Train Fever: è questo il vero Railroad Tycoon 4?

Train Fever: è questo il vero Railroad Tycoon 4?

Ciuff-ciuuuuff! Ciuff, ciuff, ciuff, ta-tam, ciuff, ta-tam, ciuff, ta-tam, ta-tam, ta-tam, ta-tam, ta-tam, ciuff. Fiiiiii! Ciuff! Ta-tam! Pendolari bistrattati preparatevi a riscattarvi: è arrivato Train Fever!

di Gabriele Di Gennaro pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

Che sudata gente. Forse ho sbagliato, forse mi ero fatto troppe aspettative. Forse sono troppo esigente. Forse sono solo stufo dei cultori di Transport Tycoon.

Speravo di poter andare oltre le tre stelle, ma per come stanno al momento (della release) le cose non è possibile, anche se sono certo che questa produzione migliorerà notevolmente nei prossimi mesi.

Fatto sta che Train Fever è un gran gioco, assolutamente consigliato agli appassionati di gestionali ed in particolari agli appassionati di simulatori gestionali di reti di trasporto. Per il giocatore occasionale è una scommessa quattro a uno che qualcuno vincerà e qualcun altro perderà.

Train Fever

In breve il gioco ha un'ottima fisica, che gli consente di distanziarsi dagli altri gestionali del genere, sia dal punto di vista costruttivo (realistico) sia dal punto di vista gestionale (ottime meccaniche di sviluppo urbano). Ma soprattutto le componenti fisiche e gestionali si conciliano e funzionano insieme, guadagnandosi entrambe la stessa importanza. Sulla carta questo rapporto avrebbe dovuto rivelarsi il punto di svolta. Nella pratica ci sono troppi particolari da aggiustare per poter considerare Train Fever una svolta. Lo è potenzialmente.

Bene per le meccaniche di creazione della rete di trasporto, alcune originali altre ricalcate da altre produzioni. Bene per l'interazione che il giocatore ha con il mondo di gioco. Bene per l'elevato livello simulativo, che richiede pazienza ma anche regala tanta soddisfazione. Bene la compatibilità con OSX e Linux. Bene il supporto al modding.

Male per i difetti del motore di gioco, male per l'assenza di competizione ovvero giocatori controllati dal computer, male per il bilanciamento di alcuni aspetti del gameplay, male per la carenza di mezzi, male per bug insulsi presenti nella release commerciale, male per l'assenza di un vero tutorial.

Train Fever

Bene che una ventata di freschezza in questo settore sia arrivata da un team indipendente. Male perché hanno ricevuto un buon finanziamento tramite crowdfunding ma nonostante ciò hanno commercializzato una versione beta del gioco.

I requisiti di gioco sono abbordabili, i minimi fanno riferimento semplicemente ad un processore dual core, 2GB di RAM e 512 MB di memoria video. Personalmente non ho riscontrato rallentamenti con un i5-3570, 8GB di memoria e una HD7750 da 1GB, ad eccezione dei momenti in cui si usa lo strumento di costruzione dei binari durante il quale il framerate cala drasticamente. Buon divertimento.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Red Baron 8011 Settembre 2014, 09:53 #1
Ottima recensione. L'ho comprato, ci ho giocato un po' ma poi mi sono stufato. E' vero quando è rimarcato il fatto che sia una specie di early access. In effetti ci sono fin troppe cose da mettere a posto tra cui maggiore varietà di stazioni, poter fare l'upgrade senza distruggere e ricostruire, maggiore facilità nella sostituzione e soprattutto rivedere la parte economica. Quando si costruisce un linea per mesi (del gioco ovviamente) il profitto è in rosso e le finanze iniziali fin troppo scarse.
Spero davvero si mettano al lavoro e che i modders possano aggiungere contenuto ad un gioco che davvero ne necessita.
Notturnia11 Settembre 2014, 18:00 #2
peccato.. adoro Railroad Tycoon da sempre.. ma questo non lo comprerò.. dalla recensione ho capito che è incompleto per i miei gusti.. amen..
Therinai13 Settembre 2014, 14:53 #3
Segnalo un'imprecisione: nei contro ho lamentato l'assenza di segnaletica, ma mi sono accorto poco fa che i semafori hanno l'opzione "oneway", non sono solo semafori automatici come ho scrito nell'articolo.

http://steamcommunity.com/sharedfil...s/?id=313435273

Saluti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^