Come NVIDIA GameWorks migliora la grafica di Far Cry 4

Come NVIDIA GameWorks migliora la grafica di Far Cry 4

In questo articolo ci occupiamo delle peculiarità della grafica della versione PC di Far Cry 4, dell'analisi del gameplay e delle altre caratteristiche dig ioco. In fatto di grafica, va segnalato un grosso passo in avanti rispetto al gioco precedente della serie, grazie a un migliore sistema di illuminazioni e un mondo di gioco ancora più dettagliato.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
NVIDIAUbisoftFar Cry
 

Dunia Engine

Basato sulle medesime meccaniche di gameplay già viste in Far Cry 3, il nuovo capitolo della serie prima di Crytek e ora di Ubisoft Montreal punta tutto sull'artisticità. Abbiamo scenari di gioco ancora più dettagliati e spettacolari, che sapientemente riportano alla memoria la cultura dei posti dove il gioco ci trascina. Ubisoft, quindi, ancora una volta punta sul pubblico mainstream, sottovalutando l'importanza dell'innovazione per quanto riguarda le meccaniche di gioco ma offrendo uno scenario artistico notevole.

L'attenzione con cui sono riprodotte la location immaginaria di Shangri-La e le vette innevate più irraggiungibili dell'Hymalaia è veramente notevole, e costituisce un valore aggiunto non di poco conto per Far Cry 4. Il quale, per altri versi, sa fortemente di già visto, con circostanze narrative che si ripetono più o meno inalterate rispetto al capitolo precedente, con una storia sembra un surrogato di quella già vissuta in Far Cry 3.

Abbiamo, però, un passo avanti importante sul fronte grafico, come vedremo in queste pagine. Passo avanti che riguarda soprattutto la versione PC, che può godere, tra le altre cose, anche della suite GameWorks, sfruttabile interamente con le schede video NVIDIA e in parte con quelle AMD. I miglioramenti sono ideati anche per trarre il meglio dall'hardware più competitivo delle nuove console, e infatti anche su Xbox One e PS4 ci troviamo con risoluzioni di rendering native superiori e frame rate più stabile rispetto alla media dei giochi per questi formati.

Fermo restando che, come è capitato anche con Assassin's Creed Unity, il lancio è stato traumatico, e nei primi giorni Far Cry 4 ha rasentato l'ingiocabilità. Ma adesso le cose sono notevolmente migliorate, e il nuovo capitolo della serie Far Cry è in grado di sprigionare tutta la sua potenza grafica, facendolo al meglio con le configurazioni particolarmente dotate. Su un PC con CPU Intel Core i7-3820, 16 GB di RAM e NVIDIA Geforce GTX Titan, Far Cry 4 è giocabile a circa 55 fps, con qualche sporadico rallentamento nelle situazioni più caotiche.

Abilitando la sincronia verticale, dunque, il motore grafico limita il frame rate sui 30fps su questa configurazione. È in casi come questi che le configurazioni G-Sync si rivelano particolarmente utili. Con un monitor di questo tipo, infatti, sarà sempre possibile giocare al massimo del frame rate erogabile dall'hardware (quindi, in questo caso, a 55 fps invece che a 30fps) anche con sincronia verticale abilitata.

Il gioco è basato su Dunia Engine, una tecnologia allestita da Ubisoft Montreal per Far Cry 2 e poi notevolmente evoluta nel corso degli anni. Dunia Engine affonda le sue radici in CryEngine di Crytek, motore sul quale era basato l'originale Far Cry. Uscito nel 2004, come i fans di grafica e di sparatutto ricorderanno, il primo Far Cry riuscì a meravigliare tutti per la capacità di gestire spazi di dimensioni inimmaginabili all'epoca, mondi di gioco molto dettagliati e superfici liquide realistiche. In quegli anni tutti fremevano per conoscere il vincitore della lotta fra i pluri-rinviati Half-Life 2 e DooM 3, ma Far Cry anticipò entrambi e in certi ambiti non fu battuto dai due contendenti.

Il rapporto tra Crytek e Ubisoft però si incrinò subito dopo l'uscita di Far Cry, e il franchise rimase nelle mani di Ubisoft, mentre i diritti sulla tecnologia CryEngine erano di proprietà di Critek. Ubisoft Montreal però riuscì a proseguire lo sviluppo di Far Cry, basandolo ancora una volta su asset ed elementi tecnologici in realtà già preparati da Crytek per il primo capitolo. Semplicemente, non poteva usare quel nome ed è da qui che nacque il nome Dunia.

 
^