La fisica avanzata (e tutto il resto) di Borderlands The Pre-Sequel

La fisica avanzata (e tutto il resto) di Borderlands The Pre-Sequel

Per tutti gli apassionati di shooter co-op, Borderlands è tornato! Irriverente come sempre, andrenalinico e artistico nel design, The Pre-Sequel non è né un sequel né un prequel, e allo stesso tempo è entrambe le cose. Gli autori di Gearbox Software ci trascinano ancora una volta in una storia piena di rimandi, che attinge a piene mani dalla letteratura western e non solo.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Quattro nuovi personaggi

La protagonista di The Pre-Sequel è Athena, che i fan di Borderlands avevano già visto, come personaggio non giocante, in The Secret Armory of General Knoxx, DLC del primo Borderlands. Dotata di uno scudo che può essere lanciato in stile Captain America, Athena è in grado di assorbire molti corpi grazie allo scudo in questione e per questo è la "tanker" del gruppo. Bisogna comunque rimarcare come i personaggi di Borderlands rimangano sempre ampiamente personalizzabili e per questo capaci di assumere ruoli differenti in battaglia a seconda dei momenti e delle strategie dei giocatori.

Uno dei personaggi più carismatici è poi Willhelm, soprattutto per chi ama avere degli assistenti durante le battaglie. Può usare, infatti, due droni: Wolf è capace di fare danni sui nemici mentre Saint assiste continuamente Willhelm ricaricando le sue risorse vitali. In certi momenti le abilità speciali dei personaggi sembrano poter fare tutto, ribaltando anche nettamente le sorti delle battaglie. Questo ci consente di sottolineare un elemento fondamentale di Borderlands: non è uno shooter skill-based proprio per la presenza di un così alto numero di elementi ruolistici. Molto spesso, infatti, il giocatore è fortemente assistito dalle abilità e, per via del miglioramento degli attributi dei personaggi, finisce per godere di molta auto-aim.

Nisha, d'altronde, è addirittura dotata di un'abilità speciale che le consente di prendere automaticamente la mira su tutti i personaggi che le stanno intorno. Migliorando le abilità, può anche velocizzare i tempi di ricarica. Non per niente viene definita, nella versione italiana, come la pistolera del gruppo (mentre nella verisione originale è 'The Lawbringer', che ha un significato ben diverso e più attinente alla contestualizzazione western tipica di Borderlands).

Ma si può giocare anche nei panni del robottino mascotte della serie, Claptrap. Lui sarà sempre molto verboso, come da tradizione, e grazie al programma VaultHunter.exe è in grado di scansionare l'area circostante e scegliere di conseguenza il più efficace fra i tanti potenziamenti, uno più assurdo dell'altro, a sua disposizione.

I quattro possono essere migliorati arbitrariamente, incanalando i punti all'interno di tre alberi abilità distinti. Nel caso di Willhelm, ad esempio, il giocatore potrà decidere se aumentare le abilità del personaggio o dei suoi potentissimi droni, che ovviamente devono però rispettare dei cooldown per poter tornare in battaglia.

Sono quattro classi ben oliate tra di loro, che permettono al giocatore di organizzare delle tattiche definite e di scambiarsi aiuti e suggerimenti su come procedere, richiedendo ora quell'abilità ora quell'arma agli altri membri del team. Nel mondo di Borderlands si trovano diversi tipi di proiettili, ognuno associabile a una precisa arma: serviranno i proiettili per lo shotgun per tutte le armi di questa categoria, i proiettili per il fucile d'assalto per quest'altra categoria, i proietti laser per le armi laser, e così via. Ci sono delle vending machine per ciascuna di queste armi, e non mancano scudi e kit per la personalizzazione dei personaggi.

Così come i livelli duro: se portano a termine delle sfide, i giocatori ottengono dei gettoni che possono spendere per migliorare la mira, le resistenze e gli altri attributi dei personaggi. Abbiamo anche le pietr lunari, che vanno raccolte negli scenari di gioco e portate all'apposito vendor per ottenere dei potenziamenti per le armi. Ma per questi elementi non ci sono novità rispetto ai precedenti Borderlands.

 
^