BlizzCon 2014: Overwatch e tutte le novità dal mondo Blizzard

BlizzCon 2014: Overwatch e tutte le novità dal mondo Blizzard

Dopo la conclusione del BlizzCon 2014, eccovi un resoconto di quanto emerso durante la due giorni californiana dedicata alle produzioni Blizzard. Novità più importante? Overwatch. Dopo 17 anni, infatti, Blizzard annuncia una IP completamente nuova.

di Antonio Rauccio pubblicato il nel canale Videogames
Blizzard
 

StarCraft

Per StarCraft II è giunto il momento di completare la trilogia, e Blizzard ha presentato la terza parte della trilogia della storica serie di RTS. Dopo Wings of Liberty dedicato ai Terran e Heart of the Swarm focalizzato sugli Zerg, è arrivata l'ora dei Protoss, con StarCraft II: Legacy of the Void.

La storia narrata dalla campagna principale riprenderà esattamente dalla conclusione di Heart of the Swarm, e vedrà come protagonisti i campioni Artanis e Zeratul, che dovranno superare vecchie divisioni ed unire le forze per sopravvivere alla incombente minaccia che arriva dal Vuoto e che rischia di devastare l'intero universo.

Blizzard ne ha innanzitutto mostrato il trailer, che vi proponiamo di seguito.

Sono state anche illustrate le novità del terzo capitolo, ad esempio la nuova modalità multiplayer co-op Archon Mode, in cui due giocatori controllano insieme una sola base, e sono chiamati a cooperare sulle stesse unità e risorse per sconfiggere il comune nemico. La possibilità di dividersi i compiti e di eseguire contemporaneamente attività che prima potevano essere gestite solo sequenzialmente, consentirà strategie più complesse e maggior varietà nel gioco multiplayer.

Una seconda nuova modalità multiplayer è denominata Allied Commanders: come intuibile dal nome, consentirà a ciascuno di guidare la propria fazione nel ruolo di uno dei comandanti della saga, con il relativo corredo di abilità, bonus e upgrade applicabili alle proprie unità, e di giocare scenari speciali per ottenere esperienza ed evolvere le abilità dei comandanti.

Una caratteristica del terzo capitolo è che sarà standalone, dunque non richiederà il possesso di Wings of Liberty o di Heart of the Swarm per essere installata e giocata.

Naturalmente, come già accaduto per il precedente capitolo della trilogia, Legacy of the Void introdurrà per la modalità multiplayer nuove unità e aggiornamenti per tutte e tre le razze presenti nel gioco. Trovate tutti i dettagli nei seguenti video, sintetici ed efficaci, suddivisi per singola razza.

Terran - Aggiornamenti per il multiplayer

Zerg - Aggiornamenti per il multiplayer

Protoss - Aggiornamenti per il multiplayer

 
^