2015, i videogiochi più attesi dell'anno

2015, i videogiochi più attesi dell'anno

Il 2014 è stato un anno molto difficile per l'industria videoludica, che ha vissuto il passaggio alla nuova generazione di console e che vede costantemente l'emergere di nuove forme di gaming, più immediate e pensate per sfruttare soprattutto i dispostiivi mobile. Ma il 2015 sarà un anno cruciale, che vedrà finalmente l'emergere di diversi titoli capaci di sfruttare i nuovi hardware.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Evolve

Produttore: 2K Games
Sviluppatore: Turtle Rock Studios
Piattaforme: PC, PS4, Xbox One
Uscita: 10 febbraio 2015

È il videogioco che si è aggiudicato il premio come miglior titolo tra quelli presentati all'E3 e la cosa si è ripetuta anche per il GamesCom. Le aspettative, quindi, sono molto alte: sviluppato da Turtle Rock Studios, la software house artefice di Left4Dead, Evolve promette infatti di essere uno shooter coinvolgente e innovativo. Avremo due squadre con caratteristiche asincrone: una composta da quattro soldati con caratteristiche diverse e super-accessoriati, l'altra da un unico enorme mostro, capace di attaccare e di fuggire dai soldati in tanti modi diversi.

Tra i cacciatori abbiamo quattro classi: ovvero Trapper, Assault, Support e Medic. Questi quattro soldati sono in grado di sprigionare un enorme potenza di fuoco contro il nemico, possono nascondersi alla sua vista, creare scudi elettrici e inondare la bestia di fiamme. Il Trapper può disseminare trappole, mentre il Support è in grado di creare gli scudi di cui abbiamo appena parlato o di rendere tutti invisibili. L'Assault può incassare molti colpi e fare tanti danni al nemico, mentre il Medic può rigenerare le risorse vitali dei compagni e disseminare sul corpo della bestia dei piccoli dispositivi che, se colpiti dai compagni, causano delle forti esplosioni e sottraggono alla creatura molte vite.

La coordinazione è fondamentale quando si gioca come cacciatori, i quali possono essere devastanti e agire nell'ombra, anche perché dotati di strumenti che evidenziano le orme della bestia e che consentono quindi loro di mettersi sulle tracce di quest'ultima. Ma allo stesso tempo giocare nei panni della creatura dà una forte sensazione di potenza: anzi, mi spiego meglio, di essere nettamente i più potenti nel match multiplayer. A seconda delle personalizzazioni dei giocatori, il grosso mostro è in grado di emettere fuoco e di lanciare arpioni, ma anche di sprigionare delle scariche elettriche. Si muove con grande agilità per la mappa di gioco, piuttosto tetra e piena di cunicoli da conoscere con precisione per essere padroneggiata al meglio, percorrendo molto spazio con pochi passi.

Naturalmente, nel fascino di questa creatura così potente e malvagia sta il segreto del successo di Evolve. Il giocatore può personalizzarla scegliendo innanzitutto se debba trattarsi di un Goliath o di un Kraken. La scelta è fondamentale perché incide sulle abilità a disposizione, i poteri speciali, la stessa conformazione fisica del mostro e sulla sua capacità di muoversi sulla mappa. A disposizione dei giocatori ci sono caratteristiche diverse e possibilità di configurazione dei poteri prima del match, e questo vale anche per i cacciatori. Si può scegliere quale personaggio interpretare e stabilire i buff a disposizione: per esempio aumentare le risorse vitali o migliorare attributi quali velocità e resistenza.

Se giocare come cacciatori mette molta fibrillazione perché si cerca di agire senza farsi individuare subito dalla creatura e richiede tanta coordinazione, spingendo i giocatori a gridare fortemente gli ordini ai compagni perché in preda al panico, quando si gioca come bestia si ha la sensazione di poter distruggere tutto. Ma all'inizio, in realtà, si è deboli, e se non si "feedda" (è proprio il caso di dirlo) a dovere questa enorme bestia, non si hanno chance di sopravvivenza contro i cacciatori.

Evolve è interessante anche sul piano grafico, con personaggi dettagliati e location di gioco ampie. Il merito è del CryEngine, la piattaforma tecnologica di Crytek sulla quale Turtle Rock Studios ha deciso di basare il suo gioco. Uscirà nella versione definitiva il 10 febbraio.

 
^