2015, i videogiochi più attesi dell'anno

2015, i videogiochi più attesi dell'anno

Il 2014 è stato un anno molto difficile per l'industria videoludica, che ha vissuto il passaggio alla nuova generazione di console e che vede costantemente l'emergere di nuove forme di gaming, più immediate e pensate per sfruttare soprattutto i dispostiivi mobile. Ma il 2015 sarà un anno cruciale, che vedrà finalmente l'emergere di diversi titoli capaci di sfruttare i nuovi hardware.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Quantum Break

Produttore: Microsoft Studios
Sviluppatore: Remedy Entertainment
Piattaforme: Xbox One
Uscita: Q2 2015

Uno dei giochi in assoluto più attesi del 2015, anche perché promette di riportare in auge alcune meccaniche rese famose di Max Payne, all'interno di un contesto tecnologico decisamente avanzato, basato sul nuovo motore grafico proprietario Northlight Engine. Sviluppato proprio dalla software house responsabile dell'originale Max Payne, Remedy Entertainment, Quantum Break offrirà un innovativo modo di raccontare la storia, visto che le vicende nel videogioco interagiranno con quelle della corrispondente serie televisiva.

Il nuovo protagonista Jack Joyce che può rallentare gli avversari, avvicinarsi a essi e colpirli in combattimento ravvicinato, oppure approfittare dei movimenti più rapidi per fuggire dal loro fuoco. L'impostazione di base, comunque, rimane quella da sparatutto in terza persona basato sulle coperture.

Jack può sfruttare i suoi poteri per agire in maniera tattica e anche interagire con gli scenari per innescare esplosioni o scagliare veicoli contro gli avversari più resistenti. L'interazione con gli scenari, dunque, sembra un'altra interessante componente tattica per questo gioco.

L'azione, infatti, è arrestabile in specifici momenti, il che dà la possibilità al giocatore di ammirare, ad esempio, le epressioni sui volti di una malcapitata famiglia coinvolta in una grossa esplosione. I giocatori saranno quindi dotati di poteri per manipolare il tempo e si potranno difendere ricorrendo alle coperture.

Jack Joyce in realtà ha intrapreso una lotta disperata per fermare la frattura che rischia di provocare la fine dei tempi. Le vicende del gioco, come precedentemente annunciato, si mischeranno con quelle della corrispondente serie televisiva, realizzata secondo lo stile moderno e che segue i giochi di potere all'interno della Monarch, la società che costituisce il principale nemico per Jack.

Al centro degli esperimenti sui viaggi del tempo troviamo una fittizia Università degli Stati Uniti, la Riverport University. Il fallimento di questi esperimenti produce degli sconvolgimenti nel flusso temporale, mentre i tre protagonisti, Jack Joyce, Beth Wilder e Paul Serene, acquisiscono proprio la capacità di manipolare il tempo. Quest'ultimo, nello specifico, sarà l'antagonista principale e potrà vedere nel futuro per prendere decisioni nel presente. Joyce, invece, come già detto, potrà fermare il tempo, mentre sarà perseguitato dalla Monarch, guidata proprio da Serene.

 
^