The Game Awards 2014: nuovo format, nel segno degli sviluppatori indipendenti

The Game Awards 2014: nuovo format, nel segno degli sviluppatori indipendenti

Come avviene ormai da alcuni anni, il primo weekend di dicembre coincide con la messa in onda dei videogame awards, kermesse dedicata al mondo dei videogiochi. Contrariamente alle precedenti edizioni, che si sono svolte a Los Angeles, il nuovo format è stato portato in scena nella cornice inedita dell’Axis Theater di Las Vegas.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
 

Le novità assolute svelate quest’anno: da Adr1ft a Tacoma, da Human Element al remake di King’s Quest

ADR1FT

Adam Orth, co-fondatore di Three One Zero, ha presentato il primo trailer di Adr1ft. Si tratta di un’esperienza in prima persona che narra la storia di un astronauta in pericolo, l’ultimo ad essere rimasto in vita su una stazione spaziale distrutta. Come si evince dalle prime immagini, le atmosfere che si vivranno sembrano essere ispirate da Gravity, la pellicola di Alfonso Cuaròn che nel 2013 ha ricevuto numerosi premi, tra cui l’Oscar per gli effetti speciali. Il lancio è previsto su PlayStation 4, Xbox One e Steam, ma viene confermata anche la compatibilità con Oculus Rift.

TACOMA

The Fullbright Company, compagnia indipendente che ha ricevuto notorietà per l’acclamato Gone Home, ha svelato che il suo prossimo progetto si chiama Tacoma.

Il breve teaser prospetta un altro titolo in prima persona, nei panni di un tecnico impegnato a svolgere una non precisata missione spaziale. Una volta che il portellone si apre il protagonista entra nella stazione Tacoma, struttura che a prima vista ricorda alcuni degli scenari di Bioshock. Il lancio è previsto per il 2016.

METAL GEAR ONLINE

Hideo Kojima è salito sul palco dei Game Awards per mostrare il primo trailer di gameplay dedicato a Metal Gear Online. Il titolo completo del gioco sarà Metal Gear Online: Tactical Team Operations e, come già avvenuto in passato con il quarto capitolo, rappresenterà il contraltare multiplayer di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.

Dalle prime immagini si sono apprezzate alcune meccaniche di squadra, mentre i personaggi iconici di Metal Gear saranno presenti come personaggi giocabili.

I server del vecchio Metal Gear Online hanno smesso di funzionare nel giugno del 2012, a quattro anni di distanza dall’esordio di Guns of the Patriots. Il lancio del gioco rimane confermato per la fine del 2015, anche se ovviamente bisognerà attendere ancora per avere una data più precisa.

PROGETTO HAZELIGHT STUDIO

Josef Fares, sceneggiatore e director dell’acclamato Brothers: A Tale of Two Sons, ha recentemente fondato, insieme ad altri colleghi, un nuovo studio chiamato Hazelight. Nel corso dell’evento è stato mostrato un teaser trailer del primo progetto attualmente in fase di sviluppo, che sarà pubblicato da Electronic Arts.

E’ stato Peter Moore, COO di EA, a svelare la partnership, mentre Patrick Soderlund ha dichiarato che investire in una nuova IP è di fondamentale importanza per la compagnia. Il primo titolo di Hazelight viene definito come qualcosa di completamente diverso da tutto quello che si è visto fino ad ora nell’industria e viene promessa un’esperienza molto speciale.

Al momento il titolo del gioco rimane sconosciuto, dal momento che il progetto si trova ancora nelle sue primissime fasi di sviluppo.

KING’S QUEST

Il nuovo King’s Quest reinterpreta humour, puzzle e fasi di esplorazione che contraddistinguevano il titolo originale – risalente agli anni ’80 – adattandolo al mondo dei videogiochi contemporaneo. Lo sviluppo del progetto è stato sostenuto da Ken e Roberta Williams, storici fondatori di Sierra che, come abbiamo già evidenziato in apertura, erano presenti in sala.

“Volevamo rispettare tutto ciò che ha reso King’s Quest così speciale… se Roberta e Ken realizzassero ancora giochi d’avventura, avrebbero realizzato questo titolo nel 2015”, ha commentato Matt Korba, sviluppatore di Odd Gentlemen impegnato sul progetto.

Il lancio di King’s Quest è previsto per la fine del 2015 su PS3, Xbox 360, PS4, Xbox One e PC.

HUMAN ELEMENT

Robotoki, nuovo studio di sviluppo al suo debutto sul mercato, ha presentato Human Element, survival horror open world che approderà su PC, PS4 e Xbox One nel novembre del 2015.

“Human Element sfida i giocatori a ricostruire la società, 35 anni dopo un’apocalisse zombie, e ad adattarsi a come il mondo evolve, in rapporto alle loro azioni”, ha dichiarato Robert Bowling, ex community manager e creative strategist di Infinity Ward e fondatore di Robotoki.

Stando alle prime immagini gli scenari saranno ricchi di azione, comprendendo anche veicoli a bordo dei quali attraversare paesaggi desertici, che per alcuni versi possono ricordare Borderlands o Rage. Il gioco dovrebbe garantire un’esperienza in prima persona strutturata secondo i canoni di un MMO open world, sebbene le meccaniche dovrebbero mantenersi fedeli al genere FPS.

Il motore utilizzato sarà il CryEngine, mentre il lancio è previsto su PC nell’ultimo trimestre del 2015. Le controparti console non sono ancora state confermate.

BEFORE

Lo studio indipendente Facepunch Studios ha annunciate Before, un titolo dalle meccaniche servival che si svolge durante l’età della pietra. I giocatori assumeranno il controllo di un’intera tribù di persone e saranno incaricati di procurare il cibo, andare a caccia e trovare un rifugio sicuro. Le gerarchie e le strutture a disposizione avranno un’evoluzione nel corso del gioco. Al momento non è ancora stata ufficializzata una data di lancio, mentre si sa già che il titolo è previsto unicamente su PC, Mac e Linux.

MARIO MAKER

Nintendo ha mostrato i tool per la costruzione dei livelli di Mario Maker. Il game designer Shigeru Miyamoto ha dichiarato che il titolo rappresenta una celebrazione per il 30° anniversario di Super Mario Bros.

“Non era facile realizzare i livelli di Mario nel 1985”, ha commentato, auspicando inoltre che questi tool di creazione possano diventare a loro volta una serie di successo. “L’atto di creare è divertente. Penso che si sposerà alla perfezione con il 30° anniversario”.

Nelle immagini mostrate durante l’evento sono state proposte sia creazioni che sfruttano la vecchia grafica a 8 e 16bit, sia altri livelli in linea con i prodotti attuali. Il lancio è previsto per il 2015.

GODZILLA

Bandai Namco ha confermato che il suo titolo dedicato a Godzilla giungerà sia su PS4 che su PS3 e sarà pubblicato anche nei territori occidentali la prossima estate.

Nel gioco si vestono i panni della bestia e si dovranno distruggere varie città, con l’obiettivo di accumulare maggior energia possibile, da impiegare poi per la crescita delle proprie dimensioni e delle abilità. Saranno disponibili oltre 20 missioni e svariate modalità di gioco, tra cui Explore Mission Mode, Diorama Mode e King of Monsters. In Diorama Mode si potrà collocare Godzilla in vari scenari e scattare delle immagini, mentre in King of Monsters si dovranno affrontare altri nemici particolarmente noti nell’universo di Godzilla.

“Il gioco consentirà di utilizzare il Movie-Style Camera Angle System, che permetterà le migliori prospettive possibili, dalle quali distruggere molteplici scenari e nemici classici come Mothra, King Ghidorah e Mechagodzilla”, ha dichiarato la stessa Bandai Namco in un comunicato.

 
^