione agli Halo l'ha resa, infatti, "incontrollabile". La trama di Halo 4, ma non ci spingiamo certo oltre, verte poi su un essere dalle dimensioni enormi, attorno al quale si assemblano pezzi di armatura, conosciuto come il Didatta, che annuncerà il ritorno dei Precursori. Il gioco si conclude con delle parole molto criptiche proncunciate dallo stesso Didatta, che lasciano appunto tanti spiragli per la continuazione della storia.

343 Industries sta lavorando per ottenere una risoluzione di rendering nativa di 1080p e un frame rate di 60fps, ma l'attuale beta viene ancora renderizzata a 720p.

Naturalmente, con l'approdo di Halo su Xbox One avremo un motore grafico ottimizzato sull'hardware della nuova console. Halo 5 sarà altresì in grado di sfruttare i sistemi di accelerazione dell'elaborazione in cloud che Microsoft ha già utilizzato nel caso di Titanfall. Lo sfruttamento dei server dedicati di Microsoft permetterà di avere prestazioni migliori e un matchmaking multiplayer più preciso.

Halo 5 sarà accompagnato anche da una nuova serie televisiva, affidata a Steven Spielberg, e che sarà trasmessa a partire dal 2015.

 
^