PES 2015, c'è stato il sorpasso su Fifa?

PES 2015, c'è stato il sorpasso su Fifa?

Dopo la recensione di Davide, Stefano ci dà il suo parere sul nuovo Pro Evolution Soccer 2015, anche e soprattutto in confronto a Fifa 15.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
 

Il voto di Fifa

Sono ormai da anni autore delle recensioni di Fifa per Gamemag. Nel redigere questi articoli, ho sempre cercato di badare al sodo: il mio desiderio è stato sempre quello di descrivere non gli inutili orpelli che facevano da contorno ai titoli Ea, ma la cosa più importante, il focus della questione: come i vari titoli simulassero il gioco del calcio, sul campo.

Questo, infatti, è quanto, quando ero semplice utente di siti e riviste, mi sarei sempre voluto sentir dire da un recensore di un gioco di calcio.

Evidentemente - basta che scorriate recensioni ‘calcisitiche’ vecchie e nuove -, non si tratta di un lavoro molto facile da fare, infatti non è quasi mai eseguito, visto che i recensori solo di rado (ma molto di rado), vanno a scalfire la scorza di un gioco di calcio, descrivendo davvero le dinamiche di gioco, piuttosto che puntando su ‘collaterali’ e novità ‘pubblicizzate’.

La recensione di Fifa 15 è stata molto profonda e decisamente severa. Tutte le ‘deviazioni’ dalla simulazione sono state pesantemente rendicontate.

Il voto - che comunque reputo uno strumento limitato e solo indicativo, rispetto alle 15mila battute del pezzo (e vorrei ben vedere!) - era stato sofferto e dibattuto. Si era optato per le 4 stelline (gioco consigliato dalla redazione), forse esagerando un po’, ma convinti dell’assoluta assenza di rivali. Non certo per presunti favori ricevuti da parte del publisher. Del resto, c’erano 15mila battute deputate a dare un giudizio più completo, preciso e articolato, atte a dimostrare pregi e difetti di Fifa 15.

In soldoni: le 4 stelle erano pensate così: senza un gioco di calcio, un tifoso, non può stare. E, siccome all’orizzonte non si vedevano alternative credibili, pur sottolineandone i limiti, era necessario ‘consigliare’ Fifa.

Però, adesso, in modo piuttosto sorprendente, le cose sono cambiate: abbiamo un first contender serio e credibile.

 
^