Assassin's Creed Unity: ecco com'è la grafica su PC

Assassin's Creed Unity: ecco com'è la grafica su PC

In questo articolo ci concentriamo sugli aspetti tecnici della grafica della versione PC di Assassin's Creed Unity e, in particolare, valutiamo l'apporto della suite NVIDIA GameWorks. Purtroppo Assassin's Creed Unity ha avuto molte problematiche tecniche nella fase di lancio, ma allo stato attuale delle cose, benché ci siano problemi ancora con le texture e con lo streaming del mondo di gioco, è perlomeno giocabile.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
NVIDIAAssassin's Creed
 

Rivoluzione!

Luglio 1789! È tempo di rivoluzione ed è tempo di cambiare definitivamente la società. Nasce la democrazia, ma su una base ricoperta di sangue. Il sangue versato dalle migliaia di persone che in quei giorni animarono il dibattito, e non solo, a Parigi, all'indomani della deposizione del Re e della casta aristocratica. Un periodo storico che resterà emblematico, che i francesi ricordano oggi con grande ardore e che condizionerà tutte le fasi della crescita sociale e politica successive.

Viverlo in prima persona non è certamente elemento trascurabile. Ovvero imbattersi in Maximilien de Robespierre o approfittare dei tumulti del 14 luglio per scappare dalla Bastiglia, dove ci avevano ingiustamente incarcerati. Potere dei videogiochi, che ovviamente va gestito per il meglio, anche nel rispetto della verità storica, come già abbiamo visto qui.

Ma che va gestito bene anche dal punto di vista tecnico dato che, come certamente già saprete se seguite con assiduità le news su Gamemag, il lancio di Assassin's Creed Unity è stato incredibilmente traumatico. Prestazioni insoddisfacenti su console e problematiche tecniche di ogni tipo su PC, con crash, glitch e perdita di frame. Come già accaduto anche con Watch Dogs, ad esempio, capita di assistere a frequenti freeze di qualche istante dell'immagine, che hanno reso l'esperienza di gioco particolarmente deludente soprattutto nei giorni immediatamente successivi al lancio.

Dopo tre patch la situazione adesso è decisamente migliorata, e Assassin's Creed Unity è perlomeno giocabile su PC. Si ha però la sensazione che Ubisoft Quebec abbia dovuto rinunciare a qualcosa e, pertanto, abbiamo texture slavate e poco dettagliate sugli edifici lontani dal punto di osservazione, mentre il problema della perdita di frame non è completamente risolto sulle configurazioni meno performanti. La cosa curiosa è che dopo lo scatto il sistema fatica per un attimo a sincronizzare l'interazione impartita dal giocatore e ciò che fa Arno sullo schermo, portando il personaggio in una direzione diversa rispetto a quella voluta dal giocatore, con improperi annessi da parte di quest'ultimo.

Sul PC redazionale adibito al gaming, e dotato di Intel Core i7-3820, con 16 GB di RAM e NVIDIA Geforce GTX Titan, Assassin's Creed Unity, con driver aggiornati, in fatto di frame rate si comporta in maniera ottimale durante il gameplay, tenendo quasi sempre i 60 frame per secondo al livello di dettaglio "Altissimo". Curiosamente durante le sequenze di intermezzo, che presentano una grafica ancora più definita rispetto alle consuete fasi di gameplay, il frame rate scende a circa 20 frame per secondo. In questi frangenti abbiamo sì volti molto dettagliati, capelli renderizzati singolarmente e ombre precise, così come illuminazioni ottimizzate, ma il motore grafico non è chiamato a calcolare gli elementi a corredo, come la fisica e l'intelligenza artificiale, e per questo non riusciamo a giustificare il calo nel frame rate.

Ma purtroppo di problematiche tecniche in AC Unity ce ne sono ancora diverse, nonostante, lo ribadiamo, il gioco sia adesso perlomeno giocabile (non era certo così al lancio). Sono servite patch per oltre 15 GB per ripristinare un minimo di fluidità, ma ancora permangono dei difetti. Ad esempio le illuminazioni si comportano in maniera strana, visto che alle volte diventano improvvisamente, e immotivatamente, abbaglianti, e questo riguarda sia gli esterni che gli interni. Nella fattispecie, sembra che il motore grafico fatichi a gestire l'alternanza tra il giorno e la notte contemplata all'interno del gioco. Anche sull'IA ci sarebbe molto da dire, con waypoint non sempre non criticabili per quanto riguarda le tantissime persone presenti nelle strade della Parigi di AC Unity.

Sul computer di casa, dotato invece di Intel Core i5-3500, con 8 GB di RAM e NVIDIA Geforce GTX 660 Ti, bisogna impostare il livello di dettaglio su "Basso" per avere i 60fps, mentre il frame drop, seppure in casi sporadici, rimane presente. Il gioco resta comunque godibile, come nel caso precedente, anche se dà comunque la sensazione di essere innaturalmente pesante.

Dovrebbe essere un problema di "draw call", ovvero di chiamate fatte dal motore grafico al sistema video, a minare la qualità del porting fatto da Ubisoft per la piattaforma PC. Ubisoft avrebbe preteso troppo dagli hardware a sua disposizione, decidendo di gestire contemporaneamente un numero di elementi semplicemente troppo alto. Assassin's Creed Unity, difatto, offre una densità poligonale e una quantità di personaggi non giocanti più alte rispetto a quanto si vede in altri giochi recenti. Ma abbiamo già trattato questo argomento qui.

 
^