BlizzCon 2014: Overwatch e tutte le novità dal mondo Blizzard

BlizzCon 2014: Overwatch e tutte le novità dal mondo Blizzard

Dopo la conclusione del BlizzCon 2014, eccovi un resoconto di quanto emerso durante la due giorni californiana dedicata alle produzioni Blizzard. Novità più importante? Overwatch. Dopo 17 anni, infatti, Blizzard annuncia una IP completamente nuova.

di Antonio Rauccio pubblicato il nel canale Videogames
Blizzard
 

Overwatch

Il vero colpo di scena della BlizzCon di quest'anno è stato senza dubbio l'annuncio, dopo 17 anni, di un franchise nuovo di zecca e non si è trattato del famigerato progetto Titan: introdotto con grande enfasi e suspense, Overwatch è stato presentato innanzitutto con un trailer, che vi invitiamo a guardare prima di continuare con la lettura.

Siamo rimasti in un primo momento spiazzati: il trailer è coloratissimo, cartoonesco, scanzonato e simpatico, al punto che ricorda quasi un film di animazione Pixar, dunque chi si aspettava qualcosa di epico e granitico, che si affiancasse ai tre brand storici della compagnia, potrebbe a questo punto rimanere assai perplesso. Ma che genere di nuovo gioco Blizzard ci sta proponendo?

Overwatch è un FPS multiplayer a squadre, 6 contro 6, che di Titan (stando a quanto dichiarato dalla stessa Blizzard) ha ereditato alcune idee. Oltre alla nuova IP (mantenuta segreta fino all'ultimo momento), la notizia è che la compagnia si lancia nel genere FPS, e lo fa ovviamente a modo suo, con una forte caratterizzazione dei personaggi, che spaziano da soldati umani a poderosi mech, da gorilla corazzati (n.b. con occhiali da vista) a mistici monaci cyborg.

Un caleidoscopio di stili (militare, fantasy, sci-fi, steampunk...) che si riflette nelle caratteristiche, nell'armamentario e nelle abilità di ciascuna delle classi, e che viene utilizzato anche per il design dei livelli di gioco, variegati per tema e struttura della mappa. Per il momento ci sono 12 personaggi disponibili in totale, ma è stato garantito che molti altri ne verranno. Blizzard ha mostrato anche un video di gameplay, che mette in evidenza il ritmo veloce e giocoso del titolo:

Il gameplay sarà fortemente team oriented e offrirà diverse modalità multiplayer ad obiettivi, dunque niente single player, né deathmatch a squadre. La suddivisione dei ruoli sarà quella classica (Assalto, Difesa, Tank e Support), ma non sarà un titolo dedicato esclusivamente ai veterani del genere: Blizzard sta puntando a confezionare un gioco che sia fruibile alla più vasta platea possibile, divertente e immediato, piuttosto che realistico e frenetico.

Non è chiaro inoltre il modello di business che sarà utilizzato dalla compagnia, e in merito ad una possibile versione console, pur non escludendola, gli studios non hanno confermato nulla.

Blizzard ha dichiarato che stava studiando da tempo il genere, ed il titolo è in lavorazione da diverso tempo: infatti una prima beta pubblica sarà lanciata nel 2015 (potete registrarvi su PlayOverwatch.com), mentre il gioco era già giocabile dagli avventori del BlizzCon.

Un riflessione ci è nata spontanea: dopo Heroes of the Storm, che dovrebbe erodere una fetta di utenti all'equivalente DOTA 2 di Steam, ora Overwatch sembra voler aggredire il target di Team Fortress 2: che Blizzard stia dichiarando guerra a Valve? Per scoprire se è proprio così, vi rimandiamo ad un futuro approfondimento su questo titolo.

Nel frattempo, potete approfondire le caratteristiche della nuova creazione Blizzard sul Sito Ufficiale di Overwatch, subito sovraccaricato negli istanti successivi all'annuncio da migliaia di visitatori che volevano saperne di più.

 
^