Una Lara Croft ottimizzata per il co-op

Una Lara Croft ottimizzata per il co-op

Dal 9 dicembre sarà possibile vivere una nuova avventura con Lara Croft, stavolta intenta ad esplorare il Tempio di Osiride. Seguito dell'apprezzato Lara Croft and the Guardian of Light, il nuovo titolo di Crystal Dynamics punta fortemente sul co-op, lasciando al giocatore lo spazio per studiare articolate strategie che richiedono il supporto degli amici al fine di sbloccare complessi meccanismi.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

L'esperienza Tomb Raider con gli amici

Lara Croft and the Temple of Osiris, quindi, si presenta come una sorta di Tomb Raider dalle dimensioni ridotte, ma non per questo meno complesso. Richiede comunicazione e una collaborazione efficace, anche se allo stesso tempo consente di affrontare l'avventura anche da soli o con un solo amico. In questi casi, il gioco semplifica automaticamente gli enigmi e fa in modo che possano essere superati con i personaggi e le relative abilità presenti nella partita.

In quattro l'interazione è quindi più strutturata con più azioni da compiere simultaneamente. E questo rende il gioco ampiamente divertente, portando i giocatori coinvolti nel match a comunicare tra di loro continuamente. Per ogni nuova stanza a cui si accede bisogna studiare per bene tutte le opzioni di interazione a disposizione, e poi come sfruttarle attraverso le abilità a disposizione dei quattro personaggi.

Lara Croft and the Temple of Osiris

Se da una parte Temple of Osiris rischia di essere fin troppo simile al predecessore Guardian of Light, dall'altra il nuovo scenario sembra essere invitante e sufficientemente suggestivo. I giocatori si ritroveranno a combattere tra tombe e dune di sabbia e saranno alla prova da una natura ostile, oltre che da divinità provenienti dalla leggenda e creature mitologiche.

Il gioco è indirizzato alle piattaforme next-gen e al PC, ma da queste prime esperienze non possiamo dire di aver goduto di una grafica particolarmente brillante. Sviluppato da Crystal Dynamics, con il supporto di Nixxes per la versione PC, Lara Croft and the Temple of Osiris è basato sul Crystal Engine sul quale la software house britannica aveva costruito Tomb Raider Underworld.

Di Lara Croft and the Temple of Osiris ci sarà anche una Gold Edition, per i formati PS4 e PC, con diversi item esclusivi e l'ambitissima figurine di Lara di circa 7 centimetri, insieme all'artbook con i concept art, la mappa pieghevole di Overworld e il Season Pass. Saranno inoltre rilasciati numerosi pack che permetteranno di modificare l'aspetto esteriore e le abilità dei personaggi.

Lara Croft and the Temple of Osiris sarà lanciato per Xbox One, PlayStation 4 e Windows PC il 9 Dicembre 2014.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^