F1 2014: tutte le 'novità' di quest'anno

F1 2014: tutte le 'novità' di quest'anno

Abbiamo provato la versione beta dell'edizione di quest'anno di F1, e abbiamo quindi l'opportunità di condividere qualche considerazione con questo articolo. Come annunciato da Codemasters, sono due i giochi di Formula 1 in sviluppo: quello old-gen di cui ci accingiamo a parlare e uno il cui rilascio è previsto per il 2015 per i formati next-gen, e che probabilmente conterrà le novità vere.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Considerazioni

Nonostante tutto, F1 2014 presenta un modello di guida divertente come è capitato con i suoi predecessori, che comunque spingerà i più accaniti fan di Formula 1 almeno a provarlo. In realtà ci sono dei piccoli cambiamenti, atti a riprodurre le enormi modifiche al regolamento della F1 praticate quest'anno. Ma ci si aspettava sicuramente di più in termini di audio e di modello di guida. Codemasters dà la sensazione di voler dire ai suoi fan: "si lo sappiamo che sono cambiate tante cose e infatti abbiamo modificato le parti corrispondenti, ma non possiamo stravolgere l'infrastruttura generale".

Forse questo avverrà con il capitolo della serie previsto per il 2015, e se così fosse F1 2014 rischierebbe di rappresentare un'evoluzione irrilevante, anche perché ai giocatori è richiesta, come al solito, una spesa non indifferente. Codemasters dà la sensazione di avere un budget molto ridotto su questo titolo, e di essersi insomma limitata al minimo indispensabile per adattarlo ai cambiamenti regolamentari.

Rimangono approssimativi i sistemi di gestione delle collisioni e dell'intelligenza artificiale, con un comportamento molto strano di quest'ultima nelle varie fasi della gara, con le prestazioni che cambiano su una base che dà la sensazione di essere fin troppo casuale.

Quanto al modello di guida, le enormi difficoltà nelle manovre di precisione che si hanno nei giochi di guida di Formula 1 di Codemasters, come il rientro ai box o il rallentamento automatico quando si va al di là del tracciato, evidenziano come il modello di guida fondamentalmente non sia così accurato. È il solito ibrido tra arcade e simulazione (che si ha peraltro anche in Grid Autosport, dove ci sono molte vetture a ruote scoperte da poter guidare) che mette uno dopo l'altro una serie di script, e che palesa forti lacune se paragonato con i modelli di guida delle più recenti simulazioni.

Le principali novità per quanto riguarda la guida vera e propria rimangono appunto la minore deportanza e conseguente perdita di aderenza in alcuni punti del tracciato, che effettivamente il pilota percepisce sin da subito; e il sistema audio, per quanto sia ancora piuttosto approssimativo e irrealistico in certi punti.

Graficamente, purtroppo, F1 2014 conferma di essere un gioco old-gen. Non c'è un miglioramento in termini di densità poligonale o di precisione del sistema di illuminazione. È vero che Codemasters ha adattato tutte le livree all'attuale stagione di Formula 1 e che c'è un alto livello di fedeltà da questo punto di vista. Ma si nota la presenza di poligoni non adeguatamente arrotondati e una certa vuotezza per quanto riguarda gli elementi a bordo pista. Le luci non sono realistiche e dettagliate come dovrebbero soprattutto quando si tratta dei GP notturni come Bahrain e Singapore.

Tutto questo colpisce, e non poco, perché la piattaforma Ego su cui F1 è basato è la stessa dei vari Grid e Grid Autosport che invece sono molto più brillanti in questi elementi e che, a differenza di F1 2014, offrono un sistema di gestione delle collisioni decisamente più realistico. Bisogna, però, dire che ci sono finezze in F1 2014 come i volanti diversi per ogni vettura e come prestazioni che variano da scuderia a scuderia: sarà molto più difficile vincere una gara con la Force India piuttosto che con la Ferrari. Ma non c'è un modello di guida differente per le varie vetture.

Detto questo, non posso dire non di essermi divertito a provare F1 2014. Nonostante tutte le lacune, per un fan di F1 resta un titolo interessante, divertente e gratificante quando si inanellano diversi giri con buone prestazioni. Ma non aspettatevi certo uno stravolgimento netto rispetto a F1 2013.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Littlesnitch18 Settembre 2014, 15:34 #1
Ho saltato il 13 per aspettare questo e vedere cosa facevano.
Da quel che leggo nulla in pratica. Hanno eliminato il tasto del Kers mante per il resto tutto resta uguale.
Mi chiedo perché sia così difficile correggere un errore molto fastidioso.
Perché non posso scegliere quale motore utilizzare prima delle FP1?

Vorrei fare un paio di domande al recensore

1. La gestione delle power unit come avviene? Nella realtà puoi utilizzare fino a 5 componenti per ogni tipo (motore termico, turbina, ERS, centralina) Come è stato realizzato questo nel gioco?
2. I rapporti del cambio sono liberi? O possono essere modificati 1 sola volta come nella realtà?
Lo so che non c'era la modalità carriera nella BETA ma vorrei sapere se Codemasters ha dato informazioni su questi aspetti.
3. L'utilizzo della parte elettrica è a discrezione dell'IA oppure si può intervenire?

Grazie.
Marok18 Settembre 2014, 15:41 #2
Questi sfornano un prodotto identico ogni anno quando basterebbe una pach per il cambio di regolamenti e i nomi dei piloti nelle macchine...
Littlesnitch18 Settembre 2014, 15:47 #3
Originariamente inviato da: Marok
Questi sfornano un prodotto identico ogni anno quando basterebbe una pach per il cambio di regolamenti e i nomi dei piloti nelle macchine...


Si al limite che facessero un DLC da 10€ ogni anno, così invece mi sembra tanto una presa per il
djmatrix61918 Settembre 2014, 16:01 #4
Evitate Codemasters.. per quanto facciano bei giochi ogni tanto.. son pur sempre fatti con lo stampino! Bleah..
Titanox218 Settembre 2014, 16:49 #5
dopo grid e dopo f1 2010 il buio a codemaster
pWi18 Settembre 2014, 17:32 #6
Originariamente inviato da: Littlesnitch
Ho saltato il 13 per aspettare questo e vedere cosa facevano.
Da quel che leggo nulla in pratica. Hanno eliminato il tasto del Kers mante per il resto tutto resta uguale.
Mi chiedo perché sia così difficile correggere un errore molto fastidioso.
Perché non posso scegliere quale motore utilizzare prima delle FP1?

Vorrei fare un paio di domande al recensore

1. La gestione delle power unit come avviene? Nella realtà puoi utilizzare fino a 5 componenti per ogni tipo (motore termico, turbina, ERS, centralina) Come è stato realizzato questo nel gioco?
2. I rapporti del cambio sono liberi? O possono essere modificati 1 sola volta come nella realtà?
Lo so che non c'era la modalità carriera nella BETA ma vorrei sapere se Codemasters ha dato informazioni su questi aspetti.
3. L'utilizzo della parte elettrica è a discrezione dell'IA oppure si può intervenire?

Grazie.


Alle prime due domande non posso rispondere perché non ho sufficienti informazioni al momento. Per quanto riguarda la 3) si può cambiare il bilanciamento elettrico della frenata (ma alla fine non è molto diverso dalla precedente ripartizione della frenata).
Krusty9318 Settembre 2014, 18:02 #7
In fatto di circuiti, la vera novità è ovviamente costituita da quello di Sochi. Si tratta di una pista molto piacevole che possiamo descrivere come un incrocio tra Valencia e Instanbul, due ottimi circuiti esclusi dal calendario della Formula 1 per motivi espressamente economici.


Valencia bel circuito? Ma se è sempre stato criticato da qualsiasi appassionato di F1
L'Instanbul Park invece, è stato l'unico (?) circuito di Tilke ben fatto.
Anche il nuovo circuito di Sochi, sulla carta, fa abbastanzia pietà.


Tornando al gioco, peggio degli ultimi anni. E meno male che il 2014 doveva essere la rivoluzione per Codemasters
thegamba18 Settembre 2014, 18:54 #8
Originariamente inviato da: Krusty93
Valencia bel circuito? Ma se è sempre stato criticato da qualsiasi appassionato di F1
L'Instanbul Park invece, è stato l'unico (?) circuito di Tilke ben fatto.
Anche il nuovo circuito di Sochi, sulla carta, fa abbastanzia pietà.


Tornando al gioco, peggio degli ultimi anni. E meno male che il 2014 doveva essere la rivoluzione per Codemasters


Aggiungerei sepang Per il resto il nulla, tutti fatti con lo stampino...

Valencia si, non era granchè L'unico, o forse uno dei pochi, cittadini ben fatti è Melbourne secondo me Singapore mi piace abbastanza, molto stile indycar, ma dovrebbero farlo di giorno


Riguardo al gioco... Beh, niente di che purtroppo. Considerando però che:
1) Codemasters ha fatto la serie cmr, e anche i vari toca
2) Stanno lavorando ad una versione next-gen
Io aspetto fiducioso maggio (o quando sarà A questo giro passo, la versione next-gen la considero già mia però, vediamo se pCars sarà un titolo convincente
Lord Infamia18 Settembre 2014, 19:20 #9
[...]sembra trattarsi di uno di quei sistemi con cui ci si imbatte frequentemente nel caso dei giochi arcade, e che è ad esempio presente anche nei Grid. Sostanzialmente, se andiamo troppo forte l'IA ci inseguirà come sei i piloti diventassero improvvisamente dei forsennati, e se andiamo troppo piano ci aspetterà.

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Ancora l'elastico nel 2014? E, sempre nel 2014, abbiamo ancora la fisica scriptata, e pure male (in riferimento alla spinta del turbo)? Per quanto mi riguarda questo titolo è da scaffale, non lo prenderei neanche a 2 euro al mercatino dell'usato (condizioni a cui invece ho portato a casa f1 2010 ).
Snorri_Sturluson18 Settembre 2014, 20:17 #10
Assolutamente scaffale, l'ultimo giocabile è stato il 2011

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^